Come accedere a MusicFX e ImageFX dall’Italia gratis

Ecco una guida su come accedere a MusicFX e ImageFX dall’Italia gratis. I nuovi generatori di immagini e musica AI gratuiti di Google.

L’Intelligenza Artificiale è sempre più implementata suoi nostri dispositivi, accedere a un editor intelligente per creare immagini o effettuare ricerche è facilissimo sia dal proprio PC che da smartphone. Sebbene tantissimi programmi di AI (Intelligenza Artificiale) siano già disponibili anche in Italia, diversi strumenti avanzati vengono prima distribuiti in altri Paesi, negli USA ad esempio.

È il caso di ImageFX e MusicFX, due tool di intelligenza artificiale molto utili per la creazione di immagini e musica. Oggi vedremo come accedere a MusicFX e ImageFX anche dall’Italia.

Indice

MusicFX e ImageFX dall’Italia: come accedere in modo semplice e rapido

Nelle ultime settimane Google ha rilasciato due nuovi strumenti avanzati con AI particolarmente interessanti per chi desidera un generatore di immagini AI gratuito o un generatore di musica AI gratuito, rispettivamente: ImageFX e MusicFX.

Nello specifico, ImageFX è uno strumento sviluppato per gli utenti che desiderano generare immagini dalle descrizioni, sfruttando la tecnologia text-to-speech; cioè ti basterà digitare la descrizione dell’immagine che vuoi creare e l’AI provvederà a generare una grafica congrua. Come abbiamo già spiegato con i tool IA: DALL-E, Midjourney e Imagine With Meta.

MusicFX ti permette di creare musica con la stessa modalità, cioè ti basterà scrivere nella chat dell’AI cosa vorresti generare ed essa provvederà a darti un risultato simile a ciò che desideri.

MusicFX e ImageFX stanno riscuotendo grande successo poiché sono due strumenti completamente gratuiti, a cui puoi accedere con un account Google. L’Italia però non è tra i Paesi in cui puoi usufruire del servizio, infatti, le nazioni attualmente idonee sono: Stati Uniti, Nuova Zelanda, Kenya e Australia.

Per quanto gli strumenti di immagini AI gratuiti siano sempre di più, ImageFX sembra avere una marcia in più, ma come puoi accederci dall’Italia? Con una VPN (Virtual Private Network) puoi utilizzare questi due tool senza alcun problema.

ImageFX e MusicFX: premesse

Sfruttando la localizzazione in un altro Paese di una VPN puoi, quindi, accedere a ImageFX e MusicFX, ma bisogna effettuare alcune premesse. Attualmente i due strumenti di AI sono completamente gratuiti, a differenza di soluzioni celebri come DALL-E di OpenAI; ma in futuro non conosciamo le politiche di Google e l’azienda potrebbe virare verso una modalità a pagamento.

Immaginiamo che ci vogliano ancora diversi anni prima di rendere ImageFX e MusicFX a pagamento, ma nel settore tecnologico tutto si evolve velocemente.

Ulteriore premessa è la necessità di scegliere una VPN che possa connettersi a un server localizzato in USA, Nuova Zelanda, Australia oppure in Kenya, altrimenti risulterebbe comunque inutile.

Prova NordVPN GRATIS per 30 giorni

ImageFX e MusicFX: accesso con una VPN

Per accedere ai due servizi Google dall’Italia, è facile seguendo questi passaggi:

1. Attiva NordVPN utilizzando l’offerta attuale.
2. Scarica e installa l’app di NordVPN sul tuo dispositivo.
3. Avvia l’app di NordVPN e seleziona un server negli USA o in un altro Paese dove il servizio è disponibile.
4. Accedi al sito aitestkitchen.withgoogle.com e scorri la pagina scegliendo i due strumenti da utilizzare (è richiesto il login con un account Google).

Per completare la procedura, è necessario utilizzare una VPN, e NordVPN è attualmente la soluzione migliore, con un costo di 3,69 euro al mese per il piano biennale, che include 3 mesi aggiuntivi.

Prova NordVPN GRATIS per 30 giorni

NordVPN e l’integrazione di Treath Protection e Meshnet

NordVPN Threat Protection: blocca pubblicità e siti pericolosi

NordVPN è tra le reti private virtuali più usate per un numero rilevante di server e Paesi disponibili.

Non è un caso che professionisti e aziende si affidino a NordVPN per lavorare con MusicFX e ImageFX anche all’Estero, questo servizio ti permette di avere 10 connessioni simultaneamente e uno standard crittografico AES con chiavi a 256 bit. Grazie alle tecnologie OpenVPN, IKEv2/IPsec e Nord Lynx puoi ottenere la massima velocità e più di 6 mila server in oltre 110 località, Stati Uniti, Australia, Kenya e Nuova Zelanda compresi.

Ottime anche le tecnologie per offuscare i server, il P2P e l’IP dedicato se hai specifiche esigenze nel collegare dispositivi di terze parti alla tua rete a Internet.

L’integrazione di Treath Protection e Meshnet ti consente anche di avere ulteriori funzionalità che non sono presenti in altre VPN. Treath Protection, ad esempio, è uno strumento che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza e ti protegge da minacce informatiche bloccando siti web, annunci, malware e tracker malevoi.

Mentre Meshnet è una funzionalità con cui puoi accedere ai dispositivi collegati alla rete internet creando un tunnel privato crittografato. Tecnicamente, invece di collegarti a un server VPN, gli utenti hanno la possibilità di connettersi ad altri dispositivi ovunque si trovino, ottenendo però la stessa sicurezza informatica. Meshnet è la soluzione ideale se vuoi condividere il tuo lavoro generato con ImageFX o MusicFX con altre persone.

Prova NordVPN GRATIS per 30 giorni

NordVPN offre oggi uno sconto fino al 73% e 3 mesi gratuiti per chi attiva un abbonamento al servizio. Inoltre, con la promozione in corso, è inclusa una gift card del valore fino a 50 euro da utilizzare su Amazon, Airbnb, Flixbus, Italo e altre piattaforme online. Per ulteriori dettagli, visita la pagina dedicata.

Questo articolo include link di affiliazione: se effettuerai acquisti o ordini tramite questi link, il nostro sito riceverà una commissione.

Altri articoli utili

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli