Migliori app per fare la spesa online

4 Condivisioni

Migliori app per ordinare la spesa online. Un tutorial che ti aiuterà a non dover andare più al supermercato per fare la spesa, perché potrai comodamente ordinarla dal tuo divano di casa.

Sei solo in casa e non ti è possibile andare a fare la spesa? Lo so se vuoi sopravvivere devi assolutamente mangiare qualcosa dato che il tuo frigorifero è completamente vuoto. Quindi? Tranquillo, se hai un telefonino ti basterà scaricare una delle tante app che ti svelerò in questa guida, si tratta delle migliori app per ordinare la spesa online e fartela arrivare direttamente a casa.

Si, hai capito bene, tutto quello che dovrai fare è scegliere, attraverso un’app, uno dei supermercati convenzionati della tua zona ed uno shopper si occuperà di farti la spesa e di consegnartela direttamente a domicilio. I pagamenti possono essere effettuati con carta di credito, PayPal ed in alcuni casi anche in contanti alla consegna.

Migliori app per fare la spesa online

app spesa

Vuoi evitare traffico, stress, code e borse pesanti? Se vuoi ordinare dal miglior supermercato della zona e avere prodotti delle migliori marche direttamente a casa, leggi con attenzione le applicazioni che ti faranno risparmiare tempo e denaro.

Supermercato24 (Android, iOS)

app per la spesa

Supermercato24 è decisamente una delle migliori app per ordinare la spesa online su Android e iOS. Il suo funzionamento è veramente semplice: dopo aver scaricato l’app e averla avviata, devi inserire il tuo codice di avviamento postale per trovare i supermercati vicini alla tua zona. Dopodiché puoi scegliere e ordinare i prodotti che desideri, sfruttando anche le offerte presenti e specificando l’orario di consegna. Uno degli shopper si occuperà di fare la spesa per conto tuo e di consegnarla direttamente al tuo domicilio.

Supermercato24 al momento è attivo su Roma, Milano, Torino, Verona, Bologna, Padova, Genova, Vicenza, Brescia, Modena, Varese, Bergamo, Monza Brianza, Treviso, Venezia, Mantova, Forlì-Cesena, Catania, Rimini, Ravenna, Pordenone, Pesaro, Trieste.

Quanto costa la consegna a domicilio? La consegna base ha un costo di 4,90 euro. Le spese di importo sotto i 30 euro escludono il costo di consegna ma si applica un supplemento di 2 euro. Eventuali supplementi, come la consegna entro le 2 ore dall’ordine, vengono comunque indicati prima di effettuare la conferma di acquisto.

Esselunga Online (Android, iOS)

app supermercati

Esselunga Online è un’app per fare la spesa online composta da circa 13 mila articoli che vanno da oltre 2.500 prodotti freschi, come frutta, verdura, pesce, latticini fino a prodotti tradizionali com pane, pasta, detersivi e via dicendo. Trovi anche un assortimento di circa 700 vini.

Ordina i tuoi prodotti su smartphone Android o iOS e ricevi comodamente la spesa a casa nel giorno e nella fascia oraria richiesta. La consegna verrà effettuata dal furgoncino giallo “Clicca il pomodoro” oppure potrai ritirarla presso uno di centri indicati nell’app.

Altri vantaggi sono la possibilità di trovare online le stesse promozioni dei negozi Esselunga e l’aggiunta di sconti esclusivi.

Esselunga Online è un servizio attualmente disponibile in Piemonte, Toscana, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Quanto costa la consegna a domicilio? Il servizio di spesa è usufruibile con una spesa di almeno 40 euro. Il costo per la consegna è di 7,90 euro (6,90 euro per ordini superiori a 110 euro). Le agevolazioni riguardano i disabili e gli anziani over 70 (il costo è di 3,45 euro).

Cortilia (Android, iOS)

fare la spesa online

Cortilia è tra le migliori app per fare la spesa online di prodotti bio e vicini alla natura. Il servizio è attivo nelle città di Milano, Torino, Bologna, Modena, Novara, Lodi, Piacenza, Pavia, Monza e Brianza, Como, Varese, Bergamo, Brescia ed è un vero e proprio mercato agricolo online dove si può fare la spesa dagli agricoltori di fiducia.

Il catalogo è molto vasto, puoi trovare cassette di frutta e verdura freschi ogni giorno ma anche prodotti sani e genuini con sapori autentici e qualità elevata. Ricevi la campagna direttamente a casa tua, scaricando Cortilia su Android o iOS e scopri i prodotti della settimana componendo la tua cassetta a tuo piacimento per poi pianificare la consegna a domicilio.

Quanto costa la consegna a domicilio? Abbonandoti a Cortilia puoi ottenere notevoli sconti e usufruire di una fascia oraria gratuita per la consegna. Inoltre non hai nessun limite di spesa. Mentre per spese singole il limite minimo è di 29 euro (se si tratta della prima spesa il prezzo minimo può essere di 19 euro).

Glovo (Android, iOS)

app per fare la spesa

Di Glovo ne abbiamo già parlato in questo articolo: Migliori app per ordinare cibo a domicilio. Si tratta di un’app per Android e iOS dove potrai ordinare qualsiasi prodotto dai migliori ristoranti, negozi e supermercati della tua città. Il servizio è presente non solo in Italia ma anche in Spagna, Francia, Portogallo e America Latina.

Per utilizzare Glovo devi registrarti nel sito ufficiale inserendo i tuoi dati personali e anagrafici, una carta di credito e l’indirizzo di consegna. Scegli poi la tua città e clicca su Invio. Seleziona la categoria che ti interessa e inizia ad ordinare la spesa online.

Vedrai aprirsi una serie di prodotti da selezionare. A questo punto attiverai i Glovers, i fattorini di Glovo, che partiranno verso il supermercato più vicino a te per comprare il prodotto richiesto e consegnartelo a casa. Il pagamento può essere effettuato con carta di credito e i soldi saranno decurtati all’atto della consegna.

Se sei un accanito frequentatore di Mc Donald’s, Glovo ha una forte partnership con la catena di ristoranti di fast food statunitense e consegna a casa tua anche i suoi speciali panini senza alcuna spesa di spedizione.

Quanto costa la consegna a domicilio? Il costo di consegna varia in base al prezzo dei prodotti acquistati e va da 0 a 4,90 euro. Nel caso avessi più indirizzi di consegna verranno aggiunti 3,60 euro ad indirizzo.

Shooppi Spesa (Android, iOS)

app per supermercati

Shooppi Spesa è un’app per gli acquisti dai piccoli negozi alimentari della tua città direttamente dai dispositivi mobili iOS. Scaricalo e scegli il negozio per fare la spesa sfogliando il ricco catalogo a disposizione. Potrai decidere se ritirare la spesa in negozio o riceverla a domicilio.

Il servizio coinvolge mini-market, piccoli supermercati, macellerie, frutta e verdura e molto altri. Troverai prodotti confezionati e specialità artigianali ma anche prodotti senza lattosio, glutine e a km zero.

Puoi comodamente effettuare prenotazioni online il giorno prima ma anche last minute. Scarica l’app e scopri se Shooppi Spesa è attiva nella tua città e buon acquisto. Per la consegna a domicilio puoi pagare il fattorino con contanti o Satispay.

Quanto costa la consegna a domicilio? I costi di consegna variano in base alla scelta dei prodotti di acquisto.

Amazon Pantry

app supermercato

Amazon Pantry non è un’app ma un servizio Amazon disponibile per coloro che sono iscritti ad Amazon Prime dove è possibile acquistare alimentari e prodotti, di uso quotidiano ed a prezzi vantaggiosi, per riempire la Scatola Pantry. Presente anche in Italia da qualche anno, Amazon Pantry consente di ordinare fino a 20 Kg al costo di una tassa di consegna di 3,99 euro per ogni scatola.

Troverai una varietà di prodotti da selezionare all’interno del programma. Ciascun prodotto enumera la percentuale di spazio che andrà ad occupare all’interno della scatola di consegna. La spesa di consegna rimane la stessa indipendentemente dalla percentuale di riempimento.

Per maggiori informazioni visita Ti presentiamo Amazon Pantry.

4 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli