Migliori siti per dare ripetizioni online e guadagnare

Imparare e insegnare sono due verbi che sin da bambini ricoprono un ruolo fondamentale nella vita di tutti. Nel corso degli anni si sente l’esigenza di imparare costantemente nuove informazioni al fine di poter svolgere il proprio lavoro in modo efficace e super produttivo.

Sia l’insegnamento che l’apprendimento, con la tecnologia, hanno assunto una forma molto diversa, infatti, se fino a pochi anni fa era impensabile imparare nuove lingue o seguire corsi online, oggigiorno è la normalità con computer, tablet e smartphone. I corsi di inglese online, così come di tante altre lingue sono accessibili a tutti con estrema semplicità e a qualsiasi ora del giorno. Oggi vogliamo vocalizzare l’attenzione sui migliori siti per dare ripetizioni online che ti permettono di migliorare le tue conoscenze e di poterle insegnare nel caso ne avessi le capacità.

Leggi anche: Migliori piattaforme elearning per corsi online

Indice

Siti per dare ripetizioni e fare lezioni online

Migliori siti per dare ripetizioni online e guadagnare

Non tutte le piattaforme online ti offrono gli stessi servizi, alcune sono più indicate per le ripetizioni private, altre per la conoscenza di nuove tematiche. I siti per dare ripetizioni che andremo ad analizzare sono tra i più conosciuti, quindi, anche affidabili e con diversi feedback positivi da parte degli utenti. Vediamo quali siti per ripetizioni offre il web e quali tariffe o commissioni percepiscono gli insegnanti.

Preply

ripetizioni online

L’azienda americana Preply, con oltre 5 milioni di studenti attivi, è una soluzione eccellente per le ripetizioni online. La piattaforma ha dichiarato che gli insegnanti possono guadagnare fino a 550 dollari alla settimana, previa però un dispendio di ore importante, almeno 8 al giorno.

Gli insegnanti guadagnano in base alla tariffa stabilita da loro stessi all’inizio del corso, che verrà applicata solo quando lo studente avrà terminato la lezione di prova gratuita e sottoscriverà il corso. Le commissioni trattenute da Preply sono del 100% per la lezione di prova e del 33% fino al 18% per le ore successive: più ore lavorerà l’insegnante e più si abbasserà la percentuale delle commistioni. Quindi, se intendi dare ripetizioni online con questo sito web, considera un’ora di lezione gratuita senza pagamento e un’aliquota importante in base alle ore di lavoro effettuate. Sebbene tu possa scegliere autonomamente la tariffa, cerca di partire da un valore competitivo con gli altri insegnanti registrati. Per iscriverti clicca qui.

Superprof

dare ripetizioni online

Se cerchi o vuoi lezioni private, anche Superprof può aiutarti a racimolare un buon guadagno settimanale. Attualmente la piattaforma conta 64 mila docenti che hanno realizzato un profilo personale dettagliato in cui sono riportate le informazioni su corsi e percorso di studi.

Il sito web non necessita di competenze particolari, infatti, consente l’iscrizione anche a chi non ha una laurea e vuole insegnare le proprie nozioni agli altri. Tantissimi insegnanti si affidano a Superprof perché ha delle commissioni basse, precisamente del 10% per ogni lezione prenotata. Nel caso in cui però tu scegliessi di sottoscrivere il piano per gli insegnanti Premium, non vedresti applicata nessuna commissione sulle lezioni. Quindi, se sceglierai una tariffa da 15 dollari ogni ora, con il piano Premium riceverai 15 euro netti, a cui dovrai sottrarre ovviamente il costo dell’abbonamento alla piattaforma.

Ripetizioni.it

ripetizioni matematica online

Sicuramente avrai già utilizzato in passato il sito web Skuola.net. Ripetizioni.it è di proprietà di questa azienda e si rivolge a tutti coloro che desiderano scrivere annunci ripetizioni per insegnare o imparare nuove discipline. Attualmente conta circa 30 mila insegnanti e più di 3 milioni di studenti, un portale online flessibile e particolarmente conveniente.

Puoi iscriverti gratuitamente e hai la possibilità di gestire le tariffe in completa autonomia. Lavorando nel migliore dei modi potresti guadagnare fino a 1500 euro al mese. Nella gran parte dei casi troverai lezioni per le scuole medie dal costo medio di 10-15 euro all’ora, mentre per le superiori si raggiungono anche i 30 euro ogni ora. Se sei un docente universitario puoi inserire anche una tariffa dai 40-60 euro all’ora.

Le sezioni dedicate agli appunti e ai riassunti dei libri sono tra le migliori che puoi reperire online.

GoStudent

ripetizioni online matematica

Dare ripetizioni online GoStudent è veramente molto semplice, soprattutto grazie a una personalizzazione ampia e convincente. Puoi scegliere il piano di studio da seguire o da far seguire ai tuoi studenti e creare delle lezioni individuali dalla durata di 50 minuti su qualsiasi materia scolastica tu abbia competenze specifiche.

GoStudent mette a disposizione un’aula digitale con registrazione, lavagna virtuale e tutto ciò che ti permette di ottimizzare e gestire al meglio gli argomenti. Bisogna però passare una preselezione per far parte di questo sito web; ti permette di guadagnare dai 12 ai 30 euro a lezione. Sia che tu sia un insegnante o uno studente puoi personalizzare quasi ogni cosa per migliorare l’apprendimento.

La piattaforma ti chiederà di iscriverti come insegnante, di effettuare un test sulla tua materia (ad esempio Matematica) e di realizzare una presentazione. Una volta all’interno della piattaforma potrai iniziare a insegnare scegliendo la tariffa e le modalità o gli orari per i tuoi studenti.

Le recensioni sono molto positive sia dei docenti che degli studenti, ma nel primo caso dovrai impegnarti per essere ammesso e lasciarne una.

Schoolr

ripetizioni fisica online

Puoi dare ripetizioni anche usando il sito web Schoolr, piattaforma che ti consente di stabilire autonomamente le tariffe da applicare alle lezioni. Sebbene il costo dell’insegnamento possa essere scelto da te senza alcun vincolo, anche se è consigliabile optare per cifre simili agli altri insegnanti, avrai l’onere di versare una commissione del 25% su ogni lezione che svolgi.

Fortunatamente non ci sono costi ulteriori a cui far fronte, anche se il 25% non è sicuramente poco. Se però tu scegliessi, come insegnante, uno studente in particolare per fargli seguire le tue lezioni, pagherebbe solo il 5% di commissione sulla lezione.

Lo studente può beneficiare di una lezione gratuita che funge da presentazione con l’insegnate. Potrai definire gli orari e il piano studio più indicato al cliente. Interessante la lavagna virtuale che ti permette di visualizzare i contenuti video anche ad alta risoluzione.

Gli unici accorgimenti da parte dei docenti è avere almeno due anni di esperienza nell’insegnamento e una laurea nella materia che si intende insegnare.

Letuelezioni.it

sito ripetizioni online

Sito web con un grande bacino di persone che desiderano lezioni private online è Letuelezioni. Oltre ad essere una valida alternativa per offrire lezioni offline, è una soluzione efficace anche per quelle in diretta online, grazie a un motore di ricerca per le ripetizioni a distanza. Puoi selezionare una serie di filtri e scegliere l’insegnante che preferisci oppure semplicemente dare un’occhiata agli altri docenti per capire come realizzare un profilo personale di qualità.

Al momento sono presenti sul sito web oltre 43 mila docenti, che ogni giorno aggiungono annunci per offrire agli studenti le loro competenze. In media una lezione ha un costo che varia da 12 a 18 euro, ma puoi arrivare anche a 30 euro per gli studenti più grandi. Dato che Letuelezioni è una pagina virtuale dove inserire annunci, non ha commissioni; quindi, dovrai essere tu a scegliere la tariffa e a creare un annuncio che sia accattivante per gli utenti.

Classgap

fare ripetizioni online

Potresti insegnare online anche con Classgap, portale in cui puoi verificare in pochissimo tempo il livello di preparazione e creare dei piani tariffari dedicati alle aziende.

Come per le altre soluzioni elencate in precedenza, puoi sfruttare la lavagna digitale e inserire documenti virtuali per gli studenti. Le videolezioni si possono gestire con pochissime impostazioni, puoi aggiungere lo schermo diviso oppure riprodurre un video per spiegare meglio i concetti.

Le tariffe vengono scelte autonomamente dagli insegnanti, mentre le commissioni di Classgap possono variare dal 10% al 20%. Gli insegnanti appena iscritti sono soggetti a una percentuale più alta, mentre quelli particolarmente richiesti riducono notevolmente le commissioni agli studenti.

Altri articoli utili

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli