Le migliori App per inviare messaggi privati che si autodistruggono

Il sogno di inviare messaggi privati o criptati che si autodistruggono è oggi diventato realtà. Se le conversazioni su WhatsApp ti sembrano poco sicure, devi sapere che esistono delle app stile “Mission Impossible” con il celebre “questo messaggio si autodistruggerà tra 30 secondi“, che offrono un servizio di privacy notevolmente elevato.

Oggi condividere qualsiasi cosa, emozioni, messaggi e pensieri può diventare immediatamente alla portata di tutti. Gli smartphone sono pieni di app per inviare messaggi, foto e video ovunque vogliamo, ma questi stessi strumenti potrebbero diventare nocivi e ritorcersi contro di noi.

 snapchat utilizzato per il sexting

Basta un tap per far diventare di pubblico dominio testi e contenuti di cui potremmo pentirci. Gli stessi siti che hanno fatto la propria fortuna sulla condivisione, sanno quanto è importante offrire ai propri utenti strumenti capaci di tutelarne la privacy e fare in modo che i segreti restino tali. Basti pensare a Facebook che dopo non esser riuscita nell’acquisizione di Snapchat ha sviluppato un’app molto simile chiamata Slingshot.

Queste app consentono di inviare messaggi criptati che si autodistruggono dopo essere stati letti, così non ne rimane traccia e anche chi li riceve non ne può fare nessuna copia. Se vuoi che qualcosa rimanga personale ecco le app di cui fidarsi e che possono mantenere inalterata la tua privacy.

App per inviare messaggi privati autodistruggenti

SlingShot, disponibile per Android e iOS, è un’app sviluppata da Facebook che consente di inviare messaggi, foto e brevi video che si cancellano dopo la loro visualizzazione. Oltre ad essere partecipativa, nel senso che chi riceve il messaggio non può limitarsi solo a guardarlo, ma deve mettere in atto una reazione, non richiede nessuno accesso attraverso le credenziali di Facebook, ma usa il numero di cellulare per l’autenticazione.

Snapchat, disponibile per Android e iOS, è diventata una della app preferite per chi fa “sexting” in quanto consente di inviare foto piccanti ad una persona ed essere sicuro che sarà l’unico a vederle. Dopo che l’immagine è stata aperta sul display del destinatario, questa verrà cancellata e sparirà dallo schermo senza essere salvata in memoria. Si possono inviare anche video e aggiungere un testo ai messaggi, il tutto senza che nei server ne rimanga traccia.

Telegram, disponibile per iOS, Android, Windows Phone e PC, si tratta di un’app che permette di inviare messaggi privati impostando un tempo di distruzione trascorso il quale, il messaggio viene autodistrutto da tutti i dispositivi. Per utilizzarlo occorre eseguire una registrazione attraverso il numero di cellulare. Per inviare una conversazione segreta da Contact occorre tappare su New Secret Chat.

Secret – Speak Freely, disponibile per Android e iOS, si tratta di un’app sviluppata per condividere segreti. In altre parole, puoi condividere in modo anonimo qualsiasi cosa con i contatti presenti sul tuo telefono e che a loro volta hanno installato Secret, ma senza sapere chi siano. Per proteggere la privacy e garantire l’anonimato, non è possibile vedere quali dei nostri amici sono su Secret, ma solo quanti sono. In questo modo possiamo esprimere liberamente quello che ci passa per la mente senza preoccuparci del giudizio degli altri.

Wickr, disponibile per Android e iOS, è un’app in cui i messaggi sono criptati con un algoritmo di sicurezza molto alta e solo chi invia il messaggio può decidere chi può leggere cosa e per quanto tempo. Nessun metadato (coordinate geografiche, tipo di dispositivo,ecc.) viene salvato sul server.

Frankly Chat, disponibile per Android e iOS, rappresenta un luogo sicuro dove le persone possono liberamente conversare. Si può scegliere di cambiare colore e dimensione del carattere del testo per trasmettere meglio le proprie sensazioni o stato d’animo e proprio come avviene in una conversazione reale, ciò che viene detto viene dopo qualche secondo cancellato. Inoltre è possibile avviare chat anonime, un modo eccitante per dire tutto quello che si vuole e in tutta libertà. L’app notifica anche ci cerca di catturare le schermate di conversazione con screenshot.

Whisper, disponibile per iOS, Android e PC, è  un social network completamente anonimo dove le persone possono esprimersi liberamente, entrare in contatto e condividere le proprie emozioni. Un posto dove nessuno può conoscere la nostra identità

Confide, disponibile per Android e iOS, è un’app a prova di screenshot, nel senso che per leggere i messaggi è necessario passare il dito sul testo per renderlo leggibile. E’ una volta letti, scompaiono per sepre tutelando la nostra privacy.

InSegreto, disponibile per Android e iOS, è un’app spassosa che consente di leggere e condividere i segreti postati in modo anonimo dai vari utenti. Puoi confidare alla community qualsiasi cosa senza che venga svelata la tua identità. Le funzioni non sono molte, a parte la possibilità di votare i segreti e navigare tra le categorie, ma puoi trovare commenti esilaranti su qualsiasi argomento.

Path, disponibile per Android e iOS, è un’app lanciata nel 2010 utile per condividere messaggi privati in forma anonima. Si possono inviare anche foto e video e commentare quelle degli altri utenti utilizzando le emoticons. Da poco ha attivato la funzione di autodistruzione delle conversazioni in chat, mentre le altre vengono automaticamente eliminate dai server quando si fa il logout.

PrivaText, disponibile per Android e iOS, si tratta dell’ennesima app per inviare messaggi privati. L’invio viene criptato così solo il ricevente del messaggio può leggerlo. E’ possibile aggiungere ai messaggi un’ulteriore livello di protezione introducendo una password. Per chi vuole si può impostare un tempo di vita dopo il quale il messaggio verrà cancellato automaticamente. Se per errore avete inviato un messaggio ad una persona sbagliata, con quest’app potrete eliminarlo prima che venga ricevuto.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *