Migliori proiettori 2018: quale comprare

4 Condivisioni

Cerchi videoproiettori o proiettori Home Cinema? Proiettori economici? Proiettori Full HD o proiettori 4K? Quale proiettore comprare? Ecco un elenco dei migliori proiettori 2018 4K e HDR per goderti al meglio film e foto con risoluzioni elevate ed immagini nitidissime.

Le dimensioni della TV non ti bastano più? vediamo come goderti immagini in formato XXL nel tuo salotto di caso con effetto cinema. Se cerchi un proiettore da posizionare a pochi metri dallo schermo e vuoi portare in cantina il tuo televisore, ti consiglio di leggere attentamente questo tutorial, ti aiuterò nella guida all’acquisto dei migliori proiettori 2018 evidenziando le differenze dei proiettori più interessanti.

Migliori proiettori

Nello scegliere un proiettore tieni subito conto che deve trattarsi di un modello per l’Home Cinema. Esistono molti modelli ottimizzati per le sale conferenze ma il loro utilizzo in un salotto sarebbe poco adatto: sia per il troppo rumore e i colori poco soddisfacenti e sia per la riproduzione scadente delle immagini in movimento.

La corretta distanza del proiettore dallo schermo o parete

A quale distanza dalla parete deve essere posizionato un proiettore per mostrare un’immagine larga 2,5 metri? Il consiglio è posizionarlo ad una distanza compresa tra i 2 e 9 metri. Il fattore zoom deve corrispondere generalmente a 1.5x e quindi lo spazio per il posizionamento è molto limitato.

La distanza tra i proiettori e lo schermo deve adattarsi alla dimensione d’immagine desiderata. L’obiettivo può influenzare solo limitatamente la posizione e le dimensioni dell’immagine, dato che il campo dello zoom è di solito inferiore a 2x.

Esistono modelli con la funzione Lens Shift in grado di spostare l’immagine proiettata verso l’alto e, a seconda del modello, riescono ad abbassarla di alcuni centimetri.

Per il posizionamento di proiettori a breve distanza ti consiglio di orientarti verso i modelli Short Throw e Ultra Short Throw. Essi sono capaci di illuminare grandi schermi da brevi distanze grazie a lenti grandangolari e luci speciali attraverso specchi.

Così facendo potrai goderti la visione di immagini 4k. Se invece la distanza è maggiore rispetto alla larghezza dell’immagine ti consiglio la risoluzione FULL HD, soprattutto se sei un appassionato dell’Home Cinema. Dalle dimensioni desiderate dell’immagine dipende anche l’intensità luminosa del proiettore, espressa in Lumen. Più l’ambiente è illuminato più il valore di luminosità del proiettore dovrà essere elevato. In sostanza più il proiettore rilascia luminosità elevata tanto più pieno di luce dovrà essere l’ambiente dove il proiettore è collocato.

La durata delle lampade del proiettore

I videoproiettori funzionano con lampade speciali da sostituire ogni 6 mila / 15 mila ore di esercizio. Considerando la visione di un film al giorno stiamo parlando di almeno 10 anni di durata. I LED hanno una durata più lunga ma per l’Home Cinema, non sono all’altezza delle luci laser.

Per quanto riguarda i collegamenti, i contenuti video vengono trasmessi via HDMI. Si solito un proiettore ha 2 ingressi per ricevitori TV, lettori Blu-ray, console e streaming box. Nel caso avessi più riproduttori puoi utilizzare un soundbar o ricevitore AV.

L’audio dei Proiettori

La qualità dello speaker integrato del proiettore è di solito scarsa. Per avere un audio al top consiglio un soundbar, un impianto stereo o addirittura un sistema Home Cinema con ricevitore e set di speaker.

Schermo o parete?

La parte con carta da parati o intonaco bianco è sicuramente ideale se vuoi proiettare qualcosa su una superficie ampia. Se poi hai un proiettore 3D potrai avere una visione delle immagini più grande, rendendo più convincente l’illusione tridimensionale.

Uno schermo, invece, può sfruttare maggiormente la luce della proiezione indirizzandola verso gli spettatori. Il valore per l’aumento dell’intensità luminosa, viene indicata come Gain. I valori consigliati sono quelli fino a 1,2; i valori oltre tale soglia rendono l’angolo visuale troppo piccolo.

I migliori proiettori 2018

Ecco un elenco dei migliori videoproiettori con evidenza della rumorosità, contrasto, colori, qualità dell’immagine. I modelli a breve distanza hanno un costo più elevato mentre se sei alle prime armi con il mondo dei proiettori, potresti orientarti verso i modelli Acer, più economici e molto meno costosi dei televisori XXL. A te la scelta!

Sony VPL-VW260

migliori proiettori 4k

Il Sony di grande formato è un proiettore di tipo SXRD a 3 chip, con risoluzione 4096 x 2160. Offre foto e video con estrema nitidezza e con buon contrasto. Grazie all’HDR, i film 4K sono ben definiti da dare l’idea di essere in una sala cinematografica.

L’obiettivo (zoom ottico, Lens Shift) è regolabile in diverse modalità e gli ingressi principali sono due HDMI. Non ha uscite audio e manca uno speaker integrato. Mancano anche le porte di connessione multimediali, ad eccezione di quella del telecomando. Consente la riproduzione 3D ed è molto silenzioso. Le misure sono: 50x20x47 cm.

Per concludere il Sony ha una distribuzione della luminosità uniforme con poche distorsioni geometriche, una luminosità di 1311 Lumen con contrasto 460:1 ed un livello del bianco naturale. l’impostazione consigliata per l’immagine è quella di riferimento con contrasto HDR 60. E’ idoneo per la riproduzione in 3D.

Acer V7500

migliori videoproiettori

Il proiettore Acer V7500 è di tipo DPL con 1 Chip e proietta straordinarie immagini XXL.

Nitidezza, colori e contrasto anche in ambienti bui sono molto buoni, grazie anche ad una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Ha numerose porte di connessione: due per l’HDMI, AV e YUV, un’uscita stereo, una luminosità 1546 Lumen ed un contrasto 660:1. Non riproduce con HDR. La qualità audio è sottile con voci buone e flusso sincronizzato. L’obiettivo può essere impostato con zoom ottico o Lens Shift.

Per concludere l’Acer V7500 offre, oltre alla riproduzione 3D, immagini nitide e audio nella norma. In compenso è un po’ rumoroso ed il soggetto in movimento non sempre è perfettamente a fuoco. Le dimensioni sono: 37 x 22 x 10 cm.

Acer V7850

migliori proiettori full hd

Il proiettore Acer V7850 offre immagini nitidissime, colori buioni e dimensioni compatte (40 x 30 x 13 cm). Il modello UHD è di tipo DLP (1 Chip) con risoluzione 3840 x 2160 pixel. Il campo di regolazione dell’obiettivo è limitato ed il contrasto non proprio al top. L’ambiente di utilizzo di questo proiettore deve essere perfettamente al buio. La luminosità è distribuita da 733 Lumen con contrasto 440:1 e riproduzione HDR.

Per quanto riguarda le porte di connessione: abbiamo due porte per l’HDMI e una per YUV, e uscita stereo. L’obiettivo può essere impostato come zoom ottico o Lens Shift.

Per concludere l’Acer V7850 è un proiettore più economico dell’Optoma ma il contrasto scarso e l’immagine scattosa lo posizionano un gradino più sotto. In compenso ha una ventola molto silenziosa. Impostazione per l’immagine consigliata: Film.

Optoma UHD65

migliori proiettori home cinema

Optoma UHD65 è un modello UHD tipo DLP (1 Chip) disponibile, come il Sony, nei colori bianco e nero. Immagine nitidissima anche con soggetti in movimento e formato abbastanza compatto sono i pregi di questo dispositivo. Zoom e Lens Shift offrono un minor campo di regolazione, limitando le possibilità di posizionamento.

I colori non perfetti ed un contrasto alquanto debole, sono i difetti dell’Optoma UHD65 che in compenso ha una luminosità 649 Lumen con contrasto 340:1. Non consente la riproduzione 3D.

La qualità audio è buona, mentre gli ingressi sono due per HDMI e YUV. Per le uscite audio ha a disposizione: uscita stereo e uscita digitale ottica. La rumorosità alla distanza di un metro è minima come anche il consumo energetico. Le dimensioni sono 50 x 33 x 15 cm mentre la risoluzione è da 3840 x 2160 pixel.

Per concludere Optoma UHD65 presenta una nitidezza straordinaria ma colori e contrasto leggermente più scadenti del modello della Sony.

Optoma GT5500+

migliori proiettori economici

Optoma GT5500+ è un proiettore che occupa poco spazio ed è silenziosissimo. E’ un modello tipo DLP (1 Chip) con risoluzione da 1920 x 1080 pixel. Le dimensioni sono: 39 x 31 x 12 cm. Consente la riproduzione 3D e offre solo gli ingressi più importanti: 2 per HDMI, YUV / AVI, ed un’uscita stereo.

La luminosità è 827 Lumen con contrasto da 80:1. Le immagine sono un po’ sfocate e innaturali con contrasto debole. Non offre possibilità di impostazione dell’obiettivo come il fratello minore ma in compenso ha consumi bassi ed è molto silenzioso.

Per concludere Optoma GT5500+ è un proiettore Short Throw da sistemare davanti alla parete in allineamento allo schermo con precisione millimetrica. L’impostazione consigliata per l’immagine è per film a colori. Riproduce in HDR.

LG Allegro HF85JS

migliori videoproiettori

LG Allegro HF8JS è un altro proiettore da collocare a breve distanza dal muro, come l’Optoma. Presenta un formato pratico, ma insolito, che richiede un certo spazio. La dotazione comprensiva delle App per i televisori LG e la compattezza lo rendono un dispositivo unico nel suo genere.

Si tratta di un modello DLP (1 Chip) con risoluzione 1920 x 1080 e dimensioni di 12 x 18 x 19 cm. La luminosità è 535 Lumen con contrasto da 150:1. Non consente la riproduzione 3D e non riproduce HDR.

Lato dotazione porte, LG Allegro è al top: 2 porte HDMI, uscita stereo, HDMI (ARC), Bluetooth, 2 porte USB, Porta Ethernet e WLAN. Ha un lettore multimediale che riproduce tutti i formati più diffusi e app come Netflix e Amazon video. Non permette le impostazioni per l’obiettivo e l’impostazione consigliata per l’immagine è Avanzata con ambiente scuro.

Per concludere LG Allegro HF85JS si distingue per la dotazione straordinaria dai colori dominanti e rumorosità inesistente.

Questo modello non è presente su Amazon, in alternativa puoi provare LG Andante HF80JS

4 Condivisioni
Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.