Come funziona il filtro HeadQuiz di Instagram

9 Condivisioni

Vuoi scoprire come funziona il filtro HeadQuiz di Instagram? Si tratta di un minigame basato sulla fotocamera del tuo dispositivo più utilizzato dagli utenti del social network delle fotografie. Ecco come scaricarlo e come utilizzarlo per giocarci con i tuoi amici.

Head Quiz è stato creato da Noorman Fakhrizal e consiste in un cartello bianco con un’immagine che appare sulla fronte della persona inquadrata dalla fotocamera dello smartphone.

Segui Informarea su Telegram

Ad oggi questo effetto è diventato veramente virale poiché si tratta di un gioco simpatico e divertente. Ma vediamo come funziona.

Come funziona il filtro HeadQuiz di Instagram

come funziona il filtro HeadQuiz di Instagram

Per iniziare ad utilizzare HeadQuiz occorre scaricarlo e salvarlo sulla tua fotocamera di Instagram. Segui questi passaggi:

  1. Apri e accedi ad Instagram
  2. Visita il profilo di @karetsatu 
  3. Premi sull’icona della faccina (la terza dopo IGTV)
  4. Premi sull’immagine HeadQuiz
  5. Premi sul bottone Provalo
  6. Seleziona Salva nella fotocamera per usarlo.

Per giocare a HeadQuiz devi utilizzare la tua fotocamera posteriore dello smartphone e inquadrare la persona. Vedrai comparire un cartello blu con scritto Ready e nel momento in cui registrerai avrai alcuni secondi per dare al soggetto informazioni per aiutare ad indovinare quale immagine è apparsa virtualmente sulla sua fronte. Continua a tenere premuto il tasto registra finché la vittima non indovinerà correttamente.

Una volta indovinato, pigia sul rettangolo per confermare che l’oggetto è stato indovinato.

Altri articoli utili

Segui Informarea su Telegram

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli