Migliori smartphone cinesi 2020: guida all’acquisto

3 Condivisioni

In un mercato talmente vasto come quello del settore dei dispositivi mobili, trovare i migliori smartphone cinesi può essere difficile, soprattutto, se non si conoscono i fattori principali da valutare, utili a indirizzarsi verso una scelta d’acquisto consapevole e mirata a rispondere al meglio alle proprie esigenze.

Se stai pensando di acquistare uno smartphone potente ma economico, un telefono cinese può essere la soluzione perfetta, in commercio ci sono smartphone cinesi dotati di hardware molto interessanti e performanti a prezzi vantaggiosi.

Ti aiuteremo a trovare gli smartphone cinesi con il miglior rapporto qualità/prezzo, ma prima ti parleremo delle caratteristiche e degli aspetti principali che devi prendere in considerazione per scegliere il dispositivo di cui hai bisogno.

Come scegliere uno smartphone cinese

smartphone cinesi

Devi sapere che la scelta dei cellulari cinesi si basa sulle stesse caratteristiche che solitamente si valutano per acquistare i migliori smartphone, quindi, parliamo di componenti come processore, batteria, display, memoria, ect…Anche se, ovviamente, la qualità degli stessi sarà inferiore rispetto agli smartphone di marche famose e prodotti top di gamma.

Tuttavia, ci sono alcuni brand cinesi che producono dispositivi di qualità, per esempio, Xiaomi e Meizu, che immettono i migliori smartphone cinesi sul mercato.

Tieni presente che alcuni produttori cinesi non vendono ufficialmente i propri cinafonini in Italia e non dispongono della licenza per utilizzare le app Google, quindi, alcuni cellulari cinesi potrebbero non avere il Google Play Store o un sistema operativo tradotto in italiano.

Ecco quello che devi sapere prima di scegliere un cellulare cinese, in modo da non fare un acquisto sbagliato, potrai così avere la possibilità di valutare diversi smartphone economici ma di qualità.

Supporto banda 20

Se vuoi comprare telefoni cinesi con supporto 4G/LTE devi verificare quali sono le bande di frequenza supportate. Gli operatori italiani operano su quelle a 800MHz, 1800MHz e 2600MHz, mentre diversi smartphone cinesi supportano solo le bande a 1800MHz e 2600MHz.

Cosa vuol dire? Che dove il segnale viaggia sulle frequenze a 800 MHz, gli smartphone cinesi non riescono ad agganciarsi alla rete 4G. La rete 4G LTE a 800 MHz è indicata anche come banda 20.

Dual SIM

Ci avrai già fatto caso, ma la maggior parte degli smartphone cinesi sono dual sim, il che vuol dire che si possono inserire due SIM contemporaneamente. Bisogna fare un ulteriore distinzione tra i Dual Sim Full Active, che permettono di usare due SIM insieme nello stesso momento, e i Dual Sim Dual Stand-by, che consentono l’uso di una sola SIM per volta, ma con la possibilità di alternarle.

Display

Quando si va alla ricerca del miglior smartphone cinese, così come per quelli tradizionali, per esempio come per i migliori smartphone Huawei, il display è sicuramente uno dei componenti più importante da valutare.

Devi considerare il pannello utilizzato che può essere LCD IPS o AMOLED, il primo offre colori più fedeli, il secondo, grazie al maggior contrasto offerto, può supportare diverse risoluzioni.

Più elevata è la risoluzione del display e migliore è la definizione delle immagini, tra gli standard più utilizzati ci sono l’HD (1280×720 pixel), il Full HD (1920×1080 pixel) e il Quad HD (2560×1440 pixel).

Processore e memorie

Saprai sicuramente che il processore (CPU) è il componente centrale dello smartphone ed è integrato all’interno del SoC che contiene anche la GPU e gli altri componenti fondamentali per il funzionamento del dispositivo.

La velocità del CPU viene misura in GHz, mentre la sua capacità di fare più operazioni contemporaneamente, viene stabilita in numero di core. Più elevati sono questi valori e migliori sono le prestazioni in termini di velocità e performance generali. Il processore viene supportato dalla RAM, memoria che permette di immagazzinare i dati che poi vengono usati dal dispositivo in un determinato momento.

Per avere un cellulare cinese in grado di offrire buone prestazioni quando si usano più app insieme, bisogna scegliere un modello con almeno 2 GB di RAM. Importante anche la memoria interna in cui vengono salvati dati, file e contenuti multimediali, controlla che sia almeno di 32 GB e che abbia la possibilità di espansione con scheda di memoria Micro SD.

Fotocamere

Per quanto riguarda le fotocamere, oggi, anche per i telefonini cinesi, il requisito minimo che devi considerare è la presenza sia di quella posteriore che anteriore.

Valuta i megapixel del sensore integrato, che sono quelli che stabiliscono la risoluzione massima delle foto scattate; ma anche la luminosità dell’obiettivo e la capacità di registrare video in qualità Full HD, 4K Ultra HD e in slow-motion.

Batteria

Quando acquisti un qualsiasi smartphone, la capacità della batteria, misurata in mAh è fondamentale, perché da questa dipende l’autonomia del dispositivo. Maggiori sono i mAh e superiore sarà la durata della singola carica. Ovviamente, molto dipende anche da come viene usato, display accesso, navigazione dati, GPS, giochi app, tutto questo influenza il consumo e la durata.

Altre caratteristiche

Saprai che i sistemi operativi principali su smartphone sono Android, iOS e Windows 10 Mobile, quando acquisti un cellulare cinese troverai in ogni caso Android. Questo perché Apple ha reso impossibile l’utilizzo del suo sistema operativo che trovi sui migliori iPhone e su tutti i device mobili dell’azienda di Cupertino.

Quindi, anche quando ti imbatti in iPhone cinesi, ti ritroverai davanti a dispositivi esteticamente simili ma che integrano il sistema operativo del robottino verde. Raramente puoi imbatterti in smartphone cinesi con Windows 10 Mobile.

Tra gli altri fattori tecnici e componenti da osservare ci sono il sensore di impronte digitali, l’impermeabilità e la resistenza alla polvere, il led per le notifiche, i tasti retroilluminati. Alcuni smartphone supportano anche connessioni OTG e MHL.

Garanzia

Infine, ricorda che gli smartphone cinesi sono prodotti di esportazione, per cui possono avere un garanzia diversa da quella italiana ed europea, ti invitiamo a verificare sempre in anticipo quali sono le condizioni e le garanzie offerte. La durata e il tipo di assistenza possono variare da produttore a produttore.

Migliori smartphone cinesi

Ora che hai capito quali sono gli aspetti più importanti e le caratteristiche da valutare, puoi acquistare il cellulare cinese adatto alle tue esigenze. Di seguito trovi i migliori smartphone cinesi attualmente presenti sul mercato.

1. Xiaomi Black Shark

smartphone cinesi

Miglior smartphone cinese 300 euro.

Peso: 190 g | Dimensioni: 16,16 x 7,54 x 0,92 cm| Sistema operativo: Android 8.1 Oreo | Dimensioni dello schermo: 5.99 pollici FULLHD+| Risoluzione:2160 x 1080 pixel | CPU: Qualcomm Snapdragon 845 | RAM: 6 GB | Memoria: 64 GB con microSD fino a 128GB | Batteria: 4000 mAh | Fotocamera posteriore: 20MP + 12MP | Fotocamera anteriore: 20MP.

Pro

  • Modalità gaming
  • Buona autonomia
  • Buon audio

Contro

  • Memoria non espandibile
  • Assenza di jack audio
  • Sistema operativo in inglese

Xiaomi Black Shark è un dispositivo che sorprende, si può definire il primo gaming phone prodotto dall’azienda, che implementa un software chiamato JoyOS, pensato proprio per ottimizzare al massimo l’esperienza di gioco.

Se cerchi il miglior smartphone cinese per lo svago, ottenendo alte prestazioni, questo è il dispositivo che fa per te. Design accattivante, logo retro illuminato, sulla parte laterale sinistra sono presenti dei controlli fisici pensati per il gioco, inoltre, c’è un interruttore fisico che permette di passare dalla modalità normale a quella gaming.

Processore Snapdragon 845 octa core, 6 GB di RAM e ben 64 GB di memoria interna, fotocamera da 20 megapixal anteriore e da 12 megapixel posteriore con zoom 2X. Display con pannello IPS LCD da 6 pollici con risoluzione Full HD. Connettività WiFi Ac, Bluetooth 5.0, 4G LTE, NFC. Batteria da 4000 mAh che assicura una buona autonomia.

2. Xiaomi Mi8 / Mi8 Pro

telefonini cinesi

Xiaomi ha puntato su uno smartphone top di gamma che offre prestazioni che non hanno niente da invidiare ai migliori smartphone Android dei grandi marchi.

Questo smartphone cinese è stato proposto in due versioni, ti proponiamo brevemente le caratteristiche di entrambi in modo che tu possa scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Xiaomi Mi8

Tra i migliori smartphone cinesi a 200 euro.

Peso: 177 g | Dimensioni: 15,5 x 7,5 x 0,8 cm| Sistema operativo: Android 8.1 Oreo | Dimensioni dello schermo: 6.21 pollici FullHD SAMOLED| Risoluzione:2248 x 1080 pixel | CPU: Snapdragon 845 octa core | RAM: 6 GB | Memoria: 64 GB con microSD fino a 256GB | Batteria: 3400 mAh | Fotocamera posteriore: 12MP | Fotocamera anteriore: 20MP.

Pro

  • Ottima qualità costruttiva
  • Buone fotocamere
  • Ottime prestazioni

Contro

  • Memoria non espandibile
  • Assenza jack audio
  • Assenza di notifiche vicino al notch

Lo Xiaomi Mi8 dispone di un display SuperAMOLED da 6,2 pollici con risoluzione Full HD+, colori vivi e immagini ben definiti. Sulla parte alta del display è presente un notch molto simile a quello dell’iPhone X, per cui non è possibile vedere le notifiche nella barra in alto come accade per il melafonino.

Sistema a doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel con zoom ottico 2X, mentre quella anteriore è da 20 megapixel. Registrazione video in 4K. Processore Snapdragon 845 octa core, 6 GB di RM e memoria interna da 64 GB. Il comparto connessioni è costituto da Wi-Fi ac, Bluetooth 5.05 doppio GPS ed NFC. La batteria è da 3.400 mAh.

Xiaomi Mi8 Pro

Tra i migliori smartphone cinesi a 300 euro.

Peso: 175 g | Dimensioni: 15,49 x 7,48 x 0,76 cm| Sistema operativo: Android 8.1 Oreo | Dimensioni dello schermo: 6.2 pollici FullHD+ SAMOLED| Risoluzione:2248 x 1080 pixel | CPU: Snapdragon 845 octa core | RAM: 6 GB | Memoria:128 GB con microSD fino a 256GB | Batteria: 3000 mAh | Fotocamera posteriore: 12MP + 12MP | Fotocamera anteriore: 20MP.

Pro

  • Fotocamere migliorate
  • Ottime prestazioni
  • Bello schermo

Contro

  • Memoria interna non espandibile
  • Assenza del jack audio
  • Non impermeabile

Tra i migliori smartphone cinesi, la versione Pro del Xiaomi Mi8 merita molta attenzione. Troviamo un display SuperAMOLED da 6,2 pollici con risoluzione Full HD+, con sensore di impronte digitali integrato per sbloccare il dispositivo poggiando il dito sul pannello frontale.

Dotato di processore Snapdragon 845 octa core, GPU Adreno 630, RAM da 6 GB e memoria interna di 128GB. Doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel con stabilizzatore ottico per scatti migliori e fotocamera anteriore da 20 megapixel. Possibilità di registrare i video in 4K.

Per quanto riguarda le connessioni troviamo quella WiFi dual band, Bluetooth 5.0, GPS assistito da GLONASS e NFC dual band.  La batteria è da 3000 mAh e permette di arrivare quasi a fine giornata con un utilizzo medio.

3. Xiaomi Mi9 SE

cellulare cinese

Tra i migliori smartphone cinesi a 300 euro.

Peso: 349 g | Dimensioni: 7,1 x 0,7 x 14,8 cm| Sistema operativo: Android 9 | Dimensioni dello schermo: 5.9 pollici SAMOLED| Risoluzione:1080 x 2340 pixel FullHD+ | CPUQualcomm SDM712 Snapdragon 712 octa core | RAM: 6 GB | Memoria: 64/128 GB | Batteria: 3070 mAh | Fotocamera posteriore: 48 MP + 13 MP + 8 MP | Fotocamera anteriore: 20MP.

Pro

  • Design leggero e sottile
  • Buone fotocamere
  • Buona connettività

Contro

  • Assenza di jack audio
  • Non impermeabile
  • Scomparsa notifiche

Xiaomi Mi9 Se è un buon telefono cinese, che offre buona usabilità ma anche un design piacevole, uno smartphone leggero e sottile dalle linee moderne. Il display è un pannello SuperAMOLED da 5,96 pollici con risoluzione FHD+ 1080×2340 pixel e 432 ppi.

La fotocamera frontale è di 20 megapixel, mentre quella principale posteriore tripla è di 48 MP + 13 MP + 8 MP con sensori Sony e con doppio flash in grado di registrare video in 4K e offrire scatti perfetti con colori realistici.

Il processore è un Qualcomm SDM712 Snapdragon 712 octa core, supportato da 6GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna non espandibile.

Connettività Bluetooth 5.0, WiFi ac, NFC con GLONASS e GPS. È uno smartphone dual sim 4G/4,5G+ 800 Mbps. La batteria è da 3070 mAh e assicura un’autonomia di circa 10 ore con un utilizzo medio.

4. Meizu X8

telefono cinese

Tra i migliori smartphone cinesi a 300 euro.

Peso: 159 g | Dimensioni: 7,9 x 7,5 x 15,1 cm| Sistema operativo: Android 8.1 Oreo personalizzato Flyme 7 | Dimensioni dello schermo: 6.2 pollici | Risoluzione:2220 x 1080 pixel FullHD+ | CPUQualcomm SDM712 Snapdragon 712 octa core | RAM: 6 GB | Memoria: 128GB espandibile tramite microSD | Batteria: 3210 mAh | Fotocamera posteriore: 12 MP + 5 MP | Fotocamera anteriore: 20MP.

Pro

  • Molta memoria interna
  • Processore performante
  • Buone fotocamere

Contro

  • Assenza dell’NFC
  • Memoria non espandibile
  • Sistema operativo non aggiornato

Meizu X8 è probabilmente uno dei migliori smartphone cinesi di cui avrai sentito parlare, sicuramente è un dispositivo che offre buone prestazioni e può essere quello giusto se stai cercando un prodotto con un buon rapporto qualità/prezzo.

Il display è dotato di un pannello IPS LCD da 6,2 pollici con risoluzione FHD+/1080×2220 pixel, che offre buoni colori e immagini ben definite. La fotocamera posteriore è di 12 megapixel mentre la frontale di 20 megapixel, le foto scattate sono di buona qualità, anche se ci si potrebbe aspettare qualcosa in più da un dispositivo del genere. È possibile registrare video 4K, inoltre, è presente il Led flash doppio a due tonalità.

È un cellulare cinese dual Sim con connettività di rete LTE, WiFi ac, con GPS e Bluetooth 5.0, mentre è assente la connessione NFC.

Per ciò che riguarda il comparto hardware troviamo il processore Qualcomm SDM710 Snapdragon 710 octa core, la GPU Adreno 616, supportate da 6GB di RAM e 128 GB di memoria interna, sicuramente sufficiente, ma comunque non espandibile. La batteria ha una capacità di 3200 mAh.

5. UMIDIGI A3X

smartphone cinese

Tra i migliori smartphone cinesi a 100 euro.

Peso: 186 g | Dimensioni: 15,4 x 0,9 x 0,4 cm | Sistema operativo: Android 10 | Dimensioni dello schermo: 5.7 pollici HD+ | Risoluzione: 720 x 1512 pixel | CPUMT6761 Quad-Core | RAM: 3 GB | Memoria: 16 GB espandibile con microSD fino a 256GB | Batteria: 3300 mAh | Fotocamera posteriore16 MP + 5 MP | Fotocamera anteriore: 13MP.

Pro

  • Design accattivante
  • Sistema operativo
  • Batteria

Contro

  • Non impermeabile
  • GPU poco performante
  • Per i selfie non ha il flash

L’UMIDIGI A3X è uno smartphone Android 10 Dual SIM con fotocamera doppia da 16+5 MP on flash mentre quella secondaria è da 13 MP e dispone di una memoria di 3GB RAM + 16GB con slot microSD.

Presenta un chip MediaTek Helio A22, supportato da una batteria da 3300mAh e da un displayo con notch in formato HD+ da 5.7 pollici con una risoluzione di 720 x 1512 pixel.

Troviamo anche Bluetooth 5.0, Wi-Fi, vivavoce, lettore MP3, radio FM e lettore di impronte posteriore. Umidigi A3X è disponibile nei colori Midnight Green o Space Grey.

6. Xiaomi Redmi 7

i migliori smartphone cinesi

Tra i migliori smartphone cinesi a 100 euro.

Peso: 181 g | Dimensioni: 15,9 x 7,6 x 0,8 cm | Sistema operativo: Android 9| Dimensioni dello schermo: 6.26 pollici HD+| Risoluzione: 1520 x 720 Pixel | CPUQualcomm SDM632 Snapdragon 632 octa core | RAM: 2 GB | Memoria: 16 GB espandibile con microSD | Batteria: 4000 mAh | Fotocamera posteriore12MP | Fotocamera anteriore: 8MP.

Pro

  • Display ampio
  • Buona qualità delle fotocamere per la fascia di prezzo
  • Ottima autonomia

Contro

  • Manco supporto HD dei contenuti streaming
  • Porta MicroUSB

Redmi 7 potrebbe essere il miglior smartphone cinese di fascia bassa che tu possa trovare, un dispositivo con un rapporto qualità/prezzo molto interessante per le prestazioni e il comparto hardware offerti.

Il display è un pannello IPS LCD da 6,26 pollici dotato di risoluzione HD+/720×1520 pixel, si tratta di uno schermo abbastanza ampio che offre immagini di ottima qualità. Questo cellulare cinese è equipaggiato con un processore Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 octa core, GPU Adreno 506, supportati da 2 GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile con microSD.

Doppia fotocamera, la principale di 12 megapixel, la secondaria è da 8 megapixel. La posteriore è dotata anche di flash singolo e registra video con risoluzione fino a 1920×1080 pixel.

Smartphone dual sim con supporto a reti mobili LTE; la Wi-Fi è di tipo b/g/n e il Bluetooth è 4.2. Presente anche la radio FM e il GPS, mentre è assente l’NFC. La batteria da 4000 mAh offre una buona autonomia, il cellulare arriva a fine giornata senza particolari problemi.

7. Xiaomi Redmi Note 7

telefoni cinesi

Tra i migliori smartphone cinesi a 150 euro.

Peso: 186 g | Dimensioni: 15,9 x 7,5 x 0,8 cm | Sistema operativo: Android 9| Dimensioni dello schermo: 6.3 pollici LCD | Risoluzione: 2340 x 1080 Pixel| CPU:Qualcomm Snapdragon 660 Octa-core | RAM: 3/7 GB | Memoria: 64 GB espandibile con microSD fino a 256 GB | Batteria: 4000 mAh | Fotocamera posteriore48MP + 5MP | Fotocamera anteriore: 13MP.

Pro

Contro

Lo Xiaomi Redmi Note 7 è il miglior smartphone cinese da sempre, è infatti tra i più popolari di casa Xiaomi. Dopo il debutto sul mercato del suo successore, lo Xiaomi Redmi Note 8, il suo rapporto qualità-prezzo è diventato ancora più convincente. Si presenta con un bel design, con display da 6.3 pollici e risoluzione di 1080 x 2340 pixel. Le prestazioni convincono grazie al chipset Qualcomm Snapdragon 660 Octa-core e dai 3/4 GB di RAM e una batteria dalla lunga autonomia, da 4000 mAh.

Anche le fotocamere non sono male: la doppia posteriore (48MP + 5MP) e quella frontale da 13MP con registrazione di video Full HD sono di buona qualità. Non manca il sensore d’impronte, molto rapido e preciso, posizionato sul retro. Il sistema operativo montato è Android 9.0.

8. BlackView BV9700 Pro

smartphone cinesi

Tra i migliori smartphone cinesi a 300 euro.

Peso: 281 g | Dimensioni: 16,6 x 8,1 x 1,7 cm | Sistema operativo: Android 9| Dimensioni dello schermo: 5.84 pollici FHD+| Risoluzione: 1080 x 2180 Pixel | CPUMediatek Helio P70 octa core | RAM: 6 GB | Memoria: 128 GB espandibile con microSD fino a 256 GB | Batteria: 4380 mAh | Fotocamera posteriore16MP + 8MP | Fotocamera anteriore: 16MP.

Pro

  • Molto robusto
  • Molta memoria
  • Qualità della fotocamera sopra la media

Contro

  • Troppo pesante
  • Software non aggiornato
  • Prezzo troppo alto

BlackView BV9700 Pro è uno smartphone cinese rugged, si tratta di quei dispositivi pensati per essere molto robusti, per cui il design è estremamente aggressivo e le dimensioni importanti con ben 16,5 mm di spessore e 283 grammi di peso.

Display da 5,84 pollici, pannello IPS e risoluzione Full HD+, nella parte superiore c’è un notch dove è collocata la fotocamera frontale.

L’hardware è composto da un processore Mediatek Helio P70 octa core da 2,1 GHz con GPU Mali G72 MP3 e una memoria RAM da 6 GB, più una memoria interna da 128 GB espandibile con una microSD.

Presente la connettività LTE, il Wi-Fi dual band e il Bluetooth 4.1, non manca l’NFC, il led di notifica e la radio FM. Sul retro dello smartphone c’è un potente speaker mono, inoltre, è presente un sensore per misurare la qualità dell’aria, uno per il battito cardiaco e un sensore per le impronte digitali.

Doppia fotocamera da 16 megapixel ƒ/1.75 e una 8 megapixel ƒ/2.0, con funzionalità di intelligenza artificiale che migliora l’immagine finale.  La fotocamera interna è di 16 megapixel f/2.0. I video sono in qualità Full HD ma non rendono molto, soprattutto all’esterno. Batteria da 4380 mAh che assicura un’autonomia di un’intera giornata con una sola ricarica.

9. Nubia Red Magic 3s

migliori smartphone cinesi

Miglior smartphone cinese fotocamera.

Peso:213 g | Dimensioni: 17,2 x 7,8 x 1 cm | Sistema operativo: Android 9 Redmagic OS 2.1 Pie | Dimensioni dello schermo: 6.65 pollici FHD+| Risoluzione: 1080 x 2340 pixel| CPU: Qualcomm Snapdragon 855 Plus octa core che lavora a 2.96 Ghz | RAM: 12 GB | Memoria: 256 GB | Batteria: 5000 mAh | Fotocamera posteriore: 48MP | Fotocamera anteriore: 16MP.

Pro

  • Display AMOLED
  • Hardware potente
  • Ottimizzato per il gaming
  • Batteria

Contro

  • Video 8K scarsi
  • Fotocamere imperfette
  • Software migliorabile
  • No NFC
  • No slot per microSD

Nubia Red Magic 3s è uno smartphone cinese dotato di un comparto hardware molto potente, per cui è il dispositivo giusto se sei alla ricerca di un cellulare cinese potente, ideale anche per il gaming.

Troviamo un display con pannello AMOLED per una qualità superiore e una resa dei colori perfetta, diagonale da 6,65 pollici e risoluzione FHD+/1080×2340 pixel e densità di 388 ppi.

Il punto di forza di questo dispositivo è l’hardware potente, troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 855 Plus octa core che lavora a 2.96 Ghz, processo grafico Adreno 640, il tutto supporto da ben 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna che, però non può essere estesa ulteriormente.

La fotocamera principale ha risoluzione di 48 megapixel e registra video in 8K, anche se la qualità resa non è all’altezza, presente anche un flash singolo.

Telefono cinese dual sim, connettività alla rete LTE, Wi-Fi a/b/g/n/ac, GPS e Bluetooth 5.0, mentre mancano l’NFC e la radio. Batteria da 5.000 mAh per una lunga durata, anche oltre un giorno con una sola ricarica.

10. Xiaomi Redmi Note 8

migliori smartphone cinesi

Miglior smartphone cinese economico.

Peso: 180 g | Dimensioni: 17 x 8,5 x 5,5 cm | Sistema operativo: Android OS v9.0 (Pie) | Dimensioni dello schermo: 6.3 pollici IPS | Risoluzione:1080 x 2340 pixel| CPU: Qualcomm Snapdragon 665 Octa-core | RAM: 4 GB | Memoria: 32/64 GB con microSD fino a 128GB | Batteria: 4000 mAh | Fotocamera posteriore: 48MP + 8MP + 2MP + 2MP, 64MP | Fotocamera anteriore: 13MP.

Pro

  • Pannello IPS di alta qualità
  • Doppia SIM
  • Slot per scheda MicroSD
  • Jack da 3,5 mm
  • Durata della batteria fenomenale
  • USB-C a un prezzo base

Contro

  • Solo BT 4.2
  • Spazio di archiviazione UFS limitato al modello Pro
  • Fotocamere deboli
  • Mancanza di ottimizzazione delle prestazioni

Lo Xiaomi Redmi Note 8 si presenta con un bel design borderless, su cui spicca il notch a goccia. Offre un  un buon display IPS da 6.3 pollici con risoluzione FHD+, un chipset Qualcomm Snapdragon 665 Octa-core e una fotocamera principale con ben quattro sensori (tra cui zoom e grandangolare). La fotocamera frontale di 13MP con funzione di registrazione video Full HD. La RAM e la memoria interna sono disponibili in varie configurazioni, come 32GB/4GB e 64GB/4GB, a seconda del modello scelto.

È dual-SIM con slot dedicato all’espansione di memoria tramite microSD e garantisce prestazioni sopra la media in quasi tutti gli ambiti (anche non essendo un top di gamma). Da sottolineare anche la presenza del sensore d’impronte digitali, sul retro, per sbloccare il device in maniera rapida, e la buon autonomia della batteria da 4000 mAh. Il sistema operativo con cui viene fornito è Android 9.0, personalizzato con la MIUI del produttore cinese.

Migliori smartphone cinesi su Amazon

Di seguito un elenco sempre aggiornato dei telefoni cinesi più venduti su Amazon. Mi auguro tu possa trovare il miglior smartphone cinesi adatto alle tue esigenze tenendo conto delle recensioni degli altri utenti e soprattutto delle loro valutazioni.

Bestseller No. 10
OnePlus 7 Smartphone Mirror Grey, Display AMOLED, Fino a 8 GB RAM + 256 GB Memoria, 48 MP Doppia fotocamera, Grigio, 6.41 pollici
OnePlus 7 ha il processore Qualcomm Snapdragon 855 che lo rende veloce e fluido; OnePlus 7 ha lo sblocco di impronta digitale sul display
540,00 EUR

Altri articoli utili

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli