Disdetta Enel Energia Mercato Libero – Iter e moduli

2 Condivisioni

Vuoi disdire un contratto stipulato con Enel Energia Mercato Libero? In questa guida ti spiegheremo cosa fare, quale iter seguire e i moduli da spedire.

Disdetta di un contratto con Enel Energia Mercato Libero con diritto di ripensamento

Innanzitutto puoi disdire un contratto Enel Energia senza addebiti o penali grazie al “diritto di ripensamento Enel Energia“: hai 14 giorni di tempo dalla data di stipula del contratto, o data ricezione se effettuato al telefono (in questo caso i 14 giorni partono dal momento in cui ricevi a casa il contratto scritto) per esercitare il diritto di ripensamento inviando un modulo compilato via raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo indicato sul contratto.

E’ possibile, anche, anticipare e accelerare la pratica inviando questa richiesta vai fax al numero 800 997 736 o telefonare al numero 800 900 860 tasto 2, oppure via email all’indirizzo di posta elettronica comunicazi[email protected].

Disdetta contratto Enel Energia

Ecco un esempio di modulo disdetta Enel Energia Mercato Libero con diritto di ripensamento:

Spett.
Enel Energia Spa
Casella Postale 8080
85100 Potenza

 

Oggetto

Recesso dal contratto n. ______________________________

Invio: raccomandata AR

Il/la sottoscritto/a _______________ nato/a il ____________________ a _______________

residente in _____________________, codice fiscale ______________________, comunica con la presente la decisione, ai sensi del d. lgs. 206/2005 (“Codice di consumo”), di avvalersi del previsto diritto di ripensamento e pertanto chiede la rescissione, con effetto immediato, dal contratto n. ______________ stipulato con la vostra società in data ____________________________

Con la presente si annulla inoltre ogni eventuale precedente autorizzazione all’addebito di ogni tipo di importo sulle carte di credito o sui conti correnti intestati al/la sottoscritto/a

Cordiali saluti

data

luogo

Firma

I Documenti da allegare sono:

  • Lettera di disdetta
  • fotocopia contratto
  • fotocopia documento d’identità dell’intestatario (fronte/retro)
  • codice fiscale.

Disdetta di un contratto con Enel Energia Mercato Libero con diritto di recesso

Superati i 10 giorni è possibile comunque recedere dal contratto stipulato con Enel Energia raccogliendo le informazioni necessarie per esercitare il diritto di recesso, ovvero:

  • numero cliente indicato nella bolletta
  • indirizzo dell’abitazione per la quale si richiede la cessazione della fornitura
  • codice fiscale dell’intestatario del contratto
  • lettura del contatore
  • indirizzo cui inviare la bolletta di chiusura conto
  • giorno a partire dal quale si richiede la disattivazione

Ecco un esempio di modulo disdetta Enel Energia Mercato Libero con diritto di recesso:

Spett.
Enel Energia Spa
Casella Postale 8080
85100 Potenza

Oggetto: recesso dal contratto di somministrazione di energia elettrica / gas naturale
In attuazione della Direttiva UE n°54 del 26 giugno 2003 in materia di liberalizzazione del settore dell’energia elettrica e del gas, con la presente Vi comunico la disdetta del contratto di
fornitura di energia / gas per l’utenza di seguito riportata:

Nominativo o Ragione Sociale:
Partita IVA / codice fiscale:
Numero Cliente:
Indirizzo:
Matricola/e contatore/i:
Decorrenza disdetta:

Preciso che dovrà essere garantita comunque la continuità della fornitura fino al subentro del nuovo fornitore di energia / gas che sarà ……………………………………….. a decorrere dalla
medesima data o, comunque, dalla prima data utile successiva.

Certi di un positivo riscontro, cogliamo l’occasione per porgere distinti saluti.
[Luogo e data]
Firma _________________________________

Allegati:
fotocopia documento di identità 

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.