Come inviare messaggi vocali con WhatsApp

Non riesci a raggiungere telefonicamente un tuo amico e vuoi lasciare un messaggio audio con WhatsApp, ma non sai come fare? Da tempo l’app di messaggistica più famoso al mondo ha messo a disposizione per gli utenti la possibilità di inviare messaggi vocali in modo facile e veloce, tutto quello che devi fare è continuare a leggere per scoprire passo dopo passo come inviare messaggi vocali con WhatsApp.

Inviare messaggi vocali con WhatsApp

WhatsApp consente di inviare gratuitamente non solo foto e video, ma anche messaggi vocali. Se non te ne sei mai accorto, aprendo WhatsApp con il tuo smartphone, accanto al box “Scrivi un messaggio“, è visibile un pulsante verde con il simbolo del microfono

Tenendo premuto il microfono, potrai parlare e inviare messaggi vocali con WhatsApp. Mentre esegui questa operazione, WhatsApp visualizza il tempo di registrazione e invia al destinatario il messaggio vocale non appena rilasci il pulsante di registrazione.

WhatsApp non impone alcun limite di lunghezza nei messaggi vocali, ma non consente di ascoltare la registrazione prima che questa venga inviata.

Se si desidera annullare la registrazione del messaggio vocale, puoi cancellarlo prima che venga ricevuto, premendo il microfono e scorrendo il microfono verso sinistra mentre stai parlando oppure cliccando sul messaggio per selezionarlo e poi premere in alto sull’icona del cestino per cancellarlo.

Per ascoltare un messaggio vocale bisogna cliccare sul simbolo Play e alzare il volume.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.