Come impostare la Privacy dei propri contenuti su Instagram

0 Condivisioni

C’è un modo su Instagram per rendere le proprie foto o contenuti, visibili ad amici e non, accessibili solo ad alcuni utenti e quindi privati.

Impostare Privacy su Instagram

Ecco i passi da seguire:

Dal vostro smartphone aprite Instagram e dalla Home fate tap sulle impostazioni del vostro profilo (l’ultima icona in basso a destra).

Fate tap sulla voce Modifica il tuo profilo, posta di fianco all’immagine del vostro profilo.

Profilo utente in Instagram

Nella schermata che apparirà mettete un flag su I post sono privati  (ultime versioni di Android e iOS) o su Le foto sono private.

In questo modo chi vorrà seguirti in futuro dovrà chiederti l’autorizzazione. Le persone che già ti seguono non dovranno inviarti nessuna richiesta in quanto non verranno interessate dalla modifica.

I post sono privati su Instagram

Messa la spunta, per concludere l’operazione dovrete cliccare sul pulsante Si, Confermo e cliccare su Salva.

Ora i vostri contenuti e foto su Instagram sono privati.

Le richieste effettuate da chi vorrà seguirti appariranno nella sezione Notizie (penultima icona in basso a destra). Troverete il nome della persona e la sua richiesta nella voce “Richieste di Amicizia“.

Cliccate sul nome dell’utente e dopo esser entrati nel suo profilo potete approvare o rifiutare la sua richiesta.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.