Come creare suonerie per iOS e Android

In questo articolo vedremo come creare suonerie per iOS e Android, può sembrare complesso specie sui dispositivi iPhone e iPad ma ti assicuro che se seguirai attentamente quanto c’è scritto sotto riuscirai anche tu a creare una suoneria sul tuo smartphone attraverso poche e semplici mosse.

suonerie smartphone

Per scoprire come creare suonerie per iOS e Android, devi innanzitutto procurarti un brano musicale da trasformare in suoneria: può essere una traccia estratta da un CD musicale, un brano acquistato su iTunes o addirittura composto da te attraverso applicazioni musicali.

Il secondo passo per creare una suoneria musicale per dispositivi mobili consiste nel “tagliare” dal brano una porzione di circa 20-30 secondi, adatta ad essere impiegata come suoneria. Per finire, dovrai salvare la suoneria in un formato audio compatibile con lo smartphone o il tablet sul quale verrà poi trasferita.

Creare una suoneria con Audiko

Il servizio più semplice per tagliare un brano e salvarlo in formato suoneria, è utilizzare il servizio Web gratuito Audiko. Carica il file da PC ad Audiko facendo clic su Upload. Il brano verrà visualizzato sotto forma d’onda. L’area blu è quella che verrà trasformata in suoneria: ridimensionala, trascinandone i bordi con il cursore a forma di freccia. Selezionando le caselle Fade in e fade out puoi attivare la sfumatura del volume a inizio e fine della suoneria. Un’ottima soluzione per evitare bruschi salti quando la suoneria si ripete. Ascolta il risultato confermando con un clic su Create ringtone!

Audiko

Audiko elabora il brano e permette di scaricare la versione per iPhone o per altri dispositivi, scegliendo l’apposito pulsante.

Creare una suoneria con iTunes

Il secondo modo per generare una suoneria è tramite iTunes su PC. Apri iTunes e dalla Libreria scegli il brano da trasformare in suoneria. Ascoltalo e segnati il minutaggio dei punti in cui inizierà e finirà la suoneria: durata massima 30 secondi.

 iTunes - crea suoneria

Fai clic con il tasto destro del mouse sul titolo del brano e nel menu contestuale scegli Informazioni, quindi la scheda Opzioni. Alla voce Inizio e Fine inserisci il minutaggio di cui sopra. Conferma con OK e poi fai clic con il tasto destro del mouse sul titolo del brano. Dal menu contestuale scegli Crea versione AAC: iTunes crea unfile con lo stesso titolo ma di durata inferiore.

Il file è in formato M4R e compare nella Libreria, di fianco all’originale. Dal PC entra nella cartella iTunes > iTunes Media > Music e sposta il file .M4R sul desktop. Qui rinomina il file, cambiandone l’estensione da .M4A a .M4R.

In iTunes aggiungi il file .M4R, scegliendo dal menu principale Aggiungi file alla libreria. Nella sezione Suonerie compare il brano, per caricarlo sul tuo dispositivo non devi fare altro che collegare l’iPhone o l’iPad via USB e sincronizzarli.

Creare una suoneria con App per iOS o Android

Come terzo metodo puoi utilizzare una delle tante app dedicate per smartphone o tablet, iOS oppure Android. Si tratta di app disponibili gratuitamente; tra le tante a disposizione per sistemi iOS è da segnalare Compositore Suonerie (Ringtone Maker) di Zentertain Ltd e Ring Studio Lite di Michele Barbieri.

Ringtone Maker Pro

Entrambi consentono di condividere la suoneria inviandola via email, ma la versione Full Ring Studio permette di caricarla anche su Dropbox. Bisognerà poi sincronizzare l’iPhone o l’iPad.

Per Android ci sono Ringdroid di Ringdroid Team e Ringtone Maker di BigBang Inc, che consente di inserire sfumature di volume all’inizio e alla fine per evitare tagli troppo bruschi.

Trasferire il brano sul dispositivo

L’ultima fase del processo è trasferire sul dispositivo mobile la suoneria creata e farla riconoscere come tale. Nel caso di iPad e iPhone dovrai farlo via computer tramite iTunes, importando il file M4R nella libreria e poi sincronizzare il dispositivo. Per i dispositivi mobili Android, ci sono metodi diversi a seconda della versione del sistema operativo installata: è meglio controllare la tua versione e poi cercare in Rete una guida specifica.

Conclusioni

Gli smartphone e tablet con sistema operativo iOS, quindi iPhone e iPad, impiegano come suoneria solo file audio in formato M4R. Questo formato non è altro che un file audio AAC con una estensione differente. L’AAC è il formato audio abitualmente impiegato dai dispositivi e software Apple, iTunes compreso.

Gli smartphone e tablet con sistema operativo Android o Windows 8, accettano invece come suoneria il file audio MP3. Per funzionare correttamente come suoneria è importante che sia i brani .M4R sia quelli MP3 non superino i 20-30 secondi di lunghezza.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *