WhatsApp introduce il Codice Segreto per proteggere le chat

WhatsApp, il servizio di messaggistica globale, ha annunciato un nuovo strumento di sicurezza: il “Codice Segreto“. Questa funzione, resa progressivamente disponibile a partire dal 30 novembre, sarà implementata globalmente nei mesi successivi, offrendo un ulteriore livello di protezione alle chat degli utenti.

Il “Codice Segreto” consente agli utenti di impostare una password unica, separata da quella utilizzata per sbloccare il telefono, garantendo così una maggiore privacy.

Proteggi le tue Conversazioni con il Codice Segreto

Questo innovativo strumento si affianca al già esistente Lucchetto Chat, introdotto all’inizio dell’anno, che permette di proteggere le conversazioni sensibili inserendole in una cartella separata, accessibile solo attraverso sblocco biometrico o codice pin del dispositivo. Il “Codice Segreto” aggiunge un livello di protezione ulteriore, rendendo le chat ancora più difficili da individuare, specialmente in situazioni in cui il telefono è accessibile ad altre persone.

Coloro che hanno già sperimentato questa nuova funzione testimoniano la sua semplicità d’uso. Per nascondere le chat bloccate, basta aprire l’elenco delle chat bloccate, toccare il menu a tre punti in alto, selezionare “Impostazioni blocco chat” e attivare “Nascondi chat bloccate” inserendo il “Codice Segreto“. In questo modo, le chat bloccate non saranno più visibili nella finestra principale delle chat.

Scorciatoia per le Chat Bloccate

WhatsApp ha incluso una scorciatoia per accedere alle chat bloccate. Scorrendo verso il basso della schermata delle chat, gli utenti possono raggiungere facilmente le cartelle nascoste utilizzando l’impronta digitale o il riconoscimento del volto.

Gestisci la Tua Privacy con Flessibilità

Se in un secondo momento si desidera tornare alla funzione originale di “Blocco chat“, basta aprire l’elenco delle chat bloccate utilizzando il “Codice Segreto“, toccare il menu a tre punti, selezionare “Impostazioni blocco chat” e disabilitare “Nascondi chat bloccate“. Questo riporterà il sistema alla configurazione precedente, offrendo un’esperienza flessibile e personalizzata in base alle esigenze dell’utente.

Il “Codice Segreto” di WhatsApp rappresenta un significativo passo avanti nella protezione delle conversazioni personali, offrendo un controllo più rigido sulla privacy e una maggiore sicurezza nelle comunicazioni digitali quotidiane.

Altri articoli utili

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli