Spostare le App su una scheda SD

0 Condivisioni

Scaricando musica, app e video sui nostri smartphone con sistema Android è possibile lamentare problemi di spazio e quindi di memoria.

Una soluzione a tutto questo è trasferire le App su una scheda di memoria SD. Numerose applicazioni possono, infatti, funzionare direttamente da questo supporto. Il trasferimento delle App avviene in modo rapido e vi permette di bandire tutte quelle App divoratrici di spazio della memoria interna, velocizzando così il vostro smartphone.

App2SD 

Vediamo i passi da seguire:

Dal vostro smartphone, accedete al Google Market e procedete al caricamento e all’installazione dell’App gratuita App2SD. L’applicazione verrà installata e aggiunta all’elenco di quelle già esistenti sullo smartphone. Cliccate sull’icona che permette di accedervi, in genere è un’icona con quadrati all’interno e tappate su di essa, poi sull’icona App 2 SD Free.

L’App vi mostrerà quali applicazioni possono essere trasferite sulla scheda di memoria.

Per spostare tutte le App divoratrici di memoria sulla scheda SD, cliccate sul tasto Menu e poi su “Sposta tutte le applicazioni“. Nella finestra che si visualizzerà, potrete spuntare le App, che desiderate conservare nella memoria dello smartphone. Dopo di che, fate clic su OK.

Nella finestra successiva cliccate su “Sposta su Scheda SD” e, non appena il pulsante si trasforma in “Cancella dati” fate clic sull’icona indietro (simbolo della freccia). Ripetete questa operazione per tutte le App che volete spostare sulla scheda di memoria SD.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.