Migliori monitor PC 27 pollici Full HD, WQHD e 4K

8 Condivisioni

Un elenco dettagliato dei migliori monitor PC 27 pollici Full HD, WQHD e 4K più venduti sul mercato italiano. Una guida all’acquisto su quale monitor scegliere sulla base delle specifiche tecniche che troverai in questo articolo e sulla base delle tue disponibilità economiche.

In Italia si stanno sempre più affermando tra i consumatori i monitor con diagonale da 27 pollici sia perché sono ampi e sia perché sono notevolmente economici. Il vantaggio rispetto ai monitor da 24 pollici è dato non solo dalla risoluzione ma anche da una scelta dei modelli più ampia. Al fianco dei classici modelli Full HD, che analizzeremo in questo articolo, stanno prendendo sempre più piede anche i monitor 4K e WQHD.

Continua a leggere perché nelle righe seguenti ti indicherò i migliori monitor PC 27 pollici Full HD, WQHD e 4K disponibili sul mercato. Scoprirai qual è la differenza tra monitor IPS e monitor TN e quale tra i due è più efficace. Inoltre capirai che i monitor si distinguono in quelli più portati per i videogiochi, per film e fotografie e quelli per programmi come Office. Ogni monitor ha tempi di risposta differenti con frequenze di aggiornamento da 60 H in poi. Ma basta parlare e vediamo insieme qual è il miglior monitor 2018 da 27 pollici.

migliori monitor 27 pollici Full HD, WQHD e 4K

LE TECNOLOGIE PER L’IMMAGINE A CONFRONTO (TN, IPS, PLS e VA)

Tra i modelli sotto elencati troviamo monitor che utilizzano due diverse tecnologie LCD: TN e IPS.

I monitor TN: sono i display con tecnologia Twisted Nematic che richiedono un costo di produzione limitato ma presentano uno svantaggio evidente: la luminosità di un pixel catturata dagli occhi dipende anche dall’angolo di visione. Quanto più obliqua sarà l’angolazione della prospettiva, tanto più intenso sarà l’inscurimento dell’immagine e tutto questo potrà causare un visibile peggioramento della qualità dell’immagine. Questo impoverimento è evidente nei lavori di foto-editing non in quelli che riguardano i programmi Office.

I monitor IPS: sono i display con tecnologia In-Plane-Switching. I cristalli liquidi dell’LCD ruotano su una superficie, che con il passare del tempo può perdere in luminosità e l’utente potrebbe rendersene conto guardando il monitor di traverso e non puntando lo sguardo dritto sul monitor. Questa tecnologia offre però una qualità d’immagine migliore. I modelli Samsung puntano ad una tecnologia leggermente modificata dell’IPS che si chiama PLS (Plane-to-Line Switching).

I monitor VA: sono display che offrono un buon angolo di visione ed un buon contrasto. I tempi di risposta sono medi e la riproduzione dei colori non è al top. Si dividono in PVA (Patterned Vertical Alignment) e MVA (Multi-domain Vertical Alignment), quest’ultimi presentano neri e contrasti più forti rispetto ai primi.

I monitor qui sotto sono tutti idonei per la riproduzione di videogiochi. Per gli sparatutto è consigliabile un monitor con tecnologia TN in quanto ha una frequenza di refresh più veloce di alcuni millisecondi rispetto ai display IPS.

L’IMPORTANZA DELLA BASE D’APPOGGIO

La base d’appoggio di un monitor deve consentire di orientare il dispositivo lateralmente e di regolare l’altezza e l’inclinazione. Inoltre deve essere possibile ruotare il monitor in verticale per visionare lunghi elenchi di dati o per anteprime di stampa. I monitor pesanti, da sette o otto chili, possono essere posizionati in modo stabile e sicuro sulle scrivanie, mentre quelli Full HD economici non offrono le stesse comodità e riescono a regolare l’inclinazione dello schermo agendo solamente sulla traballante base di appoggio in plastica.

GLI INGRESSI DEI MONITOR 27 POLLICI

Per la riproduzione del segnale video, i monitor offrono cinque ingressi, che sono: DP, DVI, HDMI, VGA e USB-C.

DP: la Display Port presto sparirà dai monitor poiché si tratta di una porta di grandi dimensioni e poco pratica.

DVI: la Digital Visual Interface serve per il trasferimento digitale dei dati e funziona senza problemi con la risoluzione Full HD. Come per la DP, anche per questa porta i cavi sono poco pratici e spesso costosi.

HDMI: tipologia di connessione versatile ed economica, offre più funzioni rispetto alla DVI, e non necessita nessun un fissaggio con viti al monitor.

VGA: serve come situazione di emergenza nel caso non funzionassero gli altri cavi di connessione. La trasmissione analogica del segnale penalizza la qualità dell’immagine.

USB-C: Il Samsung S27H850 e Acer PE270K offrono questa porta di connessione. Attraverso questo cavo vengono trasferiti il segnale video, il segnale audio e i dati.

L’HDMI è decisamente la porta più importante di un monitor. Attraverso questo ingresso è possibile far funzionare tutto: oltre a PC e notebook, puoi gestire anche ricevitori TV, lettori Blu-ray o console da gioco. Per guardare la TV o materiale su Blu-ray è sufficiente un monitor Full HD, poiché la maggior parte delle emittenti trasmette in Full HD e anche la stragrande maggioranza dei Blu-ray riproduce video in Full HD. Un monitor con risoluzione elevata è giustificato solo se le immagini vengono veramente riprodotte con una definizione maggiore.

Chi ama un buon audio durante le sessioni di gioco o mentre guarda un video. Anche se il monitor integra degli speaker, la qualità dell’audio rimane comunque scadente. Puoi ottenere il meglio collegando questi speaker supplementari alla porta HDMI. Questo ti permetterà di regolare agevolmente il volume attraverso un telecomando.

CONSUMO ENERGETICO

I monitor da 27 pollici richiedono un consumo leggermente elevato rispetto ai formati più piccoli. Il monitor più parsimonioso è il Full HD di AOC I2790VQ che richiede soltanto un consumo di 18,6 watt. I monitor con risoluzione più elevata necessitano generalmente di un consumo di corrente leggermente più elevato, sebbene esistano, anche in questa fascia, monitor parsimoniosi come il WQHD di Philips 272B7QPJEB che si accontenta di 25,4 Watt, mentre il monitor Acer PE270K richiede in esercizio 34,2 Watt. Solo sei interruttori evitano il consumo in stand-by attraverso un interruttore che taglia il consumo di corrente, e sono: l’Acer Full HD, il Philips WQHD e l’Acer, AOC, Philips e Liyama 4K.

RISOLUZIONI E RAPPORTO D’ASPETTO

I monitor qui sotto evidenziati presentano tutti le stesse dimensioni con una diagonale di ben 68 cm. Solo tre modelli sono più ampi e riescono a riprodourre l’immagine con una diagonale di 28 pollici. Tra tutti i monitor, la risoluzione si rivela il requisito più importante. Anche i display Full HD sono in grado di mostrare immagini di qualità, ma la più elevata risoluzione offerta dai modelli QWHD e 4K rimane ineguagliabile.

La maggior parte dei monitor offre il formato Widescreen con rapporto 16:9. I formati più stretti trovano impiego solo su display per notebook con una risoluzione 3240 x 2160 pixel. Alcuni produttori di monitor puntano a offrire rapporti d’aspetto ancora più ampi: Samsung C49HG90 ad esempio offre un’ampiezza d’immagine addirittura doppia rispetto ad un modello 16:9. Tutto questo si rivela utile solo su una diagonale di schermo gigantesca: con un rapporto 21:9 lo schermo dovrebbe essere almeno di 34 pollici, mentre con un rapporto 32:9 il display non dovrà essere inferiore a 49 pollici, altrimenti l’immagine riprodotta sarà più schiacciata di quella offerta da un tradizionale display da 27 pollici.

MIGLIORI MONITOR PC 27 POLLICI FULL HD

Full HD è un’altra risoluzione High Definition (Definizione Elevata). L’aggiunta “Full” indica una risoluzione HD più elevata, pari a 1920 x 1080 Pixel. Questa definizione può essere contrassegnata anche con la sigla 1080p. Solo sui televisori è possibile trovare la risoluzione 1080i, in quanto offre una definizione identica, ma con una velocità di refresh dimezzata.

I monitor Full HD oltre a fornire una qualità d’immagine al top si rivelano molto economici e sono la scelta perfetta per chi vuole ottenere un buon rapporto qualità/prezzo. I Full HD si differenziano dagli HD (High Definition) i quali hanno una risoluzione 1280 x 720 pixel, definizione denominata anche 720p.

Acer CB271H

Acer CB271H

Il monitor Acer da 27 pollici TN si distingue per la sua base d’appoggio orientabile con una frequenza di refresh ultraveloce e superlativa (4,2 millisecondi). La risoluzione è 1920 x 1080 pixel. Gli ingressi sono: 1 HDMI, 1 VGA e 1 DVI. I cavi in dotazione sono: DVI, VGA e cavo audio. Come ingressi supplementari ha un ingresso audio. Unico neo dotazione misera. Le misure Acer CB271H sono: 61,1 x 41,2 x 23,6 cm.

Hannspree HL274HPB

Hannspree HL274HPB

L’Hannspree presenta un ottimo rapporto qualità/prezzo, una buona qualità d’immagine ed un veloce refresh. Il display da 27 pollici TN ha una risoluzione da 1920 x 1080 pixel. Le porte sono: 1 HDMI, 1 VGA e 1 DVI.I cavi in dotazione sono: DVI, VGA manca il cavo audio. Tra gli ingressi supplementari oltre all’ingresso audio abbiamo anche quello per le cuffie. Nel complesso riproduce colori fedeli con refresh velocissimo ma è poco regolabile. Le misure Hannspree HL274HPB sono: 64 x 46,1 x 20,9 cm.

Asus VP278QG

Asus VP278QG

Punto forte di questo monitor Asus a 26,9 pollici TN Full HD con risoluzione 1920 x 1080 pixel è la qualità dell’immagine. La dotazione è misera e non ha molte regolazioni ma in compenso è ricca di contrasto ed offre un refresh veloce. Gli ingressi monitor sono nunerosi: 1 DP, 2 HDMI, 1 VGA. I cavi di connessione in dotazione sono: DP, VGA e cavo audio. Come ingresso supplementare ha un ingresso audio. Le misure Asus VP278QG sono: 64 x 22,4 x 44,5 cm.

Philips 273V7QJAB

Philips 273V7QJAB

Il Philips offre una qualità dell’immagine (leggermente scura) non influenzata dall’angolo di visione e punta su una tecnologia IPS un pò più costosa. Il display IPS da 27 pollici ha una risoluzione da 1920 x 1080 pixel. Il refresh dell’immagine è un pò lento inoltre la dotazione include solo un cavo VGA. Le porte in uscita sono: 1 DP, 1 mini DP, 1 VGA. I cavi di connessione in dotazione sono: VGA e cavo audio. Come ingresso supplementare ha un ingresso audio e cuffie. Le misure Philips 273V7QJAB sono: 61,2 x 45,3 x 22,7 cm.

AOC I2790VQ

AOC I2790VQ

Anche il monitor da 27 pollici IPS della AOC sfrutta la tecnologia IPS ed offre una risoluzione FULL HD (1920 x 1080 pixel) veramente perfetta. Inoltre non solo è parsimonioso con un consumo di 18,6 watt ma l’angolo di visione incide poco sul’immagine. Le porte in uscita sono: 1 DP, 1 HDMI, 1 VGA. I cavi di connessione in dotazione sono: VGA, HDMI e cavo audio. Come ingresso supplementare ha un ingresso audio e cuffie. La poca regolazione ed il refresh leggermente lento sono gli unici difetti. Le misure AOC I2790VQ sono: 61 x 45,1 x 19,8 cm.

Samsung S27E330H

Samsung S27E330H

Il monitor TN da 26,9 pollici della Samsung ha un’elevata qualità d’immagine con refresh veloce. Non ha molte possibilità di regolazione e la dotazione è un pò misera. Le porte in uscita sono: 1 HDMI, 1 VGA. I cavi di connessione in dotazione sono: solo quello HDMI. Non ha un ingresso supplementare. Consuma poca corrente e misura: 64 x 45,8 x 20,2 cm.

MIGLIORI MONITOR PC 27 POLLICI WQHD

La sigla WQHD sta per Wide Quad HD. Solo monitor specifici sono in grado di offrire una risoluzione HD quadruplicata (2560 x 1440 pixel). Spesso l’aggiunta Wide manca, poiché alcuni produttori chiamano questa risoluzione semplicemente QHD o anche 1440p.

I monitor WQHD offrono una risoluzione che sta a metà tra la definizione Full HD e il 4K. Si tratta di un buon compromesso, in quanto questi monitor con prezzi a partire da 225 euro, non sono così costosi come i modelli 4K, ma offrono comunque un’immagine più nitida rispetto ai display Full HD.

Samsung S27H850

Samsung S27H850 - Migliori monitor PC 27 pollici Full HD, WQHD e 4K

Elevata qualità d’immagine e ricca dotazione caratterizzano il monitor della Samsung con display PLS a 26,9 pollici e risoluzione da 2560 x 1440 pixel. È decisamente il miglior monitor WQHD. Pratico e funzionale per i notebook offre anche un ingresso USB-C per il segnale video e la corrente di ricarica. Le porte in uscita sono: 1 HDMI, 1 DP, 1 USB-C. I cavi di connessione in dotazione sono: solo quello HDMI, USB-C, DP. Un ingresso supplementare è per le cuffie. In conclusione il Samsung ha elevata qualità, refresh veloce, alta regolabilità e ricca dotazione. Manca purtroppo di uno speaker integrato e richiede un certo consumo. Le misure Samsung S27H850 sono: 61 x 40,4 x 23,6 cm.

Asus PB277Q

Asus PB277Q

Il monitor Asus offre un display TN da 27 pollici con risoluzione 2560 x 1440 pixel. La qualità d’immagine è particolarmente elevata con refresh velocissimo. Inoltre offre alta regolabilità e numero di ingressi video. Le porte in uscita sono: 1 HDMI, 1 DP, 1 DVI, 1 VGA. I cavi di connessione in dotazione sono: solo quello HDMI, VGA, DP, cavo audio Un ingresso supplementare è per le cuffie e ingresso audio. Le misure Asus PB277Q sono: 62,1 x 44,5 x 25,8 cm.

Philips 272B7QPJEB

Philips 272B7QPJEB

Il Philips presenta la migliore qualità d’immagine WQHD. Il display IPS da 27 pollici offre una risoluzione 2560 x 1440 pixel e densità di 108.8 dpi. Refresh veloce, numerose inclinazioni, Hub USB e parsimonia nei consumi caratterizzano fortemente questo monitor che ha come unico difetto intensi riflessi. Gli ingressi sono: 1 HDMI, 1 VGA e 1 DP. I cavi in dotazione sono: DP, VGA, HDMI e cavo audio. Come ingressi supplementari abbiamo cuffie e un ingresso audio. Le misure Philips 272B7QPJEB sono 61,4 x 44,5 x 25,8 cm.

Acer RC271U

Acer RC271U

L’Acer con monitor da 27 pollici IPS (risoluzione 2560 x 1440 pixel) ha la migliore qualità d’immagine WQHD. La dotazione è modesta e le regolazioni per il posizionamento sono minime, in compenso offre molte porte di connessione. Gli ingressi sono: 1 HDMI, 1 DV e 1 DP. I cavi in dotazione sono: DP e DVI. Come ingressi supplementari abbiamo cuffie e un ingresso audio. Le misure Acer RC271U sono 61,2 x 44 x 21 cm.

Viewsonic VG2719-2K

Viewsonic VG2719-2K

Il Viewsonic vanta un peso consistente che gli permette di essere posizionato in modo stabile e sicuro. Grazie ad un display IPS da 26,9 pollici e ad una risoluzione WQHD da 2560 x 1440 pixel, consente un’elevata qualità d’immagine. Non mancano le numerose regolazioni per il posizionamento. Gli ingressi sono: 1 HDMI e 1 DP. I cavi in dotazione sono: HDMI e cavo audio. Come ingressi supplementari abbiamo cuffie e un ingresso audio. Manca un hub USB integrato. Le misure Viewsonic VG2719-2K sono 62 x 53,4 x 24,5 cm.

Hannspree HQ272PPB

Hannspree HQ272PPB

L’Hannspree WQHD da 27 pollici è un monitor da 2560 x 1440 pixel che vanta il miglior rapporto qualità/prezzo. La qualità d’immagine è buona e gli ingressi per il segnale video sono veramente numerosi. Manca purtroppo un hub USB e le regolazioni per il posizionamento sono poche. Gli ingressi sono: 1 mini DP, 1 DP, 2 HDMI. I cavi in dotazione sono: 1 HDMI. Come ingressi supplementari abbiamo solamente quello delle cuffie. Manca un hub USB integrato. Le misure Hannspree HQ272PPB sono 63,9 x 46,5 x 19,7 cm.

MIGLIORI MONITOR PC 27 POLLICI 4K

I monitor 4K sono in grado di riprodurre 3840 x 2160 pixel, cioè una risoluzione quadruplicata rispetto ai Full HD. Sui televisori questa risoluzione viene spesso indicata come UHD (Ultra High Definition), oppure contrassegnata con la sigla 2160p.

I monitor con risoluzione 4K offrono l’immagine più nitida, ma risultano decisamente anche più costosi rispetto ai modelli con definizione più bassa. Si rivelano il top per il foto-editing e per una riproduzione ultra nitida dei testi.

Acer PE270K

Acer PE270K

Il prezzo di questo Acer 4K è elevato ma in compenso offre una buona dotazione e un’immagine nitidissima ricca di dettagli. Il Monitor Acer IPS da 26,9 pollici con risoluzione 3840 x 2160 presenta un unico punto debole gli intensi riflessi rilasciati dalla superficie dello schermo, difetto riscontrabile su tutti i monitor 4K. Le istruzioni di utilizzo sono brevi ma la regolabilità elevata, la parsimonia e la presenza di una porta di connessione USB-C lo rendono un monitor con un refresh dell’immagine molto veloce. Gli ingressi sono numerosi: 1 DP, 1 Displayport tipo C, 2 HDMI. I cavi in dotazione sono: 1 DP e USB di tipo C. Come ingressi supplementari abbiamo solamente quello delle cuffie. Le misure Acer PE270K sono 61,1 x 40,6 x 20,9 cm.

AOC U2777PQU

AOC U2777PQU

Il monitor AOC è estremamente lucido e display e cornice rilasciano dei riflessi. La qualità dell’immagine, un po’ scura, è comunque al top e solo con la luminosità al massimo non offre pienamente gli stessi livelli qualitativi degli altri concorrenti 4K. Si tratta di un monitor IPS da 27,1 pollici con risoluzione da 3840 x 2160 pixel. Il refresh dell’immagine è veloce e grazie al basso consumo, alla numerosità degli ingressi per segnali video ed alla regolabilità in molte posizioni offre i vantaggi tipici di un monitor 4K all’avanguardia. Gli ingressi sono numerosi: 1 DP, 1 DVI, 1 VGA, 2 HDMI. I cavi in dotazione sono: 1 DP, 1 DVI, cavo audio, cavo USB. Come ingressi supplementari abbiamo ingresso audio e cuffie. Le misure AOC U2777PQU sono 61,1 x 41 x 19,3 cm.

Asus PB287Q

Asus PB287Q

L’Asus 4K è un dispositivo utile e pratico che offre due ingressi HDMI utilizzabili per collegare contemporaneamente PC e console di gioco. Manca però un hub USB. La tecnologia TN e la qualità dell’immagine sono notevoli, influenza purtroppo lievemente l’angolo di visione. Il display è da 28 pollici con risoluzione 3840 x 2160 e densità da 157,4 dpi. Manca hub USB integrato ma in compenso abbiamo ottima regolabilità e numerosi ingressi per segnali video: 1 DP e 2 HDMI. I cavi in dotazione sono: 1 DP, 1 HDMI, cavo audio. Come ingressi supplementari abbiamo ingresso audio e cuffie. Le misure Asus PB287Q sono 66 x 41,2 x 21,9 cm.

Philips 288P6LJEB

Philips 288P6LJEB

Il Philips punta sulla tecnologia TN che permette al monitor di offrire una diagonale con qualche pollice in più. La qualità dell’immagine è buona, ma l’angolo di visione incide leggermente. Offre numerosi ingressi per segnale video e anche relativi cavi, ma manca quello USB. Il monitor è da 28 pollici con risoluzione 3840 x 2160 pixel e densità da 157,4 dpi. Gli ingressi sono: 1 DP, 1 HDMI, 1 DVI, 1 VGA. I cavi in dotazione sono: 1 DP, 1 DVI, 1 HDMI, 1 VGA e cavo audio. Come ingressi supplementari abbiamo ingresso audio e cuffie. Le misure Philips 288P6LJEB sono 65,7 x 42,8 x 28 cm.

HP EliteDisplay S270N

HP EliteDisplay S270N

L’HP offre risultati eccezionali: l’immagine offerta è brillante ed estremamente nitida. Attraverso l’ingresso USB-C è possibile far passare corrente per l’alimentazione ma non il segnale video. Offre numerosi ingressi per il segnale video, refresh veloce e ottima regolabilità. Gli ingressi sono: 1 DP, 2 HDMI, 1 DisplayPort tipo C. I cavi in dotazione sono: 1 DP, HDMI, tipo C. Non ha ingressi supplementari. Le misure HP EliteDisplay S270N sono 61,2 x 39,8 x 19 cm.

Liyama Prolite B2875UHSU

Iiyama Prolite B2875UHSU

Il Liyama offre un monitor TN da 27,7 pollici con risoluzione da 3840 x 2160 pixel. Qualità dell’immagine al top se vista frontalmente ma refresh leggermente lento. E’ regolabile in molte posizioni con numerosi ingressi video e da spento non consuma. Gli ingressi sono: 1 DP, 1 HDMI, 1 DVI, 1 VGA. I cavi in dotazione sono: 1 DP, HDMI, USB. Ha un ingresso supplementare per le cuffie. Le misure Liyama Prolite B2875UHSU sono 65,4 x 41,4 x 22,5 cm.

MIGLIORI MONITOR PER IL GAMING

Samung C24FG70FQU

Il Samsung C24FG70FQU è un monitor per il gaming che offre la tecnologia VA. Il pannello VA offre infatti qualità d’immagine elevata e frequenza di refresh con velocità al top.

Acer Predator XB252Q

L’Acer Predator è convincente per l’elevata qualità d’immagine e per un refresh rapidissimo. Offre una frequenza di refresh di 240 fps.

8 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli