Decriptare le conversazioni di WhatsApp

Se vuoi decriptare le conversazioni di WhatsApp devi sapere che queste vengono archiviate in un database criptato e se hai l’accesso fisico al dispositivo puoi sproteggere e leggere tutti i messaggi.

Decriptare conversazioni Whatsapp

Per decriptare le conversazioni di WhatsApp, tutto quello che devi fare è scaricare e installare i driver Adb del telefono da questa pagina e installare Java sul PC.

Sullo smartphone Android della vittima, vai su Impostazioni > Opzioni sviluppatore e metti On su l’opzione Debug USB; scarica e avvia WhatsApp Backup Decrypter.

L’app rileva il telefonino e sul display viene visualizzata una schermata: tocca l’opzione Effettua backup dei miei dati.

Il programma decripterà il database delle conversazioni e lo copierà nella cartella extracted presente in quella di Whatsapp Backup Decrypter. Al termine scarica WhatsApp Viewer e avvialo; va in File > Open e carica il file del database di WhatsApp decriptato per leggerne i contenuti e il gioco è fatto!

La guida proposta non ti aiutato a decriptare le conversazioni di WhatsApp? Prova quest’altra soluzione:

Vai nella cartella Archivio dello smartphone Android, cartella SD Card o Device Storage > WhatsApp > Databases. Qui troverai il file msgstore.db.crypt, sarebbe l’ultimo backup delle conversazioni di WhatsApp. Se la cartella Databases è vuota puoi sempre aprire WhatsApp e andare in Impostazioni > Impostazioni Chat > Esegui backup conversazioni. Al termine del processo nella cartella Databases troverai il file msgstore.db.crypt.

Ora dal sito recover-messages clicca sul tasto Select SQLite File e carica l’ultimo file .crypt backuppato e contenente il database delle conversazioni di WhatsApp.

Spunta la casella I accept the terms of use e clicca su Scan per visualizzare i messaggi.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *