Usare la fotocamera dello smartphone come Webcam

0 Condivisioni

Se la Webcam del tuo PC si è rotta oppure non ne hai una a disposizione, puoi tranquillamente usare la fotocamera del tuo smartphone.

Le fotocamere dello smartphone oltre a consentire scatti perfetti, hanno megapixel elevati, autofocus e flash LED, e possono funzionare anche da Webcam.

Continua a leggere le seguenti righe e con l’utilizzo del software Smartcam capirai come fare ad usare la fotocamera dello smartphone come Webcam.

Fotocamera come webcam

Il primo passo è quello di scaricare il software Smartcam sul tuo computer da questa pagina. Completata l’operazione di download procedi con l’installazione.

Apri il Prompt dei comandi premendo Win+R e digita cmd premendo subito dopo Invio. Nella finestra che appare scrivi Ipconfig e premi Invio. In questo modo potrai recuperare l’indirizzo IP che il tuo PC ha nella LAN (leggi il valore dell’Indirizzo IPv4).

Ora spostati sullo smartphone Android,apri il Play Store e installa l’app SmartCam Webcam di Deion.

Smartcam fotocamera smartphone

Avvia il software su entrambi i dispositivi.

Su smartphone vai in Settings, scegli TCP/IP (WIFI) come connection type, premi Remote server e inserisci l’indirizzo IP del computer. Quindi premi Connect WiFi.

Sul PC accertati che in File/Settings il tipo di connessione sia anche qui TCP/IP (WIFI), quindi fai clic sul pulsante di connessione a destra.

Da questo momento in poi potrai utilizzare la fotocamera del tuo telefono su tutti i software che supportano l’utilizzo di Webcam virtuali sfruttando il Wi-Fi.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.