Come funziona Apple CarPlay: app e auto compatibili

Quando acquisti un’automobile o semplicemente un’autoradio, nella gran parte dei casi la scheda tecnica presenta anche la scritta Apple CarPlay. Sebbene si possa intuire cosa sia, non tutti hanno le conoscenze per sfruttare al meglio questo software.

In questa guida vedremo cos’è, come funziona e tutto ciò che riguarda Apple CarPlay, cercando di analizzare i punti di forza e le applicazioni più interessanti per migliorare l’esperienza al volante o quando sei fermo in automobile.

Indice

Come funziona Apple CarPlay

Come funziona Apple CarPlay

Prima di analizzare il funzionamento di Apple CarPlay è necessario comprendere cosa si intenda con tale espressione. Quando si utilizza il termine CarPlay si identifica un software sviluppato dall’azienda Apple che ti permette di utilizzare alcune funzioni dell’iPhone in auto, sfruttando il sistema di infotainment della vettura.

Puoi considerare CarPlay come un’estensione del tuo iPhone che utilizza le applicazioni installate e si integra con un’interfaccia compatibile a quella del display dell’automobile, sia esso da 7, 8, 9 o 11 pollici.

Sebbene molte persone pensano che CarPlay sostituisca completamente il sistema di infotainment della vettura, in realtà, non è proprio così. Nel momento in cui colleghi il tuo iPhone al sistema dell’auto i due dispositivi comunicheranno e si sincronizzeranno per ottimizzare le funzioni disponibili sul telefono, al fine di garantire la massima fruibilità delle applicazioni. Infatti, il sistema di infotainment della vettura sarà completamente attivo in background, mentre CarPlay funzionerà come prima interfaccia per migliorare l’interattività con il tuo iPhone.

Ma come funziona concretamente Apple CarPlay? Questo software permette di collegare il tuo iPhone sia tramite connessione cablata che wireless, sfruttando il Wi-Fi o il Bluetooth. Quando entri in auto, i due dispositivi si sincronizzeranno e comparirà nello schermo della vettura l’interfaccia sviluppata per le applicazioni CarPlay.

Grazie al microfono dell’iPhone potrai attivare Siri e avviare buona parte dei programmi installati sul telefono, senza però incrementare le distrazioni mentre sei alla guida. Con CarPlay puoi avviare il navigatore, applicazioni musicali, video e tutti i software compatibili sviluppati per garantire la massima sicurezza in auto.

Come attivare Apple CarPlay e installarlo sulla macchina

Affinché tu possa attivare e installare Apple CarPlay sulla tua automobile devi considerare alcuni fattori fondamentali.

  1. Verificare che la tua vettura sia compatibile con questa tecnologia.
  2. Controllare che il tuo iPhone possa supportare CarPlay.

Accertate le due compatibilità, puoi pensare di attivare Apple CarPlay sulla tua vettura, per farlo collega l’iPhone all’automobile tramite cavo USB oppure connessione wireless, sia essa Wi-Fi oppure Bluetooth.

Accedi alle impostazioni del veicolo dall’autoradio e seleziona la voce CarPlay tra le voci presenti a schermo. Si avvierà una guida per la configurazione tra iPhone e vettura.

Requisiti Apple CarPlay

Come ti abbiamo anticipato, per installare CarPlay sulla tua automobile, sia l’iPhone che il sistema di infotainment devono rispettare alcuni requisiti minimi per la compatibilità.

Per quanto concerne gli iPhone, tutti i modelli successivi ad iPhone 5 con versione 7.1 di iOS sono compatibili con CarPlay; quindi, non dovresti avere alcun problema nel collegare il tuo telefono all’auto se l’hai acquistato negli ultimi 5 anni. Ti segnaliamo però che il collegamento cablato è gratuito, mentre quello wireless necessita di un upgrade a pagamento. Nello specifico ti consigliamo di utilizzare un cavo USB-A/Lighting per i modelli precedenti ad iPhone 15 e USB-A/USB-C per le versioni 2023 e successive.

In dettaglio ecco i modelli iPhone compatibili con CarPlay:

  • iPhone 5, 5s e 5c;
  • iPhone SE;
  • iPhone 6 e 6 Plus;
  • iPhone 6s e 6s Plus;
  • iPhone 7 e 7 Plus;
  • iPhone 8 e 8 Plus;
  • iPhone X.

CarPlay Apple per le auto invece dipende dal marchio, infatti, la compatibilità con la vettura è legata prevalentemente all’azienda che ha realizzato il sistema di infotainment. Alcuni brand garantiscono la compatibilità sia con Apple che Android, altri sono dedicati a un solo sistema operativo. Hai quindi, l’onere di controllare se il tuo sistema auto o l’autoradio installata successivamente supporta CarPlay.

Quali App si possono usare con CarPlay

Quando colleghi il tuo iPhone al sistema auto, sebbene la sincronizzazione sia particolarmente efficace, avrai comunque delle limitazioni per quanto concerne l’utilizzo delle applicazioni. Come puoi immaginare, un sistema di questo genere non ti permette di guardare video su YouTube o Netflix mentre stai guidando, avrebbe un impatto negativo sulla sicurezza stradale.

Tale tecnologia si è evoluta nel tempo, implementando sempre più applicazioni per migliorare l’esperienza di guida. Tra i software più interessanti figurano quelli per telefonare, per ascoltare la musica, la radio, gli audiolibri, ma anche per monitorare gli autovelox o le stazioni di ricarica elettriche.

Tra le App più importanti che puoi usare per CarPlay ci sono: Waze, Google Maps, WhatsApp, Spotify, Telegram, Amazon Music, Audible, Podcasts e tanti altri. Per approfondimenti ti invito a leggere la nostra guida sulle migliori app CarPlay.

Auto compatibili con CarPlay

Se hai acquistato una vettura un po’ di tempo fa, con molta probabilità non avrai informazioni sufficienti per capire se il sistema di infotainment sia compatibile con CarPlay/Apple car. Fortunatamente la stessa Apple ha stilato un elenco di tutti i brand e delle automobili compatibili con CarPlay.

Le case automobilistiche compatibili con CarPlay al momento sono queste: Abarth, Acura, Aston Martin, Bentley, BMW, Buick, Cadillac, Chery, Chevrolet, Chrysler, Citroen, Cowin Auto, Dodge, DS Automobiles, Ferrari, Fiat, Ford, Genesis, GMC, Haima, Honda, Hyundai, Jeep, Kia, Lamborghini, Lifan, Mazda, Mercedes, MG, Nissan, Opel, Peugeot, Porsche, RAM, Renault, Roewe, Seat, Skoda, Subaru, Suzuki, Vauxhall, Wolkswagen e Volvo.

Alcune case automobilistiche installano di serie CarPlay, altre invece permettono di utilizzarlo solo installando un’autoradio di terze parti. Per verificare che la tua vettura sia compatibile recati sulla pagina ufficiale Apple, oppure sul link sopra indicato. Attualmente i modelli tra cui scegliere sono più di 600: se tu avessi un’automobile moderna nella gran parte dei casi CarPlay sarebbe già presente.

Come funziona Apple CarPlay Wireless

Magari hai acquistato un’autoradio aftermarket con CarPlay per utilizzare il software Apple, ma ti sei reso conto che all’interno della confezione non sono presenti i collegamenti per l’USB?

Per evitare di acquistare altri cavi da posizionare in auto potresti pensare di collegare il tuo iPhone direttamente con la connessione Bluetooth o Wi-Fi e trasformare CarPlay nella modalità wireless, così come avviene con Android Auto.

In questo caso però puoi optare per tre soluzioni diverse:

  1. Attivare Apple CarPlay Wireless integrato nel tuo iPhone.
  2. Acquistare CarLinkit, un dongle dedicato che ti permette di avere una connessione Wi-Fi o BT all’interno dell’abitacolo.
  3. Acquistare sistemi aftermarket in-dash Pioneer, Sony, Kenwood e Alpine compatibili con CarPlay.

Il costo del dongle è particolarmente alto, 120-150 euro, quindi, è consigliabile affidarsi all’App, anche se alcuni produttori di auto propongono il sistema CarPlay opzionale e quindi a pagamento.

Di seguito autoradio e adattatori compatibili con Apple CarPlay.

Per attivare CarlPlay dal melafonino, accedi al tuo iPhone e attiva il Bluetooth o il Wi-Fi recandoti in Centro di controllo. A questo punto seleziona il BT o il Wi-Fi e sincronizza il tuo iPhone con CarPlay associando il codice che vedrai a schermo. L’associazione è molto simile a quella di un paio di cuffie wireless. Una volta abbinati i due dispositivi potrai usare l’iPhone per avviare Siri o le applicazioni compatibili con CarPlay direttamente sullo schermo della vettura.

Puoi dissociare il tuo telefono e sincronizzarlo con un altro iPhone accedendo alle Impostazioni, Generali, CarPlay, Nome del veicolo e tappando su Dissocia questa auto.

Se la tua auto, invece, supporta esclusivamente CarPlay wireless, premi a lungo il pulsante del comando vocale sul volante. Verifica che la tua autoradio sia configurata in modalità Bluetooth o wireless. Sul tuo iPhone, apri Impostazioni > Wi-Fi e assicurati che il Wi-Fi sia attivo. Seleziona la rete CarPlay e verifica che l’accesso automatico sia abilitato. Successivamente, vai su Impostazioni > Generali > CarPlay e scegli il tuo veicolo. Per ulteriori informazioni, consulta il manuale della tua automobile.

Cosa fare se Apple CarPlay non funziona

Apple ha sviluppato un software particolarmente stabile, ma con la tecnologia spesso si può incorrere in errori e malfunzionamenti banali. Nel caso in cui CarPlay non funzionasse, prima di tutto controlla la connessione, sia essa cablata oppure wireless. Scollega e ricollega il cavo oppure dissocia e associa di nuovo il BT.

Oltre al collegamento è opportuno anche riavviare l’auto e ripristinare le impostazioni del sistema, oltre a riavviare l’iPhone per risincronizzare CarPlay.

In alcuni casi possono presentarsi malfunzionamenti anche per un’incompatibilità tra CarPlay e autoradio, soprattutto se hai acquistato un prodotto aftermarket. Fai molta attenzione alla compatibilità tra i prodotti e prova ad attivare CarPlay prima con il cavo USB e solo successivamente con Bluetooth o Wi-Fi.

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli