Come evitare di perdere i punti della patente

Vuoi evitare di perdere i punti della patente dopo aver commesso un’infrazione al codice della strada? Se ancora non lo sai esiste una soluzione che ti consentirà di evitare la decurtazione dei punti della patente.

Tutto quello che devi fare è continuare a leggere questa guida, perché ti svelerò come non perdere i punti della Patente con un piccolo stratagemma che non violerà assolutamente la Costituzione.

La multa che ti è stata inviata a casa, dopo aver commesso un’infrazione che non hai potuto contestare, non certifica che tu sia l’effettivo proprietario del veicolo e quindi il responsabile della violazione del codice della strada. Detto questo, il proprietario dell’automobile è costretto a pagare la multa entro 60 giorni e a comunicare il nominativo e i dati della patente di chi effettivamente guidava il mezzo. Solo dopo tale comunicazione i punti verranno sottratti a chi guidava il veicolo. A tal proposito ti consiglio di leggere anche: Multe ingiuste? Ecco cosa fare.

Come non perdere i punti della patente

Se però non comunichi i dati del conducente, dovrai pagare una seconda multa pari a 286 euro.

A questo punto se oltre ad essere il proprietario dell’auto eri anche l’effettivo conducente puoi:

  • decidere di pagare la multa e collaborare con la polizia comunicando i dati del conducente. In questo caso non pagherai la seconda multa ma subirai la decurtazione dei punti della patente.
  • decidere di pagare la multa e di non comunicare le generalità del conducente. In questo caso pagherai la seconda multa di 286 euro ma non subirai la decurtazione dei punti della patente.

Naturalmente è una soluzione adottabile da chi ha pochi punti sulla patente e non ha nessuna intenzione di recarsi presso un’autoscuola per svolgere i corsi di recupero dei punti della patente. Si tratta di un sistema che secondo la Corte Costituzionale non viola il principio di uguaglianza dei cittadini anche se favorisce coloro che hanno maggiori possibilità economiche rispetto a chi invece, non potendo permettersi il pagamento di una seconda multa, è obbligato a comunicare i dati della propria patente.

In conclusione è possibile rimanere anonimi e pagare, per omessa comunicazione del conducente a seguito di un verbale d’infrazione, la sanzione di 286 euro ed evitare di perdere i punti della patente.

Dai un’occhiata anche a: Quanti punti hai sulla patente?

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.