Come leggere su smartphone i siti aperti su PC

Stai lavorando alla tua tesi di laurea e ti ritrovi con tantissimi siti aperti? Purtroppo devi necessariamente uscire per andare dal tuo amico e continuare la tua attività fuori casa non è facile. Quindi? Dovresti salvare tutti i siti visti nella scheda preferiti ed esportarli su un dispositivo esterno. Troppo oneroso. Allora? Se vuoi sapere come leggere sullo smartphone i siti aperti su PC continua a scorrere per scoprire le indicazioni che sto per darti.

Come leggere su smartphone i siti aperti su PC

Se hai Chrome il primo passo da compiere per leggere sullo smartphone i siti aperti su PC è quello di accedere al browser, aprire il pannello delle Impostazioni ed effettuare il login usando le stesse credenziali del tuo account principale utilizzato sui dispositivi Android.

chrome1 - Come leggere su smartphone i siti aperti su PC

Persone

In questo modo tutta la tua navigazione su PC verrà registrata da Google per consentirti poi di proseguire su smartphone. Per leggere sullo smartphone i siti aperti su PC, verifica che sul dispositivo mobile la sincronizzazione sia attiva andando nel pannello di Notifiche per attivarla.

Ora tutte le schede aperte sul desktop sono sincronizzate per Android, e puoi riprendere la lettura da smartphone o tablet. Troverai le schede aperte andando nel menu di Chrome del dispositivo mobile Android e toccando la voce “Schede recenti” visibile aprendo il menu.

Sincronizzazione Android

Attento alla Privacy. Non dimenticare mai che con la sincronizzazione attivata, colui che entrerà in possesso del tuo smartphone potrà vedere la tua navigazione da PC.

Per cui attiva la sincronizzazione solo quando lo riterrai opportuno.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.