Come bloccare le notifiche delle App su smartphone

0 Condivisioni

Sei stanco delle continue e fastidiose notifiche sullo smartphone? Vuoi bloccare le notifiche delle app nella schermata di blocco ma non sai come fare? E’ vero le notifiche non solo rallentano il tuo smartphone ma rendono anche impossibile svolgere altre operazioni come giocare ad un nuovo mobile game oppure aprire un’altra app. Quindi? Continua a leggere e ti svelerò come bloccare le notifiche delle app su smartphone.

Il primo passo che puoi fare per bloccare le notifiche delle app su smartphone è quello di filtrare solo i messaggi che ritieni veramente importanti.

Bloccare le notifiche App

Su dispositivi mobili con Android, senza Lollipop, per disattivare le notifiche, devi andare direttamente nelle App e togliere la spunta alla voce Mostra Notifiche. Dal menu Impostazioni > Gestione Applicazioni.

Su dispositivi mobile con Android 5.0 Lollipop, per disattivare le notifiche, devi andare su Impostazioni > Audio e notifiche. Qui, per bloccare le notifiche per ciascuna app separatamente, tappa sull’app desiderata e infine su Blocca. per disattivare completamente le notifiche, invece, devi tappare su Con dispositivo bloccato... e scegliere Non visualizzare del tutto le notifiche.

Su dispositivi mobili Apple, per disattivare le notifiche, devi tappare su Impostazioni > Notifiche. Qui scegli se visualizzare o meno le notifiche per ciascuna applicazione installata.

Su dispositivi mobili con Windows Phone, per disattivare le notifiche, devi tappare su Impostazioni > Notifiche per accedere all’elenco delle app e scegliere il comportamento per ciascuna di esse tra mostrare le notifiche nella info bar, mostrare anche un banner e riprodurre un alert sonoro.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.