Come bloccare le notifiche dei giochi su Facebook

0 Condivisioni

 Per bloccare l’invio dei messaggi provenienti dai nostri giochi su Facebook evitando di invadere i diarii altrui, occorre modificare le impostazioni del proprio account per fare in modo che nessun altro a parte noi riceva i messaggi dei tanti giochi presenti sulla piattaforma.

Bloccare le notifiche dei giochi su Facebook

Per farlo, basta fare clic sull’icona a forma di ingranaggio del nostro profilo e cliccare su Impostazioni del diario.

Nella colonna di sinistra selezioniamo la voce Applicazioni poi clicchiamo sul link Modifica accanto al gioco del quale intendiamo evitare l’invio di messaggi. Ora modifichiamo la voce “Visibilità dell’Applicazione” da “Amici” a “Solo Io” e clicchiamo su Chiudi.

Bloccare visibilità applicazione gioco

Da questo momento in poi ogni volta che un gioco pubblicherà un messaggio questo sarà visibile solo a noi e non più anche ai nostri amici.

Se invece abbiamo intenzione di bloccare le richieste di un gioco specifico, dobbiamo andare attraverso Facebook nella pagina ufficiale del gioco digitando nella barra di ricerca il nome del gioco.

Nella Home page del gioco clicchiamo in basso sulla voce Blocca. Al messaggio Bloccare l’Applicazione? clicchiamo sul pulsante Conferma.

Bloccare applicazione Giochi nella Home

In seguito non riceveremo più inviti a questo gioco.

 

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.