Come aggirare la doppia spunta blu su WhatsApp con Android, iOS e Windows Phone

0 Condivisioni

Vuoi aggirare la doppia spunta blu su WhatsApp? Leggi questo post e capirai come fare.

Sono passate poche ore dall’inserimento su WhatsApp della doppia spunta blu e già gli utenti si disperano per la perdita della propria privacy. L’introduzione della doppia spunta blu, che permette di sapere se i messaggi inviati su WhatsApp sono stati realmente letti dal destinatario, può essere aggirata attraverso un semplice trucchetto.

WhatsApp spunta blu

Vediamo come aggirare la doppia spunta blu su WhatsApp:

Sia gli iPhone che gli smartphone con sistema operativo Android e Windows Phone hanno la modalità Aereo (modalità offline) che consente di disattivare rete cellulare, Wi-Fi, radio FM, Bluetooth nel telefono contemporaneamente. Dopo aver ricevuto un messaggio via WhatsApp non devi fare altro che selezionare la modalità Aereo (attivandola) prima di accedere nella chat e leggerlo.

Dopo averlo letto ed essere usciti da WhatsApp ti basterà disattivare la modalità Aereo per riattivare tutte le funzionalità del tuo smartphone.

In questo modo colui che ti ha inviato il messaggio non potrà sapere che lo hai letto, perché la doppia spunta sul suo WhatsApp rimarrà grigia.

  • La modalità Aereo su iPhone si trova nel menu rapido ed ha il simbolo dell’aereo oppure Impostazioni > Uso in Aereo (da attivare)
  • La mdalità Aereo su Android (Samsung Galaxy) è presente Impostazioni > Altre Impostazioni > Modalità Offline (spuntare)
  • La modalità Aereo su Windows Phone è presente nel menu rapido ed ha il simbolo dell’aereo.

Altra soluzione non testata però (considerata un bug su Whatsapp) è quella di inserire il widget nella home per utilizzarlo nel leggere i messaggi che ricevi. In questo modo il mittente non saprà mai se il messaggio è stato letto.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.