Air Video HD la migliore App per i video in streaming

Air Video HD è un app disponibile a 2,69 euro su App Store in grado di gestire tutti i formati video presenti sul vostro iPad.

Le offerte a tempo di Amazon

Perché l’app funzioni è necessario scaricare e installare il client gratuito sul vostro computer in modo che l’applicazione possa accedere al vostro archivio video. Andate all’indirizzo www.inmethod.com entrate nella sezione dedicata ad Air Video HD e scaricate il client gratuito Air Video server Hd disponibile per Mac e Windows.

Air Video HD

Dopo averlo installato lanciatelo sul vostro computer e iniziate la configurazione. Selezionate subito la cartella contenente i video e poi selezionate single user mode e inserite una password. Se volete attivare l’avvio automatico del client a ogni accesso al vostro PC vi basterà selezionare start at login.

A questo punto avviate l’app dal vostro dispositivo mobile, collegato alla stessa rete del PC, e selezionate dall’elenco di sinistra il vostro computer inserendo la password che avete impostato sul client e andate avanti.

Durante lo streaming su iPhone e iPad, Air Video HD esegue direttamente la conversione nei formati compatibili con iOS. Quindi potrete guardare filmati in avi, divx, mkv e molti altri ancora.

Vedere i film su Air Video HD

Attivando lo streaming con la conversione dei dati è anche possibile integrare i file per i sottotitoli in formato .SRT (ricordate che il video e i file devono avere lo stesso nome anche se l’estensione sarà diversa).

Il sistema funziona su rete wi-fi anche se con un codice di accesso potrete attivare lo streaming dal computer.

Avviate il video per vederlo sull’iPad oppure toccate il simbolo di AirPlay per trasmetterlo su Apple TV. Al video si può accedere non soltanto via wifi ma anche da rete 3G, basta tornare al client e selezionare Enable Access From Internet e Automatic Port, inserite il codice a sei cifre da utilizzare anche per quando sarete fuori casa.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *