Usare lo stesso account WhatsApp su smartphone e tablet Android

0 Condivisioni

Se non lo sai è possibile utilizzare lo stesso account WhatsApp su due dispositivi differenti come un tablet e uno smartphone.

Per usare lo stesso account WhatsApp, devi abilitare su entrambi i dispositivi mobili, sia tablet che smartphone, i permessi di root e aver installato l’app Titanium Backup.

Utilizzare lo stesso account WhtatsApp

Dopodiché devi disinstallare WhatsApp dallo smartphone senza cancellare i dati e reinstallarlo manualmente sia su tablet che su smartphone scaricando l’APK dal sito www.whatsapp.com/android.

Ora non avviare l’app su tablet. Su smartphone esegui la configurazione verificando il numero di telefono e ripristina il backup delle conversazioni precedenti.

Titaniun Backup

Sempre dallo smartphone, avvia Titanium Backup, tocca l’icona con la spunta in alto a destra e tappa su Backup di tutte le applicazioni utente (Backup All user Apps+system data). Deseleziona tutto, metti la spunta solo su WhatsApp e tappa sulla spunta in alto a destra per avviare il backup.

Con un file manager spostati nella cartella di Titaniun Backup dove troverai i tre file del backup appena eseguito. Copiali e trasferiscili prima su PC e poi dal PC alla cartella Titaniun Backup presente sul tablet. Vai sul tablet, avvia Titaniun Backup e tocca l’icona con la spunta in alto a destra. Seleziona Ripristino di tutte le applicazioni e dei dati, togli la spunta da Escludi APKs di sistema e seleziona Solo dati.

Tappa sulla spunta in alto a destra per eseguire il ripristino e riavvia il tablet. Potrai ora avviare WhatsApp sul tablet e utilizzare lo stesso account su entrambi i dispositivi.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.