Quando utilizzare il deumidificatore

L’umidità è il grande nemico delle abitazioni perché nel lungo periodo tende a rovinare muri, mobili e influisce negativamente sulla salute delle persone. È molto semplice scoprire se ci sono problematiche legate all’umidità perché sulle pareti e sui mobili appare la muffa, l’intonaco subisce dei cambiamenti e l’aria in casa inizia a peggiorare.

L’acquisto di un deumidificatore contribuisce a risolvere i problemi di umidità perché agisce attraverso un processo di condensazione che raccoglie l’acqua in un apposito contenitore eliminando l’umidità in eccesso.

In commercio ci sono tante tipologie di deumidificatori che si differenziano in base ai sistemi di raccoglimento dell’acqua e in base al marchio di produzione. Un esempio è il deumidificatore Ariston, uno dei leader del settore che si differenzia per tecnologia, funzionalità ed efficienza.

Perché acquistare il miglior deumidificatore in commercio

I deumidificatori hanno il compito di condensare l’umidità, sono muniti di un raccoglitore d’acqua e di un sensore che avvisa quando il vano è pieno e deve essere svuotato. La maggior parte dei deumidificatori, se il vano non viene svuotato, smette di funzionare in automatico.

Ci sono diverse problematiche legate all’umidità: secondo alcuni studi scientifici, l’umidità in eccesso causa la proliferazione di muffe e batteri che riempiono l’aria nell’abitazione e nel lungo periodo possono provocare danni alle vie respiratorie, in particolare per coloro che soffrono di allergie.

L’odore della muffa persiste anche con le finestre aperte e per rimuovere la muffa è necessario andare via dall’abitazione per alcuni giorni. Un deumidificatore è perfetto per contrastare il ritorno della muffa e del suo cattivo odore. L’umidità elevata tende a formare anche la condensa sulle finestre, in particolare durante il periodo invernale.

Come scegliere un deumidificatore per la casa

Per procedere all’acquisto di un deumidificatore è importante prendere in considerazione l’ambiente che deve essere deumidificato, la temperatura media dell’abitazione, quanto deve essere grande il deumidificatore e il livello massimo di umidità asportabile, ovvero quanti litri di acqua può condensare l’apparecchio. È inoltre di grande importanza selezionare un modello di deumidificatore che sia silenzioso e che si possa quindi utilizzare sia di notte che di giorno.

Al contrario dei condizionatori, i deumidificatori non cambiano la temperatura dell’ambiente perché sono realizzati per regolare esclusivamente il tasso di umidità presente nell’aria.

Una prima distinzione da fare è quella tra i deumidificatori elettrici e a sali.

I deumidificatori elettrici utilizzano l’elettricità per svolgere il loro compito, mentre i deumidificatori a sali sfruttano i principi chimico-fisici per trattenere l’acqua ambientale attraverso un processo definito “passivo”.

  • I deumidificatori elettrici sono caratterizzati da un’ampia capienza e tendono a durare maggiormente nel lungo periodo. Necessitano di interventi di manutenzione periodici che aumentano in base al loro utilizzo.
  • I deumidificatori a sali rappresentano i tradizionali contenitori rigidi con sacco, caratterizzati dal simbolo deumidificatore. Al loro interno contengono dei composti salini che entrano a contatto con l’aria presente nell’ambiente. Sfruttano i meccanismi di azione passiva e non possono essere utilizzati per trattare ambienti voluminosi.

La potenza di un deumidificatore elettrico può variare dai 100 Watt fino a 600 Watt per ambienti molto grandi. Per le condizioni domestiche è sufficiente un deumidificatore di 300 Watt.

Deumidificatore prezzi

I deumidificatori in commercio hanno un costo che varia dai 150 euro fino a 600 euro circa. Il costo varia in base al marchio di riferimento, alla potenza e alla dimensione. È possibile trovare sul mercato dei deumidificatori con capienza massima di 16 litri al costo di 170 euro circa.

Il budget da destinare al deumidificatore deve essere pensato principalmente in base alla quantità di acqua da contenere e in base alla metratura dell’abitazione. Per una casa di 50 mq è consigliato acquistare un deumidificatore con una capacità di deumidificazione di 30 litri al giorno.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Approfondimenti