Cos’è Infinity TV

0 Condivisioni

In questi giorni una nuova pubblicità su Mediaset mette in mostra un nuovo servizio web chiamato Infinity TV attivo dall’11 dicembre. Praticamente si tratta di una nuova piattaforma di video on demand supportata dal gruppo Mediaset e che mette a disposizione un catalogo di oltre 5000 titoli tra film, serie televisive e fiction da poter visualizzare in streaming o da poter scaricare su tablet (iPad, Samsung, Asus, Sony, Kindle, Acer), computer, Mac, Decoder HD digitale terrestre, Decoder HD sat, Smart Tv (Samsung, LG), console giochi (Ps, Xbox, Wii) e presto su smartphone (iPhone, Android, Win8).

Infinity TV

Il servizio è in grado di soddisfare i veri appassionati di cinema ma con il tempo siamo sicuri che darà spazio anche ad altri ambiti, quali sport, documentari e magari film in lingua originale.

Per utilizzare Infinity Tv occorre sottoscrivere un abbonamento dal costo mensile di 9,99€ e si avrà la possibilità, non solo di accedere all’enorme catalogo titoli Mediaset, ma di avere anche a disposizione film in anteprima, usciti da poco sul grande schermo e noleggiabili per 48 ore. Il prezzo, anche da chi non ha una sottoscrizione attiva, è tra i 3 e i 5 euro con sconto del 50% per chi è già cliente Infinity.

Alla scadenza dell’abbonamento non vi è alcun obbligo di rinnovo e per chi vuole provare il servizio, può farlo gratuitamente per 15 giorni.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.