Come usare la tastiera del PC su Android

Vuoi provare a utilizzare la tastiera del PC sul tuo smartphone Android ma non sai come usare la tastiera del PC su Android? Pochi sanno che la tastiera del PC può essere collegata ad Android come estensione dello smartphone, per digitare testo più agevolmente di quanto avvenga con il touchscreen.

Collegare la tastiera del PC ad Android

Tutto quello che devi fare se vuoi sapere come usare la tastiera del PC su Android è leggere qui di seguito.

Anzitutto, è necessario scaricare dall’Android Market l’app WiFi Keyboard e installarla sul telefono; quindi, vai nella schermata delle Impostazioni di Android, seleziona la voce Lingua e inserimento e spunta WiFiKeyboard.

WIFI Keyboard

Quando vuoi utilizzare la tastiera del computer per scrivere in un’app di Android, devi cambiare temporaneamente la modalità di inserimento sul telefono scegliendo WiFiKeyboard, quindi, con il browser del computer, Chrome è l’ideale, collegati all’indirizzo indicato sullo schermo del telefono, ad esempio http://192.168.1.129:7777.

In questo modo qualsiasi cosa digiterai, o incollerai, nel riquadro di testo della pagina Web, apparirà sullo smartphone.

Ovviamente al termine dovrai ricordarti di ripristinare sul telefono il modo di inserimento classico andando nuovamente in Impostazioni > Lingua e inserimento per togliere la spunta a WiFiKeyboard.

Per approfondire dai un’occhiata al video.

Come usare la tastiera del PC su Android

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *