Come spostare WhatsApp sulla scheda SD

0 Condivisioni

In questo post ti spiegherò come spostare WhatsApp sulla scheda SD in Android attraverso l’installazione di ADT Bundle e dei driver ufficiali per dispositivi Android.

Con il tempo le conversazioni e i vari allegati come foto e file, occupano spazio sulla memoria del dispositivo e potremo avere problemi a installare altre app. Per risolvere il problema puoi spostare WhatsApp sulla scheda SD del tuo dispositivo mobile Android.

Segui Informarea su Telegram

Spostare WhatsApp su Scheda SD

Vediamo come fare.

Se il tuo smartphone Android non è rootato, scarica l’ADT Bundle compatibile con il tuo sistema operativo e scompattalo sul PC. Da questa pagina, scarica e installa i driver ufficiali per i dispositivi Android.

OEM Drivers Android

Vai sul tuo dispositivo Android, in Impostazioni > Opzioni sviluppatore e metti la spunta in Debug USB (per attivare le Opzioni sviluppatore vai su Impostazioni > Info sul dispositivo e tappa 7 volte consecutive sulla Versione build).

Collega il dispositivo mobile al PC con il cavo USB. Vai nella cartella sdk\platform-tools presente nell’ADT Bundle precedentemente scompattato. Tenendo premuto il tasto SHIFT fai clic con il tasto destro e seleziona Apri finestra di comando qui.

adb Shell

Digita adb service –l per verificare che il dispositivo venga riconosciuto. Digita poi il comando adb shell per accedere al terminale. Dopo digita pm set-install-location 2, o se abbiamo un errore pm setInstall Locaion 2.

Ora andando in Impostazioni > Applicazioni e selezionando WhatsApp sarà disponibile il pulsante Sposta in scheda SD che ci permetterà di trasferire l’app sulla scheda di memoria SD.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Segui Informarea su Telegram

Fabrizio Cannatelli

Autore e fondatore di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze mi hanno spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.