Come installare un App Store alternativo su Android, iOS e Windows Phone

0 Condivisioni

Per installare un App Store alternativo a Google Play su Android o qualsiasi altra App non presente in Google play, occorre innanzitutto abilitare l’opzione Sorgenti sconosciute che si trova in Impostazioni del device sotto la scheda Sicurezza. Questa opzione permette di installare app diverse dallo store ufficiale come quelle degli store alternativi.

Il passo successivo è quello di procurarsi il file .apk necessario per installare il nuovo store. Come scaricare aptoide: se ad esempio si vuole installare Aptoide, bisogna aprire il browser dello smartphone e collegarsi al sito di aptoide.com.

scaricare aptoide

Si tocca quindi il pulsante install Aptoide: viene avviato automaticamente lo scarico del file Apk.

aptoide.apk - Come installare un App Store alternativo su Android, iOS e Windows Phone

Con un file manager (come Astro, Root Explorer o ES Gestore File), su Google play ce ne sono moltissimi, si va nella cartella in cui è stato salvato il file .apk dello store (di solito è la cartella Download). Basta toccarlo per avviarne l’installazione sul dispositivo.

Se l’opzione Sorgenti sconosciute è abilitata, al termine si troverà il nuovo store tra le applicazioni dello smartphone.

Come installare un app store su Windows Phone e iOS

Se per Android esiste la possibilità di installare un App Store alternativo a Google Play, per Windows Phone l’unico store alternativo a quello ufficiale è DevStore8, scaricabile da questa pagina. Per poterlo utilizzare occorre un avere un terminale sbloccato con Interop-Unlock, WP Root Tool e XAP Installer o una Custom ROM, mentre per iOS le alternative sono varie. Lo store unofficial più conosciuto è sicuramente Cydia, che si installa facendo il jailbreak del dispositivo. Su Cydia è possibile trovare tutte quelle app che che non hanno ottenuto il permesso di Apple per essere pubblicate sull’App Store. Attraverso il jailbreak è possibile installare anche store illegali da cui scaricare a scrocco giochi e app a pagamento. Tra questi ci sono: AppCake, AppAddict.

La soluzione alternativa al jailbreak, è quella di registrare con pochi euro sul sito Regmyudid.com il proprio iPhone come fosse un dispositivo da sviluppatore e poi utilizzare le app iSignCloud e AppAddict per installare i contenuti cracckati.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.