Come chiedere un rimborso al Play Store di Google

0 Condivisioni

Tuo figlio ha erroneamente acquistato un’app? Oppure hai scaricato un’app che si è rivelata inutile? Se non lo sai puoi chiedere il rimborso al Play Store di Google.

Leggi le seguenti righe e capirai come chiedere un rimborso al  Play Store di Google per le app Android.

Sei hai scaricato un’app dal Play Store di Google:

Entro i primi 15 minuti, devi andare nel Play Store con il tuo smartphone e portarti nell’elenco delle app scaricate (App > Le mie App > Tutte). Trova l’app che ti interessa e tappa su Rimborso, quindi segui le istruzioni riportate.

rimborso app da smartphone

Entro le 48 ore, devi andare sul browser del tuo PC e aprire il Play Store di Google. Poi devi cliccare sull’icona a forma di ingranaggio e dopo su I miei ordini.

scheda rimborso app

Nell’elenco che appare cerca l’app che ti interessa e clicca sull’icona con i tre pallini, poi su Segnala un problema e nella finestra successiva seleziona la voce Vorrei chiedere un rimborso. Scegli la voce che appare nella lista o inserisci una breve descrizione, quindi clicca su Invia.

rimborso App

Attenzione questa richiesta non è valida per gli acquisti in-app.

Per i rimborsi non dovrai aspettare più di due giorni e non potrai richiederli troppo spesso. In tal caso Google può riservarsi il diritto di rifiutarti il rimborso.

Il consiglio che possiamo darti è quello di scaricare prima una versione Lite dell’app che ti interessa (se esiste) e poi quella completa, evitando in questo modo acquisti sbagliati.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!

 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

I Vostri commenti sono benvenuti!

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.