Sabato WhatsApp sarà a pagamento: ecco l’annuncio bufala!

0 Condivisioni

Su WhatsApp da qualche mese circola il seguente messaggio:

Sabato mattina whatsapp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al tg). Whatsapp costerà 0,01€ al messaggio. Mandalo a dieci  persone. “Salve, siamo Andy e Jonh, i direttori di whatsapp. Qualche mese fa vi abbiamo avvertito che da quest’estate whatsapp non sarebbe stato più gratuito; noi facciamo sempre ciò che diciamo, infatti, le comunchiamo che da oggi whatsapp avrá il costo di 1 euro al mese. Se vuole continuare ad utilizzare il suo account gratuitamente invii questo messaggio a 20 contatti nella  sua rubrica, se lo farà, le arriverá un sms dal numero: 123#57 e le comunicheranno che whatsapp per LEI è gratis!!! GRAZIE…. e se non ci credete controllate voi stessi sul nostro sito (www.whatsapp.com). ARRIVEDERCI. PS: quando lo farai la luce diventerà blu (se non lo manderai l’agenzia di whatsapp ti attiverà il costo ).”

WhatsApp messaggi bufala

Si tratta naturalmente di una nuova bufala e che sta preoccupando tutti gli utenti dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo e acquisita da pochi anni da Facebook. L’avvertimento sta diventando una vera e propria catena.

WhatsApp è un’app con abbonamento annuale a 89 centesimi, e pagare un centesimo di euro per ogni messaggio scambiato diventerebbe una cosa assurda, così come è assurdo girare questo messaggio a venti contatti in modo da rendere il logo blu e gratuito.

L’appello sarà sempre attuale perché non dà una data di scadenza precisa, ma parla genericamente di un sabato mattina. Per cui diffidate di questi messaggi e prima di inoltrare qualsiasi cosa cercate di informarvi prima su Internet, magari digitando su Google le prime frasi del messaggio che avete ricevuto. 

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.