GEEKOM Mini Air12: Mini PC con Intel Alder Lake 12a generazione

L’azienda Geekom non ha sicuramente bisogno di presentazioni, nell’ambito tech da anni si impegna per produrre soluzioni compatte dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Negli ultimi due anni il modello Geekom Mini Air11 ha riscontrato un grandissimo successo, soprattutto per coloro che avevano l’esigenza di un computer molto piccolo, ma con ottime prestazioni da ufficio.

Quest’anno con GEEKOM Mini Air12 sembra esserci un netto passo in avanti, grazie all’implementazione dei processori Alder Lake di 12a generazione e una connettività nettamente migliore. Vediamo quali sono le prestazioni di questo Mini Air12.

Indice

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

recensione geekom mini air 12

Come hai potuto notare dalle specifiche tecniche, il modello Mini Air12 presenta novità interessanti, soprattutto per la connettività, ma cerchiamo di analizzare ogni elemento per comprenderne le criticità e i punti di forza.

Design e materiali

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

Se hai dato un’occhiata ai vecchi modelli prodotti da Geekom, avrai notato che il design si ripete periodicamente e vengono cambiati solo alcuni elementi, usualmente legati alle funzionalità degli ingressi per i connettori.

Il design è molto simile ai sistemi Intel NUC, grazie a una struttura compatta e resistente realizzata con un mix di metallo e plastica. Nello specifico la scocca metallica avvolge il mini PC internamente, mentre la plastica ricopre tutto lo strato esterno. Sebbene il Mini Air12 sia oggettivamente leggero rispetto a un computer desktop tradizionale, la presenza di una struttura in metallo lo porta a 453 grammi, rendendolo di fatto uno dei più pesanti della categoria.

Le dimensioni di 11x11x3.5 cm sono comunque ridottissime e ti consentono di posizionarlo ovunque desideri o di portarlo con te nello zaino senza alcun problema. Il frontale evidenzia i tasti funzione e alcune porte output/input, mentre lateralmente sono presenti le griglie di areazione. La parte posteriore dispone di un’ampia fessura per l’airflow e tutti gli ingressi per le periferiche che analizzeremo meglio nelle prossime righe. Le colorazioni grigio chiaro nella parte inferiore e grigio scuro nella parte superiore garantiscono un’estetica elegante perfetta per ogni ufficio.

Hardware

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

Come ti abbiamo anticipato, la differenza sostanziale tre il Mini Air 11 e il Mini Air12 di Geekom è da ricercare nell’aggiornamento del processore. Nella nuova versione potrai contare su un Intel Alder Lake N100 di 12a generazione, munito di 4 core e 4 thread a una frequenza massima di 3.40 GHz e un TDP di soli 6W.

Il processore integra una scheda video Intel UHD Graphics con una frequenza dinamica fino a 750MHz e un supporto al 4K 60 Hz. La potenza rispetto alla versione precedente, Mini Air 11 con il suo N5095, è nettamente superiore, condizione dovuta soprattutto al passaggio dalle memorie RAM DDR4 alle DDR5. Numeri alla mano, abbiamo ottenuto il 19% in più d prestazioni rispetto al modello precedente, un buon incremento per chi vuole garantirsi una marcia in più nelle applicazioni più pesanti.

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

Come puoi immaginare 4 core e 4 thread sono sufficienti per la gran parte delle attività di ufficio, studio e intrattenimento, meno se desideri effettuare editing video o videogiocare.

Ma oltre al processore Intel di 12a generazione, in dotazione ci sono anche 16 GB di memoria RAM DDR5 a 4800 MHz, un SSD M.2 2280 PCIe Gen 3×4 da 512GB espandibile fino a 2TB e una scheda di rete compatibile con Wi-Fi 6 e Bluetooth v5.2.

Il passaggio dalla vecchia tecnologia DDR4 alla nuova DDR5 si fa sentire, soprattutto quando hai la necessità di avviare più applicazioni contemporaneamente. I tempi di decompressione dei file sono molto più bassi e noterai una maggiore fluidità nell’utilizzare quotidianamente Windows 11 rispetto al Mini Air 11.

Connessioni

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

L’interesse crescente verso i mini PC è dato anche dall’ottima integrazione di porte che Geekom sta inserendo nei nuovi modelli. Fino a qualche anno fa, una scheda madre per PC desktop era munita di un numero di porte nettamente superiore a un PC compatto, condizione che sta cambiando radicalmente data la grande diffusione e richiesta di questi prodotti.

Mini Air 12 presenta nella parte frontale un ingresso jack da 3.5 mm, una porta USB-A 3.2 Gen 2 e una porta USB-C solo per i dati. Posteriormente troviamo una porta USB-C, 1 HDMI 2.0, due porte USB-A 3.2 Gen 2, una mini DisplayPort 1.4, un ingresso RJ45 1 GBit/s e il collegamento per l’alimentazione.

Geekom come sempre ha inserito sui lati sia il lettore SD card che il lucchetto Kensington, sempre utili se vuoi garantiti la massima sicurezza in ufficio.

C’è stato un passo in avanti notevole con la scheda di rete, che in questo caso ti permette di sfruttare al meglio sia il Bluetooth v5.2 che il Wi-Fi 6. La differenza di ricezione e stabilità con il modello precedente è notevole.

Prestazioni ed esperienza d’uso

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

Testando sia il modello Mini Air11 che il Mini Air12 abbiamo notato un incremento delle prestazioni non da poco. Su PCMark 10 abbiamo ottenuto un punteggio di 3183 punti con l’Intel N100 e rispettivamente 2891 e 2138 con Intel N95 e Intel N5095.

La differenza maggiore però è da identificare nella velocità delle memorie, che passa da 3200 MHz delle DDR4 a 4800 MHz delle DDR5. Tale miglioramento non ottimizza solo la comunicazione tra CPU, iGPU e scheda madre, ma migliora anche l’esperienza di utilizzo quotidiano quando devi comprimere o decomprimere un file molto grande.

A questa caratteristica si aggiunge un SSD M.2 dalle ottime prestazioni, che però è stato un po’ altalenante nei test a causa di temperature spesso alte. Infatti, abbiamo riscontrato nei test migliori una scrittura e una lettura rispettivamente di 3367 MB/s e 3023 MB/s, mentre nelle condizioni di temperatura troppo alta non ha superato i 2535 MB/s in lettura e 2688 MB/s in scrittura. Sicuramente delle ottime prestazioni, ma ti consigliamo di non posizionare il mini PC in una zona troppo calda per evitare surriscaldamenti.

La scheda video integrata invece, ha prestazioni limitate, puoi collegare 3 display fino a 8K senza alcun problema, ma dimentica editing video o videogiochi tripla A.

Tutto l’hardware e i software vengono gestiti da Windows 11 Pro già preinstallato e attivo, senza software pubblicitari fastidiosi che dovresti disinstallare appena avviato il sistema operativo. L’esperienza generale è molto buona, con un’eccellente risposta nello scambio dati e nella navigazione web. Sicuramente il suo scopo è garantire agli utenti la massima affidabilità per i software da ufficio, evidente soprattutto dai 16GB di memoria RAM che aiutano non poco chi naviga tanto su internet o avvia programmi in multitasking.

Temperature e consumi energetici

Recensione Mini PC GEEKOM Mini Air12

Analizzando il TDP del processore Intel N100 è difficile immaginare che le temperature possano essere alte, non credi? La CPU consuma al massimo 6W, ma come la gran parte dei mini PC non ha una dissipazione del calore perfetta. Durante gli stress test abbiamo notato temperature intorno ai 77°C, ma sia il case che le altre componenti non sembrano subire tale condizione, ad esclusione dell’SSD.

L’airflow, infatti, è molto buono; l’aria fuoriesce dalle griglie laterali e posteriori con grande facilità. Nell’utilizzo quotidiano non raggiungerai mai queste temperature, quindi, possiamo approvare l’ingegnerizzazione da parte di Geekom su questo modello. Per quanto concerne l’SSD invece, avremmo preferito un’aletta dissipante che riducesse le temperature, purtroppo salgono non poco sotto stress test; comunque il sistema di raffreddamento è efficiente e silenzioso.

Wattmetro alla mano abbiamo riscontrato un consumo del mini PC di circa 9W a regime medio e 30W a regime massimo. L’alimentatore da 45W non ha avuto alcun problema a gestire Geekom Mini Air12.

Specifiche tecniche

  • Dimensioni: 117 x 112 x 34,2 mm
  • CPU: Intel Alder Lake N100 (4 core, 4 thread, 6 MB di cache, fino a 3,4 GHz) TDP 6W
  • Scheda grafica: Intel UHD 12a
  • Memoria: SODIMM DDR5 a un canale, 4800MT/s, fino a 16GB
  • Audio: CODEC HDA
  • Archiviazione: 1 x SSD (2280 M.2 SATA e PCIE Gen 3*4), 512G, fino a 1TB
  • Porte I/O
    • 3 Porta USB 3.2 Gen 2
    • 1 TYPE-C con modalità DP 1.4
    • 1 TYPE-C solo dati
    • 1 Lettore di schede SD
    • 1 Jack per cuffie da 3,5 mm
    • 1 RJ45
    • 1 HDMI 2.0
    • 1 Mini DP 1.4
    • 1 Ingresso DC
    • 1 USB2
  • Ethernet: Intel® 10/100/1000 Mbps Ethernet
  • Wi-Fi: WiFi6 a bordo, BT5.2 AW-XM548NF
  • Batteria: a bottone RTC
  • Certificazione: CE, RoHS, FCC, CEC, CB, PSE, TELEC
  • Sistema operativo Windows 11 21H2, PRO
  • Accessorio montaggio: VESA

Considerazioni finali e prezzo

Il mini PC Geekom Mini Air12 ha un design compatto, delle ottime funzionalità per il trasferimento de dati ad alta velocità e un hardware moderno dotato di memorie RAM DDR5. Di contro non attenderti delle prestazioni eccellenti dalla iGPU, infatti, il prodotto nasce per l’uso da ufficio e intrattenimento.

Il costo è di 249 euro con codice coupon IFMAIR12 sul sito Geekom, e 251.10 euro su Amazon con coupon IFMAIR12.

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli