Come recuperare un database in “Suspect State” in Sql Server

A seguito di un’attività di DBCC CHECKDB (nome database) con verifica dell’integrità logica e fisica di tutti gli oggetti del database SQL Server ha impostato un dabatase in stato Sospetto.

Un database in SQL Server è contrassegnato come Suspect State quando il tentativo di recupero dello stesso ha avuto esito negativo: Durante il processo di recupero il database è stato contrassegnato come SUSPECT. Impossibile aprirlo. Per ulteriori informazioni, vedere il log degli errori di SQL Server.” 

Sql Server - Suspect State

Ciò può accadere durante le seguenti operazioni: 

  • Avvio di un’istanza di SQL Server.
  • Collegamento di un Database.
  • Utilizzo delle procedure di Restore Log o Restore Database.  

Suspect - Sql Server

Ecco il codice da inserire e lanciare in SQL Server per recuperare un database in Suspect State.

exec sp_resetstatus “DB_Flusso”; alter database “DB_Flusso” SET EMERGENCY DBCC checkdb (“DB_Flusso”) ALTER DATABASE “DB_Flusso” SET SINGLE_USER WITH ROLLBACK IMMEDIATE DBCC CheckDB (“DB_Flusso”, REPAIR_ALLOW_DATA_LOSS) ALTER DATABASE “DB_Flusso” SET MULTI_USER

Al codice sopra evidenziato basta sostituire la voce DB_Flusso con il DB che volete recuperare.

Al termine della lavorazione la query potrebbe restituire i veri errori che si riscontrano nel database, ma il tutto dovrebbe tornare funzionante.

Buona Fortuna! 

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *