Pokémon Go: come potenziare ed evolvere un Pokémon

0 Condivisioni

In questo articolo ti svelerò come potenziare e come evolvere i Pokémon nel fantastico gioco per smartphone: Pokémon Go. Oltre ai segreti della misteriosa Polvere di Stella, ti dirò anche cosa vuol dire evolvere un Pokémon.

Prenditi alcuni minuti di tempo libero e continua a leggere per scoprire il significato di Potenziamenti ed Evoluzioni dei Pokémon nel gioco Pokémon Go.

Come potenziare un Pokémon in Pokémon Go

Nel parlare dei Potenziamenti, non posso non citare la Polvere di Stella. Essa, infatti, serve per potenziare i tuoi Pokémon, incrementando il loro PL (Punti Lotta), in previsione delle Lotte nelle Palestre.

Se clicchi su uno dei Pokémon catturati, nella scheda riassuntiva noterai che la sua figura è circondata da una barra circolare. Questa barra indica i PL potenziali del Pokémon. Quindi se hai un Pokémon con una barra carica a metà ed un totale di 200 PL, significa che quando gli somministrerai la Polvere di Stella, potrà raggiungere un massimo di 400 PL. 

Come potenziare un Pokémon in Pokémon Go

Per potenziare un Pokémon non devi fare altro che fare un tap sull’icona a forma di Pokémon (partendo dal menu principale della mappa) e scegliere dalla lista la creatura da potenziare e poi cliccare sull’icona “Potenzia” presente nella scheda del Pokémon.

La Polvere di Stella non è l’unico elemento in grado di potenziare un Pokémon. Anche la Caramella è un elemento di potenziamento ed evoluzione del Pokémon.

Le Caramelle devono essere specifiche per ciascun Pokémon. Quindi se vuoi potenziare un Pikachu dovrai catturare un numero sufficiente di Caramelle di Pikachu per effettuare l’operazione.

Quando usare la Polvere di Stella?

Usare la Polvere di Stella nelle fasi iniziali del gioco per potenziare subito il tuo Pokémon è sbagliato. Il mio consiglio è quello di evitare di farlo e di preservarla e custodirla per quando incontrerai nuovi Pokémon e salirai di livello.

Cerca di risparmiarla fino a quando non inziano a spuntare Pokémon con più di 1.000 PL. Usa Polvere di Stella solo se la barra è carica a 3/4.

Polvere di Stella e Caramelle

Come rimediare la Polvere di Stella?

La Polvere di Stella non è in vendita nello Store di Pokémon Go. La puoi ottenere ogni volta che catturi un Pokémon o quando schiudi delle uova.

Sebbene è sempre meglio potenziare prima di effettuare una evoluzione del tuo Pokémon, è anche importante capire come evolvere un Pokémon in Pokémon Go.

Evoluzione dei Pokémon Go

I Pokémon che si possono evolvere nel gioco Pokémon Go sono tantissimi e tantissime sono anche le tecniche di Evoluzione. Alcune si basano sullo scambio di Pokémon tra amici altre sono incentrate sull’utilizzo di diverse Pietre magiche o preziose.

La grande maggioranza dei Pokémon si evolve in relazione ai Punti Esperienza e quindi ai Livelli. Più un Pokémon si batte e più Punti Esperienza guadagna e più sale di Livello. Una volta raggiunto un determinato Livello, che cambia in base alla specie di Pokémon, ecco che arriva il momento dell’Evoluzione. In Pokémon Go i Punti Esperienza e i Livelli sono associati agli Allenatori e i Pokémon vengono evoluti nutrendoli con un determinato numero di Caramelle.

Punti Esperienza e Livelli in Pokemon Go

Prima di scegliere quale Pokémon far evolvere bisogna tener conto di due elementi collegati tra loro: i Punti Lotta (PL) e l’Arco disegnato allo spalle del Pokémon, nella sua scheda. Cerca di scegliere quello con i PL più elevati, se vuoi far evolvere un Pokémon massiccio e soprattutto scegline uno che abbia un Arco ancora incompiuto, perché dopo l’Evoluzione l’indicatore sull’Arco rimarrà allo stesso livello di prima. Questo significa che potrai tonificare il tuo Pokémon dandogli della Polvere di Stella, che come già spiegato è uno degli elementi fondamentali dei Potenziamenti.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.