WhatsApp gratis

0 Condivisioni

È vero che l’abbonamento annuale a whatsApp è appena 0,89 centesimi ma oggi vi spieghiamo il trucco per avere WhatsApp gratis.

Esiste un software chiamato Wassap che in pochi secondi vi permette di estendere l’abbonamento di whatsApp di altri 365 giorni.

WhatsApp gratis

La procedura per avere WhatsApp gratis è questa:

Installiamo il runtime Microsoft .Net Framework (la versione deve essere la 4).

Prima di spegnere lo smartphone controlliamo che la data di scadenza dell’abbonamento non superi i 30 giorni.

Wassap

Ora Installiamo Wassap seguendo la procedura guidata. Indichiamo il paese, il numero di telefono sul quale prolungare l’abbonamento e la password nei campi richiesti.

Le informazioni per ottenere la password sono visualizzate cliccando What is My Password e sono diverse a seconda del sistema operativo su cui gira WhatsApp.

Se il sistema operativo dello smartphone è Android, iOS o BlackBerry, la password consiste nel codice IMEI presente nella confezione del dispositivo mobile oppure ottenibile componendo il codice *#06# sulla tastiera del telefono.

Per i dispositivi con Windows Phone la password sarà il Device unique ID.

Quindi dopo aver messo il nostro paese, il nostro numero di telefono, la nostra password, selezioniamo l’opzione Old WhatsApp e premiamo il tasto Login.

Wassap Login

Un avviso The Phone number and/or password are incorrect ci dirà che l’operazione, per avere WhatsApp gratis, non è andata a buon fine, ma in realtà riaccendendo il nostro smartphone ci accorgeremo che la data di scadenza di WhatsApp è stata prolungata di un altro anno.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.
 

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.