Controllare uno smartphone con i comandi vocali

0 Condivisioni

Gli assistenti virtuali integrati nei sistemi operativi dei dispositivi mobili Android, iOS e Windows Phone permettono controllare facilmente il tuo smartphone riconoscendo ed eseguendo comandi vocali. Se vuoi usare i comandi vocali per controllare uno smartphone devi innanzitutto interagire con smartphone e tablet semplicemente utilizzando la voce.

Pronunciando una frase si può ordinare al dispositivo mobile qualsiasi cosa, come effettuare una chiamata, trovare qualcosa su Internet, avviare un’applicazione, farsi guidare col navigatore GPS in un determinato posto, avere informazioni sul meteo e tantissimo altro ancora.

Gli assistenti vocali dei tre maggiori sistemi operativi mobili Android, iOS e Windows Phone sono in grado di riconoscere un linguaggio in modo molto naturale.

Assistenti vocali

Se vuoi scoprire come usare i comandi vocali per controllare uno smartphone su Android, iOS e Windows Phone continua a leggere e capirai come attivare gli assistenti vocali e cosa puoi chiedere al tuo device.

1.Siri, è l’assistente vocale integrato su iPhone e iPad. Per avviarlo basta tenere premuto il pulsante Home per circa 3 secondi. Opzionalmente si può andare in Impostazioni > Generali, toccare su Siri e attivare la funzione Alza per parlare. In questo modo per parlare subito con Siri basterà portare il telefono all’orecchio e chiedergli quello che si vuole.

SIRI

2. Google Now, è l’assistente vocale integrato su Android. Per attivarlo basta aprire Ricerca Google e pronunciare “Ok Google“. Per attivare Ok Google da qualsiasi schermata, occorre andare nel menu Impostazioni > Voce dell’app Ricerca Google, tocchiamo Rilevamento di “Ok Google” e selezioniamo Dall’app Ricerca Google o Da qualsiasi schermata. Pronunciamo tre volte “Ok Google” per far riconoscere la nostra voce.

Google Now

3. Cortana, è l’assistente vocale integrato su Windows Phone 8.1. Attualmente Cortana è in lingua inglese e per attivarlo bisogna andare in Impostazioni > Applicazioni > Cortana e attivare la funzione. Fatto ciò, sarà possibile utilizzarlo semplicemente toccando il tasto di ricerca, quello con la lente d’ingrandimento.

Cortana

Per sapere cosa puoi chiedere a Siri, Google Now e Cortana, ecco un esempio di comandi utilizzabili:

  • Organizzazione e messaggi: Che ora è?, Leggi nuovi messaggi, Imposta la sveglia alle 7:00, Invia un’email a Marco, Quand’è il mio prossimo apuntamento, Pubblica su Facebook, ecc.
  • Multimedia e app: Scatta una foto, Registra un video, Apri WhatsApp, Riproduci video, Gioca a Fifa, ecc..
  • Web: Vai su Gmail.com, Che ora sono a New York?, Che tempo farà domani? Qual è il risultato del Chievo, Cosa significa albino?, Come si dice “ciao” in tedesco?, ecc..
  • Navigazione GPS: In quale cinema viene proiettato Spiderman?, Vai a via dei Condotti, Guidami verso casa, Dov’è il Colosseo?, Dov’è la farmacia più vicina?, ecc..
  • Uso del telefono: Chiama la mia fidanzata, Chiama il cellulare di mamma, Manda un messaggio a Gianni, Ascolta segreteria, Quand’è il compleanno di Cristina?, ecc..

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.