Top Player Fantacalcio 2020

6 Condivisioni

Dopo avervi indicato gli affari low cost Fantacalcio 2020, ecco i Top Player Fantacalcio 2020. Se volete costruire una buona squadra dovrete avvalervi dei top player, costano tanto è vero, ma scegliere bene due o tre grandi giocatori vi garantirà un fantacampionato di alto livello.

Scovare il giocatore comprato a pochi crediti, magari tra i risolini dei fantallenatori rivali, che ti “esploda” tra le mani risolvendoti le partite e magari aiutandoti a vincere addirittura il campionato, è il sogno di ogni appassionato di Fantacalcio che si rispetti.

A volte però nella ricerca del “colpaccio” low-cost” si può incorrere in quella che recentemente abbiamo ribattezzato la “Sindrome Sabatini” e qualche anno fa avremmo potuto tranquillamente definire “Formula Pozzo” o, per chi ha già qualche capello bianco, il “Sistema Anconetani”; tutti operatori di mercato o presidenti del passato più o meno recente che hanno sempre cercato, spesso riuscendovi, di acquistare a poco giovani virgulti rivenduti a peso d’oro a stretto giro di posta. Marquinhos, Marcio Amoroso e Diego Simeone sono i primi nomi che ci vengono in mente in relazione agli addetti ai lavori summenzionati…

Ma per vincerlo davvero il campionato, specie in leghe non troppo numerose a livello di partecipanti, le sorprese e le scommesse, anche quelle vinte, non sono sufficienti; avere almeno un big per ogni ruolo, in grado di sferrare il colpo di coda decisivo quasi ogni domenica, è ASSOLUTAMENTE necessario!

Top Player Fantacalcio 2020

consigli asta fantacalcio

Andiamo allora a scandagliare il nostro torneo e vediamo, ruolo per ruolo, squadra per squadra, quali sono i Campioni da prendere quasi ad ogni costo, i TOP PLAYER, come si dice adesso, da inserire nelle vostre fantarose.

Top Player Portieri Fantacalcio

Non sono molti gli estremi difensori che fanno al nostro caso; spesso infatti anche i migliori vengono “travolti” nel nostro gioco se le loro difese non sono all’altezza; per questo in quanto ai PORTIERI serie A, se puntate al TOP dovete necessariamente guardare in casa delle grandi squadre, sperando che non incappino in una stagione negativa, oppure puntare su quelle formazioni che pur non essendo proprio tra le favorite abbiano una spiccata vocazione difensiva ed una certificata impermeabilità.

Sulla base di questi dati SIRIGU può essere, tra i TOP, l’affare più interessante: costa un po’ meno degli altri e rappresenta una garanzia anche perché ben protetto dal fortino granata (35 reti subite lo scorso anno con 2 rigori parati e la ragguardevole FMV per un portiere di 5,65).

Più costoso HANDANOVIC, riconosciuto lo scorso anno come il migliore nel ruolo (sebbene la FMV 5,42 sia stata inferiore a quella dell’estremo difensore granata) ma particolarmente appetibile perché spesso portatore del “bonus imbattibilità” e perché notoriamente abile nel respingere i tiri dagli 11 metri.

Naturalmente in pole position anche SZCZESNY (FMV 5,5 – appena 20 reti subite!) che potrà contare quest’anno anche su un vice del calibro di BUFFON; centrare l’accoppiata bianconera sarebbe come fare bingo ma attenzione al costo ed anche alla possibile fase di adattamento al nuovo gioco voluto da Sarri (le cui squadre però, solitamente, subiscono poco…).

Altro elemento da accaparrarsi senza farsi troppe domande è Gianluigi DONNARUMMA (FMV 5,49 – 31 reti subite, 1 rigore parato) anche se la difesa davanti a lui non è proprio irreprensibile ed il gioco di Giampaolo, votato all’offesa, potrebbe non favorirlo; anche in questo caso varrebbe la pena “accoppiarlo” con REINA, forse in assoluto il miglior “secondo” a disposizione.

Restando alle formazioni più importanti ci sarebbe da valutare PAU LOPEZ, appena approdato sulla sponda giallorossa del Tevere, ma la recente esperienza di OLSEN (FMV 4,43, 42 reti subite) ci spinge alla prudenza; nel caso prendete anche MIRANTE (FMV 6,27 e soli 6 goal subiti ma in appena 11 presenze) per pararvi da qualsiasi evenienza.

STRAKOSHA (FMV 5,03, 39 reti al passivo ed 1 rigore parato), pur in crescita, non rappresenta una sicurezza, per cui prendetelo soltanto a prezzo d’occasione.

Terminiamo con il caso Napoli: il titolare sarà MERET (14 presenze con FMV 5,46 – 9 reti subite ed 1 cartellino rosso) ma non è detto che Ancelotti non continui l’alternanza con OSPINA (FMV 4,88 – 20 reti subite) specie nelle settimane col doppio impegno Campionato/Champions, e questo potrebbe non rappresentare esattamente un vantaggio per i fantallenatori…

Leggi anche: Consigli Fantacalcio: le probabili formazioni delle squadre di Serie A 2019/2020

Top Player Difensori Fantacalcio

Certamente più vasta e variegata la possibilità di scelta tra i difensori; in questa sede, per semplicità, parleremo genericamente del ruolo (e questo vale anche per i CENTROCAMPISTI e per gli ATTACCANTI) ma è chiaro che qualora vi accingeste a partecipare ad una lega che applichi il regolamento MANTRA, dovrete fare molta attenzione alla specificità del ruolo assegnato perché altrimenti potreste trovarvi in rosa un bel numero di calciatori di difficile utilizzo in base ai vari moduli adottabili (se giocate con un 3-5-2 potrete inserire 3 difensori centrali e nessun laterale difensivo nel pacchetto dei 3, mentre nel FANTACALCIO CLASSICO anche 3 TERZINI contemporaneamente potrebbero fare la vostra fortuna se particolarmente abili sui calci piazzati per esempio…).

Detto questo il primo nome che viene alla mente è quello di KOLAROV che tra punizioni e rigori lo scorso anno ha centrato ben 8 volte la porta avversaria; ma anche ACERBI, fenomeno di regolarità aduso al bonus (3 reti) non è da sottovalutare.

L’attesissimo DE LIGT, nuovo centrale della Juventus sarà ovviamente un MUST nelle prossime aste ma non lasciatevi soffiare troppo facilmente l’accoppiata MANOLAS – KOULIBALY, costosissima ma in grado di darvi rendimento e bonus garantiti.

Da brividi, positivi, il terzetto composto da Conte per la retroguardia nerazzurra: GODIN – DE VRIJ – SKRINIAR rappresentano il meglio del meglio; esperienza, cattiveria agonistica, freschezza atletica e, soprattutto l’uruguagio e l’olandese, anche qualche goal pesante!

Se riusciste a centrare almeno due di questi otto sareste già a buon punto per fare un campionato d’avanguardia.

Immediatamente dopo considerate, anche per il discorso fatto prima sui portieri, i difensori del Torino, tutti appetibili sia a livello difensivo sia a livello di possibili bonus: N’KOULOU, IZZO e DE SILVESTRI in particolare possono darvi punti importanti anche a livello di modificatori, mentre MANCINI della Roma andrà aspettato per valutare se in grado di ripetere l’exploit dello scorso anno in maglia nerazzurra, quindi se riuscite a prenderlo, ma senza svenarvi, fatelo!

Un altro centrale che fa parte a pieno titolo dei Top è senza dubbio ROMAGNOLI del Milan, capitano e vero pilastro della difesa rossonera che lo scorso anno ha però regalato bonus e malus in egual misura totalizzando a fronte di una buona fantamedia (6,19) 2 reti ma anche 1 autorete, 5 gialli ed un’espulsione.

Stesso discorso per ALEX SANDRO che all’asta fantacalcio potrebbe costarvi molto caro ma che deve migliorare sia dal punto di vista disciplinare (7 gialli) sia sotto l’aspetto bonus (3 assist ed un solo goal sono un po’ pochini…) per giustificare appieno l’investimento.

Due frecce al vostro arco potranno essere GHOULAM e HATEBOER: il primo va acquistato (anche spendendo parecchio) in coppia con MARIO RUI perché tornando dopo due infortuni molto seri potrebbe accusare qualche pausa, mentre il secondo va preso a prescindere perché lo scorso anno ha abbinato ad un rendimento costante (6,76 di fantamedia in 34 presenze) una serie di bonus non indifferente accumulando 5 reti e 5 assist a fronte di 5 ammonizioni.

Top Player Centrocampisti Fantacalcio

Quello dei centrocampisti è spesso il reparto chiave nel Fantacalcio come nella realtà; specie nel CLASSIC dove non ci sono specifiche e spesso vengono listati nel ruolo anche calciatori che di fatto giocano a ridosso delle punte o addirittura a fianco del centravanti, “beccare” un paio di centrocampisti con il goal in canna può seriamente cambiare il corso della vostra lega. Pensate due stagioni fa cosa possa aver significato schierare contemporaneamente in mezzo al campo gente come Milinkovic, Chiesa, Bonaventura e Luis Alberto…in pratica una punta, due trequartisti ed un “tuttocampista” con il vizio del goal da aggiungere ai due o tre attaccanti di ruolo!

Il primo nome che indichiamo per il prossimo campionato, ormai alle porte, è quello del “PapuGOMEZ ma occhio perché in qualche piattaforma potrebbe essere listato attaccante; se invece facesse parte dei centrocampisti non fatevelo sfuggire. Lo scorso anno ha regalato ai suoi estimatori qualcosa come 7 reti e ben 10 assist con una fantamedia di 7,27! Vale la pena spenderci un bel po’ di crediti nonostante la partecipazione alla Champions dell’Atalanta potrebbe sottrargli qualche presenza.

Poco meno prolifico (6 reti) ma decisamente da migliorare il suo apporto in termini di assist (appena 2); tuttavia su Federico CHIESA puntiamo ad occhi chiusi. Può solo migliorare ed il rendimento dell’anno passato ha sicuramente risentito della stagione nerissima della Fiorentina, chiamata quest’anno, con il cambio di proprietà, a rilanciarsi in maniera decisa.

Stesso discorso, addirittura amplificato per l’asso della Lazio MILINKOVIC-SAVIC; al termine di una stagione per lui molto tribolata tra mancati trasferimenti e qualche infortunio, il gigante serbo ha chiuso con 5 reti e 3 assist (6,24 di FMV, 7 gialli ed 1 rosso a carico) che non sarebbe affatto male per un centrocampista ma rappresentano poca cosa rispetto alla stagione precedente; crediamo che almeno 8 reti ed altrettanti assist siano nelle sue corde…scommettiamo?

Pur non giocando in una grande Rodrigo DE PAUL ha fatto molto parlare di sé nel torneo scorso chiudendo con 9 reti, 6 assist ed una fantamedia (6,78) fortemente penalizzata dai 3 rigori falliti (e ben 7 gialli); al di là dell’aspetto disciplinare ci auguriamo che quest’anno l’argentino stia lontano dal dischetto o che affini la sua tecnica dagli 11 metri. Occhio a prenderlo prima della fine del mercato perché le voci di un suo possibile trasferimento non si sono ancora del tutto placate.

Meno appetibili rispetto al passato, per un discorso meramente tattico, l’altro laziale LUIS ALBERTO, SUSO e CALLEJON, tutti da tenere in considerazione ma non come prima scelta di reparto mentre tra i nuovi arrivati RAMSEY e RABIOT, entrambi targati Juventus, se pagati il giusto potrebbero darvi buone soddisfazioni. Sempre in ambito bianconero tenete d’occhio BERNARDESCHI (FMV 6,44 – 2 reti e 2 assist, 5 gialli e 1 rosso) che potrebbe finalmente esplodere anche a livello realizzativo se impiegato nel tridente offensivo, ed anche DOUGLAS COSTA (FMV 6,08 – 1goal, 1 assist e 2 cartellini) che però pecca troppo d’incostanza e forse varrebbe la pena comprarlo soltanto in coppia con l’ex gigliato.

Il rigenerato NAINGGOLAN (6 reti, 3 assist, 3 gialli, FMV 6,91) potrebbe essere un TOP da prendere senza svenarsi, puntando sulle troppe ombre calate su di lui in tempi recenti, ma la sua “retrocessione” al Cagliari dal punto di vista fantacalcistico potrebbe essere una vera manna!

Tanti spunti anche nel Napoli: ZIELINSKI, FABIAN RUIZ (FMV 6,85 – 5 goal, 3 assist e 4 cartellini) ed ALLAN, sia pure con caratteristiche differenti, sono tutti appetibili; noi quest’anno puntiamo sullo spagnolo che dopo una stagione di rodaggio dovrebbe sfruttare al meglio le sue non poche risorse tecniche.

Nella Roma occhio ad UNDER (3 reti e ben 6 assist, FMV 6,61), un’ala offensiva listato centrocampista, e naturalmente a ZANIOLO e Lorenzo PELLEGRINI (3 reti e 4 assist, FMV 6,60) con quest’ultimo che si candida anche per calciare punizioni e rigori (KOLAROV permettendo).

A Milano, sponda nerazzurra, in mezzo al campo vi sono tanti prospetti ma nessuna certezza a livello TOP; decidete voi se puntare su SENSI (FMV 6,41 – 2 goal, 4 assist, 8 gialli) o BARELLA (FMV 6,13 e solo 1 goal e 4 assist a fronte di ben 8 cartellini gialli 2 rossi ed un rigore fallito…), mentre in rossonero qualche fantaeuro su PAQUETA’ lo metteremmo volentieri; da valutare le condizioni di BONAVENTURA (solo 8 presenze lo scorso anno con 3 reti) che a pochi crediti può valere quanto un big.

Top Player Attaccanti Fantacalcio

Ed eccoci al piatto forte, il ruolo per il quale ad ogni asta che si possa chiamare tale ci si azzuffa arrivando a quotazioni che nemmeno avreste mai immaginato prima di iniziare, con il rischio poi di restare scoperti negli altri ruoli! Per questo, se potete, organizzate le chiamate in maniera tale di lasciarvi le punte per ultime; da una parte rischierete di giocare a carte troppo scoperte perché ognuno terrà i conti dell’altro e saprà esattamente quanto potrete destinare all’acquisto dei bomber (ma vale anche per voi), dall’altra però potrete mettervi al tavolo delle trattative avendo già la consapevolezza della forza della vostra rosa.

Detto questo è chiaro che il primo nome tra gli attaccanti serie A, come nella passata stagione, sia quello di CRISTIANO RONALDO di gran lunga il più costoso calciatore dell’intera serie A; se avete ancora dubbi sul fatto che valga o meno la pena prenderlo leggete il suo score: fm 8,79 – 21 reti, 7 assist, 3 gialli, 1 rigore fallito. Che dite? Da valutare semmai se e quanto il cambio di allenatore possa influire sul suo rendimento e soprattutto se, qualora restassero tutti gli altri attaccanti bianconeri (Dybala, Mandzukic, Higuain), il portoghese decidesse di gestirsi meglio per evitare di arrivare in primavera un po’ a corto di fiato e con qualche acciacco di troppo come avvenuto lo scorso anno (6 gare saltate tra marzo ed aprile). Valutate attentamente, una volta individuato, se prendere anche il suo partner offensivo perché Cristiano tende ad accentrare su di sé oneri e onori lasciando agli altri poco più che le briciole.

Alle spalle di Ronaldo nelle quotazioni troviamo il polacco PIATEK vera rivelazione e grande affare dello scorso anno; la sua valutazione è da TOP assoluto ed i fatti hanno parlato per lui (FMV 8,11 – 22 reti, 5 gialli) ma ne raccontano anche gli aspetti meno reclamizzati: un attaccante che non “piazza” nemmeno un assist è palesemente un terminale offensivo e dipende quindi dai rifornimenti che riceve; il suo rendimento sarà quindi legato a doppio filo a quello del Milan. Tenetene conto.

Dall’altra parte della città è arrivato un gigante, e non solo dal punta di vista fisico; Romelu LUKAKU, fortemente voluto da Conte, è calcisticamente una “bestia” e certamente averlo o no sposterà molto anche nel Fanta; l’ICARDI dei tempi migliori era senza dubbio un portento sotto porta ma il belga partecipa di più all’azione e quindi oltre alle reti (gliene accreditiamo tra le 15 e le 22) potrebbe collezionare anche assist per i compagni, pure loro appetibili (LAUTARO MARTINEZ e probabilmente ALEXIS SANCHEZ se ne verrà confermato l’acquisto).

Sempre in nerazzurro, ma in quel di Bergamo, cercherà conferme Duvan ZAPATA (FMV 8,42 – 23 goal, 7 assist, 5 gialli e 1 rigore fallito), un vero portento da novembre in poi dopo aver “scaldato” i motori. Ripetersi non sarà certo semplice ma vale la pena rischiare.

L’usato sicuro in termini di centravanti è rappresentato da IMMOBILE e QUAGLIARELLA; il primo pur non brillando (FMV 7,34 – 15 reti, 6 assist, 6 gialli), lo scorso anno ha comunque retto da solo l’attacco dei biancocelesti e senza dubbio vorrà riscattarsi anche per giocarsi le ultime chance azzurre; il doriano invece è stato strepitoso vincendo la classifica dei cannonieri e regalando emozioni e bonus a profusione (FMV 8,82 – 26 reti, 7 assist, 1 giallo, 1 rigore fallito); nonostante un’altra primavera sulle spalle siamo certi che darà ancora molto a chi riporrà fiducia in lui.

Dopo un’estate passata a sognare l’Inter DZEKO (FMV 6,64 – 9 reti, 4 assist, 9 gialli) è rimasto alla Roma ma siamo certi che essendo un grande professionista non risentirà del mancato trasferimento, tanto più che la società giallorossa lo ha premiato con un lungo e lauto rinnovo; in una squadra che dovrebbe accrescere molto le sue potenzialità offensive è indubbio che il bosniaco rappresenterà l’ideale terminale delle azioni giallorosse.

La stessa voglia di rivalsa dei centravanti delle romane dovrebbe pervadere anche il “gallo” Andrea BELOTTI (FMV 7,41 – 15 reti, 1 assist, 5 gialli e 1 rigore fallito), che ha già mostrato evidenti segni di ripresa nella stagione scorsa e all’inizio di questa; meno appetibile IAGO FALQUE (FMV 7,15 – 6 reti, 4 assist, 1 giallo) che quest’anno potrebbe patire la concorrenza di ZAZA.

Molto fluida la situazione in casa Napoli; l’arrivo del messicano Hirving LOZANO, seconda punta dal gol facile, complica i piani dei fantallenatori: Dries MERTENS (FMV 7,79 – 16 goal, 8 assist, 1 giallo), Lorenzo INSIGNE (FMV 7,13 – 10 goal, 5 assist 6 gialli, 1 rosso, 1 rigore fallito) e soprattutto Arkadiusz MILIK (FMV 7,50 – 17 reti, 2 assist, 4 gialli) potrebbero non avere più il posto assicurato e trattasi di tutti big! Fare un’accoppiata (Insigne – Mertens per esempio) forse è l’unica soluzione praticabile per limitare i “danni”.

Chiudiamo con un big che in realtà non sarebbe tale; non più giovanissimo Francesco CAPUTO (FMV 7,16 – 16 reti, 3 assist, 3 gialli, 3 rigori falliti), una carriera spesa soprattutto in serie B, ha trovato ad Empoli la sua stagione migliore meritandosi la conferma nella massima categoria con la maglia del Sassuolo; può essere un affare nell’ambito delle punte che avranno più mercato.

Altri articoli utili

Giampiero Giuffré

Giampiero Giuffè: bancario per necessità ma non per vocazione, si butta a capofitto nel mondo radiotelevisivo alla fine degli anni 90′ e per 7 anni conduce su RadioSpazioAperto, insieme al fratello Simone, prima The Football Box, La Scatola del Calcio, dedicata al calcio internazionale, e poi BZona, Allenatori nel Pallone, trasmissione semiseria sul mondo del calcio e del fantacalcio. Appassionato tifoso laziale collabora come redattore o caporedattore con vari siti; dedito anche alla musica caraibica e latina in genere, la balla e ne scrive. In questo blog segue, per ora, la categoria I Miti dello Sport. Blog personale: www.ggromanews.it

Giampiero Giuffré