Si è conclusa la cerimonia di apertura Olimpiadi 2012

Si è svolta ieri la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra 2012, trentesimo appuntamento con i giochi olimpici moderni.

Protagonista assoluta della festa di inaugurazione è stata la Regina Elisabetta che con l’ironica presenza di Daniel Craig (l’attore che interpreta 007) nei panni di James Bond, è stata prelevata da Buckingham Palace per farsi calare con un paracadute direttamente nello stadio (naturalmente si trattava di una controfigura).

Olimpiadi Londra 2012

Lo show è proseguito con Mary Poppins e Mr Bean che ha suonato momenti di gloria. Dopo il cinema carrellata di canzoni dei Beatles, dei Rolling Stones e dei Sex Pistols. Alle 23.15 David Beckham con un motoscafo ha attravesato il Tamigi  trasportando la fiamma olimpica verso lo Stadio Olimpico.

Alle 23.20 è inziata la sfilata olimpica con gli atleti della Grecia, a mezzanotte e 5 minuti è stato il turno dell’Italia con Valentina Vezzali con il tricolore, subito dopo è stato il turno di Usain Bolt e la sua Jamaica.

Cerimonia di apertura olimpiadi 2012

Il bracere olimpico è stato acceso nel finale da sette giovani promesse dello sport in rappresentanza del futuro.

La cerimonia di apertura è stata chiusa a fine serata dal baronetto Paul McCartney che si è esibito Live con Hey Jude coinvolgendo un pubblico festoso ed in delirio per la stupenda serata che Londra a regalato al mondo.

Ultimo appunto da aggiungere: Londra è la prima città ad avere ospitato 3 edizioni dei giochi olimipici, nel 1908, nel 1948 e nel 2012.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.