Serie A 2011-2012: Il commento alla 20esima giornata

Juventus e Milan provano l’allungo decisivo per la lotta scudetto. L’Inter si ferma a Lecce mentre la Roma non riesce a superare il Bologna. In coda passo in avanti per l’Atalanta ed esonero per Tesser: torna in serie A Emiliano Mondonico…un lieto fine di una brutta storia.

Juventus 44, Milan 43, Udinese 38, Lazio 36, Inter 35. Questa la classifica delle prime 5 dopo la ventesima giornata. Sempre più corsa a due quindi, soprattutto dopo la sconfitta dell’Inter a Lecce e le convincenti vittorie della coppia di testa.
Allo Juventus Stadium sabato sera è stata partita avvincente. Clima invernale, sotto una fitta nevicata; sembrava un match di Premier League e non di Serie A italiana. Primo banco di prova per il nuovo impianto di Torino, superato con il massimo dei voti. Unico intoppo un problema al telone che ha coperto il manto erboso fino a pochi minuti dal fischio d’inizio. Per il resto tutto alla perfezione, terreno in ottime condizioni, spettatori praticamente asciutti e partita tecnicamente valida, decisa da una doppietta del MI-TRA, anagramma di Alessandro Matri (al centro #9 da campionato italiano). Grandi protagonisti i due portieri, forse i due migliori goalkeeper in circolazione in questo momento. Partita che valeva 6 punti per Antonio Conte, esattamente i punti di distacco con cui l’Udinese si è svegliata domenica mattina.

matri ale gol - Serie A 2011-2012: Il commento alla 20esima giornata

Nel pomeriggio di domenica ecco le sorprese che non ti aspetti: Ranieri stecca a Lecce, regalando ai salentini la prima vittoria casalinga in campionato ed il ritorno in piena lotta per non retrocedere (goal decisivo di Giacomazzi e miracoli in serie per Benassi). Nel frattempo la Roma di Luis Enrique si faceva ipnotizzare in casa da un ottimo Bologna (1 – 1); emiliani che tornano a casa fra i rimpianti dopo i tanti contropiedi sprecati da Di Vaio e soci. Meraviglioso il pari di Pjanic su punizione.

Altra punizione spettacolare è stata quella di Zlatan Ibrahimovic, il solito Zlatan Supremacy contro le piccole. Punizione dai 30 metri e palla sotto l’incrocio dei pali. Così il Milan ha aperto le danze contro il Cagliari. Risultato finale 3 – 0 grazie a Nocerino (al settimo centro in campionato) e Ambrosini. Milan che rimane a -1.

milan cagliari  258x258 - Serie A 2011-2012: Il commento alla 20esima giornata


Nelle altre partite della giornata da segnalare il solito, immenso Miroslav Klose. Ancora doppietta per lui nei minuti finali di Chievo – Lazio (a segno anche Hernanes) e biancocelesti che tornano quarti in classifica ed in piena lotta per la zona Champions.
Catania e Parma si dividono la posta (a Bergessio risponde Modesto), mentre L’Atalanta sbanca il Dino Manuzzi grazie ad un autogoal di Rossi.
Continua la crisi nera del Napoli di Mazzarri. Il Genoa vince per 3 – 2 grazie alla doppietta di Rodrigo Palacio (stupendo il primo goal al volo di destro da fuori area) e Gilardino. Inutili i goal nel finale di Cavani e Lavezzi.

palacio - Serie A 2011-2012: Il commento alla 20esima giornata

Il Palermo continua a vincere in casa superando di slancio il Novara con il solito schema: assist di Miccoli e colpo di testa di Igor Budan (3 goal in 2 partite). Sconfitta a Novara costata la panchina ad Attilio Tesser (l’uomo del doppio salto dalla Lega Pro alla serie A per i piemontesi): il sostituto è un gradito ritorno per le panchine del massimo campionato italiano: torna Emiliano Mondonico dopo aver vinto la sfida più importante della sua vita: quella contro la malattia. Il “Mondo” torna in panca a due passi dal suo amato Toro cercando in un’impresa davvero difficile: risollevare la matricola Novara.

budan - Serie A 2011-2012: Il commento alla 20esima giornata

Ultima citazione per il ritorno in campo con buone sensazioni per Amauri. L’italo brasiliano parte dall’inizio nel derby toscano fra Fiorentina e Siena giocando un’ottima partita dimostrando un’eccellente condizione fisica. A decidere il match – però – ancora una volta Jovetic con un destro dal limite dell’area. Nella ripresa gara chiusa da Natali; inutile nel finale il goal di Calaiò su calcio di rigore.

Trap85

Per consultare i Risultati parziali e totali della giornata e le classifiche cliccate qui: Classifiche e Risultati

 

Trap85

Trap85

Vincenzo Marino alias Trap85, è un grande appassionato dello sport in generale ma soprattutto del mondo calcistico. Segue la sezione Calcio e Sport e cura contemporaneamente anche altre sezioni. Le sue pillole sportive sono vere e proprie pillole di saggezza e di grande esperienza alla Mario Sconcerti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.