Serie A 2011-2012: Il commento alla 18esima giornata

0 Condivisioni

L’uomo derby è ancora una volta Ranieri…. grazie al suo Principe… Rossoblù indigesti per Juventus, Napoli e Udinese… Catania e Roma si fermano al 65esimo minuto per il maltempo…

Un derby che non passerà agli annali per spettacolo e gioco… con tanta paura di perdere… e vinto alla fine dall’Inter che si avvicina ancora alla vetta (adesso a -6).
Decide il big match della 18esima giornata Diego Milito al 54esimo: goal già visto nella stracittadina due anni fa… lancio lungo, svarione difensivo di Abate e sinistro sul palo lontano da posizione defilata. Derby con pochissime emozioni se si escludono un goal annullato a Thiago Motta (fuorigioco inesistente) e una traversa di Van Bommel.

inter milan milito - Serie A 2011-2012: Il commento alla 18esima giornata

Ancora una volta Ranieri – da sergente di ferro – ha la meglio nella sfida contro i cugini e si rilancia per la lotta scudetto sfruttando il mezzo passo falso casalingo della Juventus.
Dopo questo risultato a sorpresa è opportuno considerare anche l’Inter per il primo posto, se non altro per i risultati, soprattutto da un punto di vista mentale oltre che della classifica, che Ranieri riesce ad ottenere nel primo anno in panchina (vedi le precedenti esperienze con Juventus e Roma). Candidatura che risulterebbe maggiormente rafforzata se l’Inter riuscisse a concludere le operazioni di mercato (Tevez e Juan Jesus su tutti).

La Juventus invece continua a trovare difficoltà con le squadre rossoblù: 3 pareggi allo Juventus Stadium, 3 “x” con squadre avversarie dai colori sociali rossoblù (Bologna, Genoa e Cagliari). Nella gara di domenica prestazione opaca della squadra di Conte, incapace di chiudere il match nel primo tempo dopo il vantaggio di Vucinic, e non in grado di chiudere il Cagliari nella metà campo sarda dopo il pareggio di Cossu. È indubbio che se Krasic avesse trasformato l’occasione d’oro avuta al 90esimo, in questo momento staremmo parlando di principio di fuga e titolo di campione d’inverno conquistato, ma proprio l’errore del serbo mi pone dei dubbi sui cambi di mister Conte nella ripresa della gara con il Cagliari: perché togliere una punta di ruolo (costretta fra l’altro per larghi tratti del match a giocare largo sulla fascia) con Del Piero rinunciando ad un rifermento centrale per buoni 20 minuti?

Anche per Napoli e Udinese il rossoblù nel week end passato è stato indigesto: nel posticipo di lunedì il Napoli acciuffa il pareggio grazie al rigore di Cavani. Ottima prestazione della squadra di Pioli che fino all’ultimo ha rischiato di sbancare il San Paolo.
I friulani di Guidolin perdono 3-2 al Marassi nella prima casalinga di Pasquale Marino.

jankovic - Serie A 2011-2012: Il commento alla 18esima giornata

Udinese che rimane al terzo posto nonostante la sconfitta, ma che sente il fiato sul collo della Lazio di Reja che torna alla vittoria dopo il tonfo di Siena (2-0 all’Atalanta) grazie al rigore di Hernanes e al goal del solito Klose.

Nell’unico anticipo del sabato Catania e Roma hanno chiuso i primi 65 minuti sull’1-1 (a Legrottaglie ha risposto De Rossi): rimandato il risultato finale a causa del nubifragio che si è abbattuto sulla città etnea e che ha costretto l’arbitro Tagliavento a sospendere le ostilità. 25 minuti più recupero che verranno giocati a febbraio e che ci fornitanno il quadro completo del girone d’andata.

Nelle altre gare della giornata da segnalare la vittoria nella sfida salvezza del Cesena sul Novara (3-1 con doppietta di Mutu), la sconfitta con tanto di contestazione della Fiorentina in casa con il Lecce (decide il rigore di Di Michele) e la vittoria del Parma del neo tecnico Donadoni sul Siena (3-1 il risultato finale).

mutu - Serie A 2011-2012: Il commento alla 18esima giornata

Chiudiamo parlando dell’ennesima sconfitta del Palermo, la seconda in due gare per Mutti con la panchina rosanero che continua – come consuetudine – a scricchiolare

Trap85

Per consultare i Risultati parziali e totali della giornata e le classifiche cliccate qui: Classifiche e Risultati

 

0 Condivisioni

Trap85

Vincenzo Marino alias Trap85, è un grande appassionato dello sport in generale ma soprattutto del mondo calcistico. Segue la sezione Calcio e Sport e cura contemporaneamente anche altre sezioni. Le sue pillole sportive sono vere e proprie pillole di saggezza e di grande esperienza alla Mario Sconcerti.

Trap85

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.