Scarlet Johansson “scalda” il Festival di Roma

0 Condivisioni

Il Festival del Film di Roma entra nel vivo dopo Sabrina Ferilli, John Hurt e Jared Leto, quando nella seconda giornata il tappeto rosso diventa tutto per la bellissima Scarlett Johansson. L’attrice newyorkese si è presentata leggermente in ritardo a causa del caotico traffico capitolino, con un vestitino floreale poco idoneo alla tramontana romana di questi giorni. Nonostante un trucco semplice e delicato ed i capelli raccolti in una coda di cavallo, grazie al suo fascino ha lasciato tutti i presenti a bocca aperta, mostrandosi anche molto disponibile nel firmare decine e decine di autografi.

Scarlett Johansson al Festival di Roma

Parole dolcissime per Roma, dove ha dichiarato di voler passare più tempo per scoprire al meglio tutti i suoi romantici angoli, ricordando che in Italia c’era già stata a soli 19 anni per girare The good woman. Ha poi parlato della sua voce, assoluta protagonista del candidato film “Her”, che narra la storia di uno scrittore in crisi che si innamora di un sistema operativo di nome Samantha, la cui voce è proprio quella di Scarlett Johansson, la quale -particolare non da poco- nel film non appare mai: come rivela la stessa protagonista, è stato davvero curioso ed interessante partecipare a un film con la voce e senza corpo, inoltre poteva potersi permettere di andare sul set in pigiama. Nel cast del film di Spike Jonze, regista del celebre film Essere John Malkovich , oltre a Scarlett ci saranno Joaquin Phoenix e le tre bellissime Rooney Mara, Olivia Wilde e Amy Adams.

Don Jon - Scarlett Johansson

Ma il vero scoop arriva quando Scarlett parla del suo prossimo film “Don Jon“, film che narra della vita di Jon  – interpretato da James Gordon-Levitt – un ragazzo tranquillo come tanti, con una vita semplice e regolare, ma caratterizzata dalla sua passione sfrenata per il porno, che lo assorbe completamente, fino a conoscere Barbara, interpretata appunto da Scarlett.

Intervistata sull’argomento l’attrice ha dichiarato: “Non c’è niente di male a guardare qualche film per adulti con il proprio partner. Penso che il porno, come ogni altra cosa, possa essere divertente. Può essere produttivo sia per gli uomini sia per le donne, l’importante è non esagerare” precisando però che nella sua vita reale resterebbe sconvolta se scoprisse che il suo fidanzato ha le stesse abitudini del protagonista del film.
Chiusura con la vita privata, nella quale l’attrice è legata al giornalista francese Romain Dauriac, con il quale sembrerebbe pensare alle nozze, come potrebbe lasciar intendere la sua dichiarazione sui progetti futuri: «Alla fine voglio avere dei bambini, ma in questo momento ci stiamo divertendo io e lui».

Fabrizio Cannatelli

Autore e fondatore di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Fabrizio Cannatelli

Approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.