Salvamamme, apre lo store gratuito per bebè più grande d’Europa

0 Condivisioni

E’ stato inaugurato il 29 ottobre scorso a Roma, presso la sede di Salvamamme in Via Ramazzini, lo store gratuito per bebè più grande d’Europa, che mette a disposizione delle famiglie in difficoltà economica tutto l’occorrente per un neonato: corredini, giochi, cibo, prodotti per l’igiene e tanto altro; tutto questo grazie al progetto dell’Associazione Salvamamme “Nursery in rete (0-12 mesi), realizzato con il contributo della Regione Lazio su bando “Un taglio alla povertà”.

Salvamamme

A partire dal 29 luglio, questo progetto ha messo già a disposizione di moltissime famiglie (370 bebè) tutto il necessario per i primi 12 mesi di vita, sotto forma di beni e servizi.

I bambini che entrano nel progetto appartengono a famiglie disagiate accreditate dai servizi sociali territoriali di Roma Capitale, dalle Asl, dalle aziende ospedaliere e dalle più importanti Associazioni, e hanno ricevuto o riceveranno migliaia di prodotti alimentari, di igiene e abbigliamento, oltre alle consulenze gratuite con psicologi e puericultrice: l’obiettivo è arrivare ad aiutare almeno 1000 famiglie ad affrontare una difficile situazione economica.

Lo store di Salvamamme

In particolare, il nuovo store al Portuense è il più grande d’Europa, ed è stato realizzato soprattutto grazie al grande impegno dei volontari e al fondamentale contributo di migliaia di imprese e famiglie romane. Secondo quanto dichiarato dai responsabili, l’obiettivo non sono soltanto i grandi numeri ma anche la qualità e la bellezza di quanto viene donato, per questo le famiglie saranno libere di comporre liberamente i loro corredini seguendo gusti e preferenze.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Alessandra

Non è propriamente una appassionata di informatica, ma si diletta con piacere in questo ambito grazie anche al suo lavoro spesso legato al mondo web. In questo blog vuole parlare quindi di tutto un po’ (tranne che di informatica!), di ciò che la circonda e di ciò che la appassiona, sperando di poter creare materiale di confronto sugli ambiti più disparati, dal matrimonio alle ricette, dalla lettura alla dolce attesa ai viaggi… e tanto altro ancora!

Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.