Recensione Yeedi Vac Max: robot aspirapolvere con mappatura della casa

Questa settimana abbiamo provato il nuovo robot aspirapolvere lavapavimenti Yeedi Vac Max e abbiamo deciso di condividere con te il risultato dei nostri test con questa recensione.

Yeedi Vac Max rientra nella fascia di prezzo di 300 euro ed è un robot aspirapolvere 2 in 1, il che significa che combina le funzioni di un aspirapolvere tradizionale con quelle di una scopa che consente anche di lavare tutti i tipi di superficie. Dispone di una potenza di aspirazione di 3000Pa ed un sistema di pulizia intelligente.

Monta un sistema di fotocamera superficiale integrata (tecnologia Visual SLAM), in sostituzione del laser, per orientarsi nello spazio e mappare tutto l’ambiente domestico. Ma vediamo insieme se questo prodotto che garantisce pulizia e lavaggio dei pavimenti riuscirà a conquistare il tuo interesse.

Indice

Yeedi Vac Max: la prova completa

recensione yeedi vac maxx

Yeedi è un’azienda cinese emergente nel campo dei robot aspirapolvere e lavapavimenti. Lanciata nel 2020, è oggi tra i primi 10 marchi di aspirapolvere robot negli Stati Uniti con un tasso di crescita superiore al 500% rispetto allo scorso anno. Offre un approccio semplificato e senza sforzo nell’ambito delle pulizie e Yeedi Vac Max è l’ultimo robot di nuova generazione presentato da poco sul mercato da questa azienda.

Se mantenere la casa pulita è diventato per te troppo impegnativo, soprattutto se hai bambini, animali domestici, piante o altre persone che vivono con te, Yeedi Vac Max è lo strumento ideale per un primo approccio ai robot aspirapolvere di fascia medio-alta.

Confezione

recensione yeedi vac maxx

Il prodotto è ben confezionato, ogni sezione ha la sua scatola all’interno della confezione e le protezioni in plastica evitano ogni possibile graffio. Nel contenuto troviamo:

  • Robot aspirapolvere
  • Base di ricarica.
  • Cavo di alimentazione
  • 1 spazzola laterale rotante per bordi.
  • Serbatoio per l’acqua con il piatto di lavaggio e il panno lavabile per i pavimenti.
  • Alcuni panni in microfibra monouso per il lavaggio dei pavimenti.
  • Attrezzo per tagliare fili e capelli.
  • Guida utente in inglese.

Considerando che Yeedi fa parte della famiglia Ecovacs, il notevole vantaggio nell’acquistare questo aspirapolvere è quello di poter utilizzare gli accessori e ricambi Ecovacs.

Design e costruzione

recensione yeedi vac maxx

Yeedi Vac Max si presenta con un colore bianco avorio e design moderno (rotondo e piccolo) che rientra pienamente negli standard dei robot aspirapolvere attualmente sul mercato, tipo i Robovac. Le sue dimensioni sono: 47,5 x 40,64 x 12,95 cm per un peso complessivo di circa 5,36 Kg.

L’eleganza della forma e del colore permettono di posizionarlo in qualsiasi angolo della casa senza necessariamente nasconderlo in un armadio, inoltre non occupa molto spazio.

I materiali che lo costituiscono sono abbastanza solidi e di qualità, stesso discorso per la base di ricarica che, pur essendo in tonalità nero con alcuni elementi tendenti al grigio, rimane compatta e dal design accattivante.

  • La zona anteriore del robot è costituita da un paraurti semicircolare con sensori di rilevamento della base e anti-collisione frontale.recensione yeedi vac maxx
  • Nella parte posteriore abbiamo il serbatoio per la polvere che può essere sfruttato non solo per la pulizia ma anche per il lavaggio andando ad aggiungervi acqua. recensione yeedi vac maxx
  • Nella zona superiore abbiamo il tasto di accensione per avviare il robot affiancato da un sensore fotocamera per mappare le stanze del tuo appartamento (presumibilmente guardando i bordi del soffitto). Sollevando il coperchio trovi: l’interruttore di alimentazione, il pulsante di Reset, lo strumento di pulizia multifunzione, l’indicatore Wi-Fi.recensione yeedi vac maxx
  • La zona inferiore è abbastanza standard. Abbiamo una spazzola rotante posizionata centralmente, due ruote motrici principali che consentono all’aspirapolvere di sollevarsi di quasi 5 centimetri, per superare piccole sporgenze delle porte e bordi del tappeto. Troviamo inoltre sensori anticaduta, sensore di rilevamento del tappeto, e una singolaspazzola laterale, invece che due, ma questo non sembra essere un problema nella pulizia quotidiana.
    recensione yeedi vac maxx

Inoltre la mancanza di una torretta ti consentirà di pulire facilmente sotto divani, letto e mobili.

Funzioni, pulizia e autonomia

recensione yeedi vac maxx

Come già detto nell’introduzione di questa recensione, Yeedi Vac Max dispone di una potenza di aspirazione da 3000Pa (gli altri robot sono sui 2500Pa) e un sistema di pulizia a 4 stadi. E’ in grado di rilevare la tipologia di pavimento per pulire in modo intelligente grazie a dei sensori di rilevamento avanzati. Questo significa che aumenta la pulizia di aspirazione quando passa sui tappeti e silenzia il suo passaggio quando passa su pavimenti duri. Inoltre evita il tappeto quando è in fase di lavaggio.

A differenza dei robot aspirapolvere giroscopici. l’aspirapolvere di Yeedi è fornito di una tecnologia di mappatura visiva che funziona all’unisono con un sensore di tracciamento del pavimento come fosse un GPS. In questo modo la pulizia sarà sempre efficiente e completa senza urti o tralasciamenti.

recensione yeedi vac maxx

Esistono due tipologie di mappatura automatica dei robot aspirapolvere:

  • Quella che utilizza la fotocamera digitale integrata per scattare foto a soffitti, pareti, mobili e via dicendo (la stessa tecnologia che usa lo Yeedi Vac Max).
  • Quella che utilizza un laser (LIDAR – Light Detection e Ranging) che misura la distanza dagli oggetti lungo il percorso di pulizia che effettua il robot.

In entrambi i casi, il dispositivo di pulizia utilizza i dati raccolti insieme alle informazioni che provengono dagli altri sensori per poter costruire la mappatura delle stanze dell’appartamento durante le fasi di pulizia.

Attenzione: non è possibile gestire mappe multipiano. Puoi mappare solo un piano.

recensione yeedi vac maxx

Per quanto riguarda la pulizia, la presenza di un’unica spazzola laterale con motore più potente non significa “pulizia meno efficiente”, al contrario. La spazzola laterale è in grado di raccogliere lo sporco negli angoli più difficili senza sentire la mancanza dell’anima gemella, anche se questo potrebbe richiedere più tempo nella pulizia. Il cassetto dello sporco contiene 430ml e il filtro HEPA è smontabile e lavabile.

La batteria è da 5200 mAh e garantisce circa 200 minuti di autonomia con una sola carica in modalità aspirazione. Ovviamente se la tua casa ha bisogno di più tempo, il dispositivo torna alla base di ricarica per ricaricarsi e riprendere da dove aveva interrotto quando avrà abbastanza energia.

Se lo svuotamento del serbatoio dello sporco è per te troppo oneroso, puoi acquistare la stazione di svuotamento automatico Yeedi e regalarti 30 giorni di pulizia senza intervento manuale con un solo sacchetto usa e getta. Nella confezione sono disponibili 2 sacchetti per contenere lo sporco di due mesi.

Lavaggio

recensione yeedi vac maxx

Per quanto riguarda il lavaggio nulla da ridire. Lo Yeedi Vac Max, come i modelli precedenti, pulisce le superfici con acqua semplice grazie ai panni di nuova generazione garantendo una pulizia più profonda e molto più accurata. E’ dotato di un serbatoio d’acqua che contiene 240ml e un panno rimovibile che pulisce la superficie. Durante questa fase di aspirazione e lavaggio, il robot di Yeedi ha una funzionalità che gli evita di andare su tappeti e moquette.

I cinque panni in dotazione in microfibra sono realizzati con materiali adatti al lavaggio e molto più resistenti che in passato.

Controllo tramite App, assistenti vocali

recensione yeedi vac maxx

Per gestire l’aspirapolvere robot Yeedi Vac Max puoi utilizzare l’app Yeedi disponibile per Android e iOS oppure sfruttare l’integrazione con gli assistenti vocali: Amazon Alexa e Google Assistant.

  1. Dopo aver scaricato e installato l’app Yeedi devi inserire la tua Nazione e la lingua e premere su Avanti. Accetta, poi, il contratto di licenza e conferma l’informativa della privacy e pigia sul pulsante Avanti.
  2. Registrati al servizio, facendo tap su Registrazione. Inserisci e-mail e password e premi sul pulsante Registrazione.
  3. A registrazione completata, premi sul simbolo + per aggiungere un robot. Seleziona yeedi vac max e collega il telefono cellulare alla rete Wi-Fi premendo su Apri impostazioni. Attiva il Wi-Fi e consenti a Yeedi di utilizzare la Posizione (attivandola se non lo hai fatto).
  4. Collega Yeedi alla tua rete Wi-Fi domestica inserendo nel campo apposito la tua password Wi-Fi e premendo sul bottone Avanti.
  5. Al termine apri il coperchio del robot e accendilo. Attendi finché non viene prodotto il suono di avvio. Spunta la voce Ho acceso il robot e premi su Avanti.
  6. Nel caso non avessi sentito il suono, premi sul bottone Reset per 1 secondo e dai conferma premendo su Avanti.
  7. Ora devi far scansionare il QR-Code dalla camera del robot per completare la configurazione di Yeedi vac max. Premi sul pulsante Generate Network Setup QR-Code e allinea il codice QR sul tuo smartphone alla fotocamera del robot tenendolo in parallelo a un’altezza di 8-10 cm entro 5 minuti e attendi finché il robot non dice “scansione del codice QR riuscita“.
  8. Premi sul pulsante Fine per completare.

Apri l’app Yeedi, che è in italiano, e imposta gli orari in cui vuoi evitare che il robot esegua le sue pulizie quotidiane. Tra le altre cose, consente di:

  • Avviare o bloccare una pulizia.
  • Aspirare, lavare o fare entrambe le cose.
  • Dargli un nome.
  • Impostare una delle 3 potenze di aspirazione: Standard, Massima, Massima +.
  • Programmare una pulizia per avviarla ad un certo orario.
  • Impostare il robot per fargli riprendere la pulizia là dove si era interrotto in seguito allo scaricamento della batteria.
  • Impostare le preferenze di pulizia (pulizia continua, non disturbare, aspirazione con incremento automatico, svuotamento automatico).
  • Gestire la mappa per impostare le zone in cui il robot può passare.
  • Vedere i report storici sulla pulizia.
  • Rintracciare il robot per verificarne la posizione durante la pulizia.
  • Farlo ritornare alla stazione di ricarica.
  • Specificare quanta acqua utilizzare durante il lavaggio
  • Aggiornare il firmware.
  • Verificare stato usura degli accessori.

Attenzione per creare delle mappe, occorre sbloccare alcune funzionalità avanzate come la barriera virtuale e l’etichettatura dell’area facendo pulire il robot 3-5 volte.

Potrai modificare le mappe e toccandone una scegliere una stanza specificando anche una singola area da pulire o non toccare. Puoi disegnare le zone sulla mappa come se stessi dipingendo su una tavoletta grafica.

Sempre tramite app puoi impostare i comandi vocali per controllare la pulizia, il tutto con molta semplicità ed in pochissimi tap.

Specifiche tecniche

  • Modello: ‎Yeedi vac max.
  • Colore: ‎Bianco.
  • Dimensioni: ‎47.5 x 40.64 x 12.95 cm; 5.36 Kg.
  • Capacità: ‎430 ml.
  • Voltaggio: ‎110 Volt.
  • Rumorosità: ‎67 dB.
  • Autonomia: ‎3 ore e 20 minuti.
  • Dispositivi compatibili: ‎Smartphone, Amazon Echo, Tablet, Google Home.
  • Peso articolo: ‎5.36 kg

Conclusioni e prezzo

Se sei alla ricerca di un aspirapolvere 2 in 1 completo e in grado di pulire a fondo i tuoi pavimenti e tappeti, compresi peli di animali e capelli, allora Yeedi vac max non ti deluderà. la buona autonomia, la potenza di aspirazione, la mappatura di navigazione intelligente ed il rilevamento dei tappeti lo posizionano un gradino più alto rispetto ai modelli precedenti di Yeedi.

Puoi acquistare Yeedi Vac Max su Amazon al prezzo di 349,99 euro e goderti una casa pulita mentre ti riposi sul divano. Se però pensi di non avere bisogno del rilevamento tappeti durante la pulizia, puoi optare per il robot aspirapolvere Yeedi 2 Hybrid. è una valida alternativa economica.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Approfondimenti