Recensione NordVPN: come funziona

0 Condivisioni

Hai mai pensato di effettuare la registrazione ad un servizio di VPN? In questa guida vedremo cos’è e come funziona NordVPN, il più famoso servizio di VPN del mondo.

Segui Informarea su Telegram

NordVPN è l’azienda più attiva e maggiormente apprezzata da oltre 12 milioni di utenti. Dispone di oltre 5450 server in 60 Paesi e offre non solo grande attenzione alla sicurezza dei dati degli utenti ma coniuga anche funzionalità e prestazioni da non avere rivali sul mercato.

Indice

Recensione NordVPN

nordvpn

Trovare quelli che sono le reti VPN più importanti dal punto di vista dell’affidabilità non è cosa semplice. NordVPN, tuttavia, è considerato uno dei migliori VPN gratis per la sua semplicità e per la sua sicurezza.

Uno dei maggiori punti a favore del servizio è la sua capacità di adeguarsi a tanti diversi dispositivi e sistemi operativi: con la rete fornita da NordVPN, è infatti possibile navigare da smartphone, tablet e PC in tutta sicurezza.

Il servizio, inoltre, può essere configurato su Smart Tv, anche quando queste sono supportate da sistemi Android, NASRaspberry Pi. Questa larga fruibilità ha l’intento di fornire all’utente il massimo della sicurezza quando si utilizzano dispositivi che non hanno supporto VPN, come appunto accade in alcuni modelli di Smart TV o di Apple TV.

Con NordVPN è possibile tutelarsi pur usufruendo di computer con sistema operativo Windows, macOS e Linux e di estensioni browser Chrome e Firefox.

Ma quanto costo accedere al servizio? Di sotto, un chiarimento sui costi dell’abbonamento.

Prezzi di NordVPN

nordvpn

Il servizio NordVPN offre diverse soluzioni per gli utenti. Propone il collegamento per la durata di:

  • Un mese al costo di € 10,64 al mese.
  • Sei mesi al costo di € 8,01 al mese.
  • Due anni al costo di € 3,30 al mese;

Queste offerte permettono di utilizzare NordVPN anche su sei dispositivi contemporaneamente e includono la garanzia di 30 giorni che consente di recedere il contratto. E’ possibile anche includere degli extra ai piani acquistati, come ad esempio l’utilizzo dell’applicazione NordLocker per la crittografia dei file.

Trovi il listino aggiornato di NordVPN a questa pagina.

Per poter acquistare uno dei piani che sono disponibili bisogna cliccare su uno di essi, inserire l’indirizzo di posta elettronica nel modulo che viene proposto, scegliere il metodo di pagamento ed inserire i dati di fatturazione. I metodi di pagamento che accetta NordVPN sono PayPal, Apple Pay, Google Pay, carta di debito e Criptovalute.

Come funziona NordVPN

Come funziona NordVPN? Le modalità possono cambiare a seconda del dispositivo da cui ci si connette. Approfondiamo l’argomento.

Come si usa NordVPN su PC

nordvpn

Chi intende utilizzare NordVPN sul PC e utilizza il sistema operativo Windows, deve collegarsi al sito ufficiale e cliccare su “Scarica”. Quando termina il download, si apre il file eseguibile e poi bisogna cliccare su pulsante “SI”, poi su “Install”, e attendere che vengano installati tutti i file del programma e poi su “Finish”.

Chi utilizza, invece, il Mac deve cliccare su Mac App Store, visitare il sito web di NordVPN e cliccare su “Installa”. Per poterlo fare è necessario essere in possesso della password dell’ID Apple.

Per poter azionare NordVPN e per poter navigare online in una modalità sicura bisogna avviare il software che è stato installato e cliccare su “Sign up as a new user” se non è stato ancora registrato un account. Se invece il piano è stato già acquistato bisogna solo inserire le credenziali per accedere.

Come si usa NordVPN su smartphone e tablet

nordvpn

NordVPN riesce a proteggere la navigazione online anche su smartphone e tablet. Il procedimento avviene in modo rapido. Per poter installare il programma, infatti, bisogna lanciare l’app di NordVPN, disponibile sia per Android che per iOS, e poi accedere con pochi clic.

Nello specifico, chi ha un dispositivo Android deve aprire Play Store e scaricare l’app di NordVPN al fine di avviare il download. Chi, invece, ha un iPhone oppure un iPad deve aprire l’App Store, cercare NordVPN ed installarlo.

Una volta che l’app è presente sul dispositivo bisogna cliccare su “Log In”. Chi non ha ancora un account deve cliccare su “Agree & Continue” e compilare il modulo indicando l’email e la password.

Chi scarica l’App può scegliere il piano che bisogna sottoscrivere ed attivare anche una prova gratuita.

Questo servizio consente di proteggere la navigazione sullo smartphone oppure sul tablet attraverso il click di un solo pulsante: “Quick Connect”. In tal modo NordVPN sceglie in modo automatico il server VPN più veloce e si collega ad esso. E’ possibile anche scegliere “manualmente” il server VPN e per farlo bisogna scegliere la nazione disponibile.

Come si usa NordVPN su altri dispositivi

Come abbiamo anticipato prima, tra i vantaggi dell’usare un servizio come NordVPN troviamo la possibilità di continuare ad utilizzare dispositivi o estensioni browser che utilizziamo nella vita di tutti i giorni.

A proposto di estensioni browser, NordVPN ne offre di sicure per Chrome e Firefox con l’intento di avvantaggiare l’utente che sceglie questi due sistemi, smagrire i processi che precedono il momento della connessione e ovviamente battere la concorrenza attraverso l’efficienza mostrata.

Agli utenti che scelgono NordVPN viene infatti permesso di selezionare la posizione geografica da occupare, connettersi e disconnettersi senza mai abbandonare la finestra del browser. Sarà un pulsante di auto connect ad agire e selezionare il server con cui continuare, a meno che ovviamente non venga rivista la scelta della posizione.

A tal proposito, è necessario precisare che non viene data l’occasione di scegliere in autonomia il server: il servizio, tuttavia, si occuperà di selezionare il migliore tra quelli di cui si potrà disporre.

Il sistema si mostra tra i migliori proprio per la sua capacità di assicurare subito al cliente il meglio e di rendere tutto a portata di un click. Per raggiungere l’obiettivo, l’offerta di NordVPN si sviluppa tutto sulla connessione di qualità e sulla sicurezza. Il risultato finale, come si evince anche dai pareri di chi ha provato il servizio, è dei migliori, e permette di effettuare ricerche in anonimato o accedere ai cataloghi video delle diverse piattaforme digitali che non sono disponibili nel nostro paese.

Altre informazioni

Il maggiore punto a favore del servizio messo a disposizione da NordVPN risiede nella sicurezza garantita. Difatti, anche se qualcuno dovesse riuscire nell’intento di insediarsi nella rete utilizzata dall’utente, non sarebbe comunque in grado di accedere alla stessa sessione, scongiurando così il rischio di una violazione della privacy.

Il sistema ermetico di NordVPN è la ragione per cui tanti utenti lo preferiscono. Anche l’efficienza del servizio, la velocità di connessione e la possibilità di utilizzare più dispositivi fanno la differenza.

Prestazione e performance

nordvpn

A volte quando un provider si mostra tanto efficiente nelle norme di sicurezza, si scopre poi inefficiente nelle prestazioni, che risultano deboli nella velocità di connessione. Possiamo dire con fermezza che non è questo il caso. Il servizio di NordVPN si mostra uno dei più performanti, riuscendo addirittura a permettere collegamenti ad un numero di oltre 50 server. Ognuno dei seguenti server è perfettamente localizzato e consente grande velocità nel download: un vantaggio non da poco, che nelle reti VPN diventa ancor più importante.

Un’altra cosa che bisogna annoverare tra i vantaggi di questa rete è il servizio assistenza, che si mostra efficientissimo. Facendo riferimento al sito internet della rete, all’interno dall’area supporto, si potranno reperire tutte le informazioni necessarie per un’eventuale e rapida risoluzione dei problemi. Articoli, post e risposte si occuperanno di fornire all’utente tutto quello di cui ha bisogno. La sezione ricerca aiuta a ricercare la soluzione ad uno specifico problema in tempi rapidissimi.

A proposito di prestazioni, ad ogni modo, bisogna dire che NordVPN si mostra uno dei migliori servizi da poter utilizzare per risolvere il problema del geoblocking. Anche se tantissime reti VPN dicono di fare altrettanto, infatti, questo tipo di promessa si rivela poi ben lontana dal vero. Questo perché le piattaforme più solide hanno imparato a tutelarsi, diventando sempre più difficili da raggirare.

NordVPN, tuttavia, si rivela tra le migliori VPN per l’Italia quando si vogliono superare i limiti territoriali di un colosso come Netflix, che solitamente costituisce l’impedimento più ostico.

Altri articoli utili

Segui Informarea su Telegram

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli