Quattro modi per scrivere più velocemente sul vostro iPad

0 Condivisioni

Scrivere lunghe email con un iPad non è per niente facile e soprattutto per niente veloce. Ecco qualche accorgimento da seguire per migliorare il vostro modo di scrivere evitando di incappare in continui errori di digitazione:

1. Dividi la tastiera

Se premi e trascini verso l’alto l’icona linee orizzontali sulla tastiera dell’iPad, la dividi in due. Ora puoi tenere in mano l’iPad e scrivere con i pollici. Trascina di nuovo verso il basso per riunire la tastiera.

2. Completamento automatico delle frasi

Batti due volte sulle barra spaziatrice e iPhone e iPad inseriranno un punto dopo l’ultima parola inserita e cambieranno in maiuscola la prima lettera successiva.

Scrivere su un iPad

 

3. Trova i tasti nascosti

Tiene premuto un tasto per vedere i caratteri nascosti, trascina le dita su quello che ti serve e lascia andare per inserirlo. Se premi un tasto e sposti le dita verso l’alto inserirà il primo carattere.

4. Creati le scorciatoie

In Impostazioni > Generali > Tastiera puoi aggiungere scorciatoie che sono combinazioni di lettere, che il dispositivo trasformerà in automatico in una parola. Ci sono già delle combinazioni di lettere, ma puoi premere su Aggiungi abbreviazione per crearne una tua. Non usare però parole comuni come scorciatoia o ti ritroverai con una frase.

Se poi volete sbizzarrirvi con App per esercitarvi nel migliorare la vostra scrittura, eccone alcune. Le prime tre sono editor di testo, mentre le ultime due servono per prendere appunti:

Noteshelf for iPad

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.