Nokia Kinetic: lo smartphone flessibile

0 Condivisioni

Nokia Kinetic è il prototipo di uno smartphone flessibile. Ad essere flessibile è sostanzialmente lo schermo, un display OLED realizzato utilizzando dei “nanotubi“, strutture di carbonio altamente resistenti al piegamento e inseriti all’interno di un guscio di elastomeri.

nokia kinetic shankland 1 - Nokia Kinetic: lo smartphone flessibile

L’aspetto più interessante non è tanto legato alle caratteristiche dello schermo, quanto al fatto che Nokia è riuscita a realizzare un’interfaccia in grado di sfruttare questa flessibilità.

Torcendo e flettendo la struttura dello smartphone si modifica infatti la resistenza elettrica del display, che, viene rilevata dai nanotubi e trasformata in precisi comandi, quali l’ingrandimento dell’immagine visualizzata, lo scorrimento dei menu, il lancio delle applicazioni e tanti altri ancora.

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.