Nabilla Benattia esce dal carcere e cambia versione dei fatti

0 Condivisioni

Nabilla Benattia arrestata, a metà novembre, per tentato omicidio del suo fidanzato Thomas Vergara, è tornata in libertà, ma in libertà condizionata e in attesa di giudizio con il divieto tassativo sia di lasciare il Paese sia di mettersi in contatto con la vittima, il suo ex fidanzato.

Questo miglioramento non è dovuto ad un alleggerimento della sua posizione giudiziaria ma al fatto che il carcere potrebbe essere per lei un posto troppo pericoloso a causa della sua fama.

nabille benattia e thomas vergara - Nabilla Benattia esce dal carcere e cambia versione dei fatti

Intanto la 22enne modella ha pensato bene di cambiare ancora vesione dichiarando che Vergara la sera del fatto si sarebbe trovato sotto il pesante effetto di alcool e cocaina, e che avrebbe cercato di aggredirla, finendo però con l’accoltellarsi da solo.

Versione ancor meno credibile di quella fornita precedentemente, quando la Benattia aveva raccontato di un’aggressione subita da tre uomini misteriosi subito dopo che il suo ex fidanzato era stato trovato riverso in un lago di sangue con numerose coltellate.

Nabilla ora spera di trascorrere qualche giorno di serenità in attesa del giudizio che nel caso di esito negativo metterà sicuramente fine alla sua carriera di modella.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!

 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

I Vostri commenti sono benvenuti!

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.