L’evoluzione dei televisori

0 Condivisioni

Di mese in mese migliora la tecnologia che rappresenta un’evoluzione delle tv Led e un’alternativa rivoluzionaria agli schermi al plasma.

Le tv Led infatti, che contengono il particolare elemento innovativo della retroilluminazione, stanno soppiantando progressivamente le tv al plasma. Le lampade Led (Light emitting diode) di ultima generazione, infatti, consentono di ottenere un’immagine a contrasto pressochè perfetta e il successivo step è quello dell’edge Lcd, ossia di un sistema retroilluminante collocato intorno alla cornice del video, così da diminuirne anche lo spessore.

Tra i gioielli di questo ultimo tipo spiccano per design alcuni modelli Philips: della serie DesignLine Titl Tv LEd l’Hd Ready assicura un’elaborazione altamente realistica delle immagini (a partire da 350 euro per il modello da 22″ ).

lexique philips design line - L'evoluzione dei televisori

Fornito di un design ancora più competitivo e raffinato è l’Edge Smart Led Tv in formato Extra slim (a partire da 1.000 euro per il 32″), sempre con retroilluminazione laterale ma in versione Ambilight, ossia in tre e non su due lati: questo consente di rendere più realistica l’esperienza cinematografica, tramite effetti di luce corrispondenti al contenuto televisivo trasmesso in un preciso momento.

L’alone luminoso, infatti, ingrandisce le immagini e dona un’esperienza visiva più appagante. Ottime prestazioni resituiscono anche le tv della serie Aquos di Sharp che confermano la fama di qualità resa dell’immagine conquistata negli ultimi anni. La serie LE925E (circa 1.700 euro nella versione da 46″) presenta la retroilluminazione Edge led e il pannello full Hd con la speciale tecnologia Quattron elaborata da Sharp.

sharp shalc46le925e big - L'evoluzione dei televisori      sharp aquos lc 6 le925e 6 39588 - L'evoluzione dei televisori

Tale sistema a quattro colori primari e pannello X-GEN migliora significatamente l’espressività dei colori e la qualità delle immagini, con la riproduzione del giallo accanto a quella dei tre colori primari tradizionali rosso, verde e blu per una migliore riproduzione grazie ad una maggiore estensione e profondità della gamma, anche in presenza di immagini 3D.

La linea è sottile ed elegante grazie al design Full Flat, in cui è stato eliminato il dislivello fra schermo e cornice. E con la funzione Time Shift è possibile rivedere o mettere in pausa un programma quando ci si allontana dal televisore.

Un altro consiglio che posso darvi è il modello della serie 9.000 Samsung larga appena 8 millimetri.

samsung serie 9000 - L'evoluzione dei televisori samsung9000 telecomando t - L'evoluzione dei televisori

Ciao Fab


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.