Le potenzialità di Google come motore di ricerca

Il potenziale di Google è molto più ampio di quanto crediamo. Ecco 10 cose da sapere per sfruttarlo al meglio:

Il metodo Aranzulla su Amazon

Google

 

  1. Iscriviamoci. E’ necessario per avere Gmail e pubblicare e commentare Video Youtube. Ma permette anche, ai suoi iscritti, la possibilità di personalizzare le ricerche. Come? clicca su “Impostazioni di Ricerca”, in alto a destra. Poi va su “posizione” nella colonna di sinistra e inserisci il tuo indirizzo. Ne terrà conto quando cerchi , per esempio, un ristorante o un negozio offrendoti risultati più vicini a casa tua.
  2. Cerchi 2 o più parole? Inserisci “and”. Per esempio se la ricerca è sul mare e Italia: mettendo tra loro la congiunzione inglese “and”, Google vi mostrerà solo i siti dove sono presenti entrambe.
  3. Se inserisci parole tra virgolette, otterrai i siti dove sono una accanto all’altra, nell’ordine in cui le hai inserite tu. Utile quando cerchi il verso di una canzone o una persona per nome e cognome.
  4. Se non ricordi una parola dentro una frase, per esempio l’incipit di una poesia, sostituiscila con l’asterisco e Google te la rivelerà.
  5. Le pagine Web hanno un titolo e un contenuto. Quando cerchi una parola, Google ti mostra i siti dove essa è presente nell’uno e nell’altro. Per rendere precisa la tua ricerca, scrivi: “intitle”, due punti e la parola che cerchi (es. intitle: cosmopolitan). E Google ti mostrerà solo le parole che la comprendono nel titolo.
  6. Google non ti fornisce solo gli indirizzi di pagine web. Vuoi conoscere il cambio euro-dollaro? Basterà scrivere “1 euro in dollari” e lui ti risponderà. Funziona anche con le conversioni di misure (esempio: “100 metri in piedi” o “50 chili in libbre”).
  7. Gli puoi anche chiedere altre cose come “Meteo Milano” e scoprire con un click se ti servirà l’ombrello. Vuoi sapere in quale cinema danno un certo film? Scrivi: film, due punti, il titolo, lascia uno spazio e poi aggiungi la città. Risultato: la lista dei cinema nella tua città con gli orari di programmazione del film che cercavi.
  8. I risultati possono essere anche visualizzati in modo creativo. Va su wdyl.com (acronimo di What do you love) e dopo aver fatto la tua ricerca, Google ti presenterà i risultati impaginati in modo creativo e divisi per genere: film, foto, forum…
  9. Big G in matematica se la cava egregiamente. Se non ci credi prova a chiedergli “30% di 7965” e in meno di un secondo avrai la risposta. E fa anche le operazioni con +,-,/,*. Inoltre se inserisci le cifre fra parentesi risolve anche le espressioni.
  10. Puoi farti quattro risate tra una ricerca e l’altra. Scrivi”do a barrel roll” (senza virgolette) nella barra di ricerca di Google e guarda che succede. Oppure prova con “Google Gravity”. Scoprirai che anche i motori di ricerca sanno essere autoironici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *