L’asteroide DA14 ha sfiorato la terra ad una distanza record

L’asteroide 2012 DA14 alle 20.40 di ieri sera (ora italiana) ha sfiorato la Terra passando ad una distanza record di soli 27.700 chilometri.

Il corpo celeste del diametro di 50 metri è l’asteroide più grande ad essersi avvicinato al nostro pianeta, ad una velocità di 7,8 chilometri al secondo. La Nasa ha seguito il percorso ed il passaggio dell’asteroide attraverso il suo sito affermando che tra i due corpi celesti, quello che ha colpito la Russia e quello che ha sfiorato la Terra, non c’è nessuna relazione, dato che i due fenomeni hanno seguito rotte completamente diverse.

Asteroide DA14 in arrivo il 15 Febbraio - L'asteroide DA14 ha sfiorato la terra ad una distanza record

La composizione del DA14 non era nota, saranno le osservazoni radar a identificarne le dimensioni precise, forma e rotazione. L’unica certezza è che questo sasso cosmico rimarrà nel sistema Terra-Luna per 33 ore per poi lasciarlo il 16 febbraio.

Secondo gli scienziati in futuro ci saranno altri possibili avvicinamenti (si parla del 2016) e gli impatti di questi oggetti volanti potrebbero essere più o meno dannosi a seconda della loro composizione. Se fosse di metallo l’asteroide creerebbe un enorme cratere, se fosse più fragile il contatto con l’atmosfera creerebbe un’esplosione di frammenti che, se di grandi dimensioni, potrebbero diventare pericolosi per la Terra.


Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.